ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.
  • cerca in
    #Tutto #News #Comunicati
Comunicati

Fastweb annuncia i risultati del terzo trimestre 2019: Continua, per il 25mo trimestre consecutivo, la crescita di clienti, ricavi e margini. Ancora in forte espansione il segmento mobile.

Comunicati 31/10/2019
Nei primi nove mesi dell'anno Fastweb raggiunge 2.610.000 clienti - in aumento del 4% rispetto al 30 settembre 2018 – con una robusta crescita dei clienti ultrabroadband che salgono a 1.607.000 (+23% rispetto al 30 settembre 2018); buono l'andamento dei ricavi che si attestano a 1.584 milioni di euro, +4.5% rispetto al periodo corrispondente dello scorso anno e dell'Ebitda, a 529 milioni di euro (+5% su base confrontabile). Nonostante  l'intensificarsi della competizione continua la crescita a doppia cifra del mobile: 1.742.000 SIM attive alla fine del 3Q, in aumento del 32% rispetto al lo stesso periodo del 2018.

Ancora un trimestre positivo, il venticinquesimo consecutivo, per Fastweb.

In crescita l'acquisizione di utenti di servizi di accesso a banda larga che raggiungono 2.610.000 (+4% rispetto al 30 settembre 2018). Nello stesso periodo i ricavi hanno raggiunto 1.584 milioni di euro, in aumento del 4.5% rispetto ai primi nove mesi del 2018.  

Buona anche la crescita dell'EBITDA (Earning Before Interest Depreciation and Amortization) che al 30 settembre 2019 ha raggiunto 529 milioni di euro, in crescita del 5% su base annua, sulla base di dati confrontabili.

Sul versante industriale prosegue il percorso di Fastweb verso la trasformazione in operatore convergente infrastrutturato con l'obiettivo di fornire la migliore connettività ai propri clienti, sia a casa che fuori. Gli investimenti - che raggiungono 443 milioni di euro, il 28% dei ricavi - continuano a focalizzarsi prioritariamente sullo sviluppo della rete 5G sia in modalità FWA che mobile. Un'infrastruttura di eccellenza che va ad aggiungersi alla rete fissa ultra broadband già disponibile in 22 milioni di abitazioni - di cui 8 con rete FTTx proprietaria. 

In particolare procede il piano di ampliamento della rete ultra-broadband con il deployment della rete 5G Fixed Wireless Access ed i progetti pilota che dopo Bolzano e Biella saranno a breve estesi in nuove città. Grazie alla rete FWA 5G in fase di realizzazione il numero di famiglie e imprese raggiunte da collegamenti fino a 1 Gigabit al secondo su rete proprietaria Fastweb passerà dagli attuali 8 milioni a 16 milioni entro il 2024. A valle della finalizzazione dell'accordo con Wind Tre lo scorso giugno, infine, il co-investimento per la realizzazione di una rete 5G mobile a livello nazionale è entrato nella fase operativa di pianificazione con l'avvio del deployment previsto nel 2020.

Continua la robusta crescita della quota di mercato di Fastweb nel mercato dei servizi a banda ultra-larga. Al 30 settembre 2019 i clienti Fastweb che hanno attivato servizi di connettività con velocità da 100 Mbs a 1 Giga erano 1.607.000, in crescita del 23% rispetto al 1.302.000 dello scorso anno: il 62% della base clienti consumer di Fastweb opta per servizi di connettività ultraveloce. Tale quota sale all'80% per i clienti acquisiti nei primi nove mesi dell'anno. Risultati straordinari certificati anche dall'ultimo osservatorio AGCOM: con il 37,7% del mercato, Fastweb è leader per l'offerta di servizi con prestazioni superiori a 100 Mb/s.

Molto soddisfacenti nel periodo le performance della Business Unit Enterprise, con ricavi che segnano un +11% rispetto ai primi nove mesi del 2018. Bene in particolare il segmento PA, che continua la crescita a doppia cifra per il settimo trimestre consecutivo. Fastweb consolida dunque il proprio posizionamento, confermato anche dall'Osservatorio delle Comunicazioni AGCOM, come primo operatore alternativo nel segmento dei grandi clienti pubblici e privati con una quota di mercato in termini di ricavi pari al 30%.

In crescita dell'8% rispetto allo scorso anno anche i ricavi da servizi core della divisione wholesale, che raggiungono i 138 milioni di euro al 30 settembre, anche grazie all'ampliamento della copertura dei servizi ultrabroadband all'ingrosso che adesso raggiunge il 75% della popolazione e ai diversi accordi già siglati con importanti operatori di telecomunicazioni che useranno la rete di Fastweb per offrire connettività ultraveloce ai propri clienti.

Continua, infine, la crescita a doppia cifra del mobile, nonostante il contesto fortemente competitivo: 1.742mila SIM attive – in crescita del 32% rispetto alle 1.324mila SIM attive alla fine del terzo trimestre 2018. In crescita anche la percentuale di clienti "convergenti" che adottano servizi mobili assieme a quelli fissi e che rappresenta adesso il 34% della customer base di Fastweb. Si conferma dunque efficace la strategia di Fastweb di puntare sulla fornitura di servizi convergenti, coniugando qualità dei servizi erogata sulla migliore rete 4G e 4G plus del paese e una politica di totale trasparenza.

Fatti rilevanti intervenuti dopo la chiusura del trimestre

Il 25 Ottobre il Ministero dello Sviluppo Economico ha rilasciato il nullaosta definitivo all'accordo tra Fastweb e Wind Tre annunciato lo scorso Giugno. L'accordo prevede la rapida realizzazione di una rete 5G condivisa tra i due operatori e l'utilizzo congiunto delle frequenze assegnate, con l'obiettivo di fornire servizi mobili di nuova generazione ad elevate prestazioni ai clienti di Fastweb e di Wind Tre. A valle del via libera all'accordo ottenuto dalle autorità competenti, i due operatori si apprestano ora, in linea con i piani già annunciati, ad avviare la realizzazione della rete che raggiungerà una copertura del 90% della popolazione entro il 2026.