ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.
  • cerca in
    #Tutto #News #Comunicati
Comunicati

Fastweb torna "in connessione con l'arte"

Comunicati 16/07/2018
Prosegue il progetto di welfare aziendale con un viaggio di connessione culturale, riservato ai dipendenti Fastweb presso alcuni dei luoghi d'arte più rappresentativi d'Italia:la Fondazione Prada a Milano, la Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli di Torino, l'Ara Pacis a Roma, il Museo Archeologico di Napoli e il Palazzo Fizzarotti di Bari

L'arte per il benessere dei dipendenti: da questo mese prendono il via i nuovi appuntamenti di "In connessione con l'arte", il programma altamente innovativo di welfare aziendale di Fastweb in cui l'arte entra direttamente in azienda. C'è infatti un filo che unisce la società e l'arte, che diventa frutto della collaborazione fra diverse competenze e creatività, dell'artista da un lato e dei tecnici, artigiani, studiosi e operai dall'altro, proprio come accade all'interno di Fastweb.

L'iniziativa vuole offrire ai dipendenti Fastweb la possibilità di confrontarsi in maniera innovativa e stimolante con l'arte che, in questa seconda tappa di "In connessione con l'arte" denominata "Le città a colori" si presenterà come un viaggio con più soste e che avrà come nuovo filo conduttore il tema del colore. Dalla pittura antica ai device digitali, il colore è infatti capace di comunicare sentimenti molteplici, dalla passione alla serenità allo stupore, connettendosi con la parte più profonda delle persone.

Basata su un progetto di Casa Testori associazione culturale e dell'agenzia K words, l'iniziativa "In connessione con l'arte" ha preso avvio a gennaio di quest'anno con l'installazione di alcune opere di Matteo Negri all'ingresso delle sedi di Fastweb di Milano, Roma e Bari, installazione cui sono seguiti degli incontri con l'artista realizzati sempre all'interno delle sedi dell'azienda.

Nel corso di luglio i dipendenti di Fastweb - attraverso un programma di visite guidate e totalmente gratuite - entreranno invece in connessione con alcuni importanti luoghi d'arte delle cinque città che ospitano le sedi principali dell'azienda: la Fondazione Prada a Milano, la Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli a Torino, il museo dell'Ara Pacis a Roma, il Museo Archeologico a Napoli, Palazzo Fizzarotti a Bari.

Presso la Fondazione Prada a Milano si svolgerà la visita alla Torre, un edificio spettacolare che raccoglie opere di artisti contemporanei tra i più importanti del mondo, come Jeff Koons e Damien Hirst, e che si trova di fronte a quella che diventerà la nuova sede di Fastweb a partire dal prossimo anno. Il secondo appuntamento è invece a Torino presso la Pinacoteca Agnelli. La visita si soffermerà sulle opere di Matisse e sull'uso da parte dell'artista del colore. "In connessione con l'arte" farà tappa anche a Napoli presso il Museo Archeologico con la visita alle sale che custodiscono gli affreschi meglio conservati di Pompei. A Roma il percorso farà sosta invece all'Ara Pacis, il più celebre monumento dell'età di Augusto conservato pressoché intatto e che in origine era a colori. Infine, a Bari il programma di Fastweb si concluderà con Palazzo Fizzarotti, tra i più affascinanti della città, in stile neogotico veneziano, con mosaici a foglie d'oro e decorazioni ricchissime.

La risposta dei dipendenti è stata straordinaria con oltre 300 adesioni.

Il percorso di welfare "In connessione con l'arte" proseguirà in autunno con altre iniziative che esploreranno le diverse modalità di fruizione dell'arte attraverso nuovi strumenti tecnologici.