ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.
  • cerca in
    #Tutto #News #Comunicati
Comunicati

FASTWEB sceglie la tecnologia Telsey per portare la fibra ottica nelle case degli italiani

Comunicati 26/03/2001
FASTWEB ha scelto la tecnologia di Telsey, innovativa societą di telecomunicazioni trevigiana, per raggiungere in modo efficace, economico e sicuro le singole unitą abitative. Telsey fornisce a FastWeb il "residential gateway", un apparato destinato al cliente residenziale, che si interfaccia a reti in fibra ottica di nuova generazione predisposte a supportare comunicazioni a larga banda (10 Mb/s bidirezionali).

Attraverso un apparato intelligente, il "residential gateway", i clienti FastWeb possono fruire di servizi integrati a larga banda per telefonia, Internet e Internet Video

Milano, 26 marzo 2001 - FastWeb, la prima società italiana in grado di offrire alla clientela sia business sia residenziale servizi di telecomunicazione integrati a larga banda per la trasmissione veloce e unificata di voce, dati, Internet e Internet Video, ha scelto la tecnologia di Telsey, innovativa società di telecomunicazioni trevigiana, per raggiungere in modo efficace, economico e sicuro le singole unità abitative.

Telsey fornisce a FastWeb il "residential gateway", un apparato destinato al cliente residenziale, che si interfaccia a reti in fibra ottica di nuova generazione predisposte a supportare comunicazioni a larga banda (10 Mb/s bidirezionali).

L'accordo prevede la fornitura di dispositivi progettati e realizzati da Telsey per la connessione di almeno 100mila utenti residenziali entro il 2002.

Il residential gateway - una scatola delle dimensioni di un modem, installata in ogni singola abitazione e dotata di una serie di porte utili alla interconnessione dei tradizionali apparecchi domestici (telefono, fax, personal computer) - funziona da adattatore per la conversione e gestione di tutti i protocolli necessari alla fruizione degli avanzati servizi multimediali offerti da FastWeb alla clientela residenziale:

  • Telefonia su Internet Protocol (VoIP) a basso costo
  • Navigazione veloce in Internet
  • Video on Demand
  • Gaming on Demand
  • Servizi interattivi (tutor a distanza, videoconferenze, etc.).

L'apparato è dotato di:

  • un ingresso 10BaseT o BaseFL Ethernet
  • tre uscite Ethernet per connettere gli apparati utente (pc, stampante, etc.)
  • due uscite VoIP cui connettere due apparecchi telefonici o fax
  • possibilità di gestione remota attraverso il sistema di rete locale.

Il residential gateway è personalizzabile in base alle esigenze dell'operatore e quindi soggetto a continua evoluzione. Al momento sono disponibili servizi fax ad alta velocità (32kbp/s) in modalità multipagina, supporto modem per connessioni di terminali POS (per la gestione di acquisti commerciali), servizi di Video On Demand. A breve, sarà possibile effettuare anche servizi di telefonia avanzata quali reindirizzamento di chiamata, chiamate in attesa, identificativo di chiamata, servizio sveglia, etc.

La tecnologia sviluppata da FastWeb, che utilizza reti in fibra ottica integrate con protocollo IP (Internet Protocol), consente di offrire per la prima volta anche ai clienti residenziali accesso a Internet a una velocità di 10 Mb/s, garantendo l'opportunità di restare collegati alla rete 24 su 24 senza dover pagare il traffico a tempo e mantenendo la linea telefonica sempre libera.

Inoltre, FastWeb offre il primo servizio al mondo di Video on Demand su Internet Video, per guardare i programmi televisivi senza dipendere dai palinsesti e usare con semplicità il più tradizionale elettrodomestico familiare anche per la navigazione nell'Internet di seconda generazione.

Con l'Internet Video il televisore combina le prestazioni di un normale apparecchio con quelle di un computer, consentendo allo spettatore di connettersi direttamente alla rete e, a richiesta, accedere senza limiti di tempo e di spazio a un archivio ricco e in continua evoluzione di film, informazioni, telegiornali, eventi sportivi, rappresentazioni teatrali, cartoni animati e video musicali con la qualità del suono e dell'immagine digitale.

"Abbiamo scelto Telsey innanzitutto per la sua rapidità di risposta - ha commentato il direttore della rete FastWeb, Alberto Trondoli. - Nei tempi normali di una presentazione progettuale, Telsey ci ha infatti offerto il primo prototipo di residential gateway funzionante e rispondente alle nostre specifiche. Inoltre, abbiamo apprezzato la volontà della società di stare al passo con le nostre esigenze, sempre in continua e rapida evoluzione. Infine, - ha concluso Trondoli - è per noi motivo di grande soddisfazione aver dato una possibilità concreta di crescita ad una realtà imprenditoriale così innovativa nel panorama italiano."

"Riconoscendo il potenziale innovativo accumulato dalla nostra azienda è stato quasi scontato pensare a Fastweb come interlocutore privilegiato cui sottoporre la nostra proposta tecnologica - hanno aggiunto Andrea Bosio e Mauro Fantin, soci fondatori di Telsey. - Fastweb, infatti, riassume in sé una serie di caratteristiche che si legano fortemente alle nostre specificità, vale a dire innovazione, velocità e futuribilità. La possibilità di aver constatato direttamente queste peculiarità, unita alla versatilità propria di un'azienda emergente come la nostra, ha fornito a FastWeb la necessaria credibilità. Da qui l'origine di questo contratto che è per noi un grande motivo d'orgoglio."

Telsey

Telsey, società fondata nel 1993, pur essendo di relativa recente costituzione, opera con grande professionalità nel campo delle telecomunicazioni. In questi anni, ha fornito le proprie prestazioni a realtà di primaria importanza nel settore quali Telecom Italia, Infostrada, Pirelli Cable, Tektronix. L'azienda è andata gradualmente consolidando la propria esperienza nel mondo della comunicazione digitale e ora può vantare un considerevole know-how riguardante sia le reti di nuova concezione sia la relativa strumentazione di misura. La famiglia di prodotti messa a punto, denominata @LINK, permette di distribuire segnali a banda larga sfruttando qualsiasi infrastruttura o rete esistente all'interno dell'edificio in maniera non intrusiva. Il sistema @LINK è ovviamente compatibile con il "residential gateway", vero terminale e gestore domestico del traffico di banda.

FastWeb

FastWeb (56,5% e.Biscom, 37,7% Aem, 5,8% dipendenti) è la prima società italiana in grado di offrire alla clientela sia business sia residenziale servizi di telecomunicazione integrati a larga banda per la trasmissione veloce e unificata di voce, dati, video e Internet, grazie a una rete in fibra ottica all'avanguardia che impiega la tecnologia IP. La tecnologia di FastWeb consente per la prima volta a livello internazionale di offrire anche ai clienti residenziali accesso a Internet a una velocità di 10 Mb/s, nettamente superiore a quella del tradizionale doppino telefonico, garantendo l'opportunità di rimanere collegati a Internet 24 ore su 24 senza dover pagare il traffico a tempo e mantenendo la linea telefonica sempre libera. La rete di accesso di FastWeb, del tutto alternativa all'infrastruttura dell'ex monopolista, è in grado di portare direttamente nelle case e negli uffici degli italiani l'Internet di seconda generazione. Con l'Internet Video, per la prima volta lo spettatore può connettere direttamente la televisione alla rete e accedere a un archivio in continua evoluzione di programmi, film, informazioni, eventi sportivi, cartoni animati e video musicali ad alta definizione. Dopo Milano e i comuni limitrofi, FastWeb sta estendendo l'attività a livello nazionale con un piano di espansione che prevede la penetrazione capillare della rete in più di 500 centri urbani, di cui 46 oltre i 100.000 abitanti. Sono state aperte sedi della società a Genova, Torino, Roma e Napoli e avviati i relativi piani di cablaggio. Complessivamente, l'infrastruttura della rete su scala nazionale raggiungerà nel 2009 circa 15.000 km di collegamenti metropolitani. I clienti previsti entro questo termine sono 2,5 milioni tra operatori telefonici, aziende piccole, medie, grandi e famiglie.