ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.
  • cerca in
    #Tutto #News #Comunicati
Comunicati

Ancitel e B2Biscom mettono on line le gare di acquisto

Comunicati 15/10/2001
Ancitel, la societą di servizi per i Governi Locali dell'ANCI, e B2Biscom hanno siglato un accordo per la fornitura a tutti i comuni italiani di un servizio completo per la gestione telematica delle gare d'acquisto di beni e servizi. Il servizio sarą disponibile a partire dal mese di novembre 2001.

Accordo nei Governi Locali
Siglato accordo tra Ancitel (società di servizi dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani) e B2Biscom (gruppo e.Biscom) per la realizzazione di un servizio di gare telematiche per le amministrazioni locali

Milano, 15 ottobre 2001 - Ancitel, la società di servizi per i Governi Locali dell'ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e B2Biscom, la società del Gruppo e.Biscom che sviluppa progetti di commercio elettronico business to business, hanno siglato un accordo per la fornitura a tutti i comuni italiani di un servizio completo per la gestione telematica delle gare d'acquisto di beni e servizi. Il servizio sarà disponibile a partire dal mese di novembre 2001.

Ancitel utilizza le nuove tecnologie dell'informazione per dotare gli enti locali di strumenti e servizi che rendano meno onerosi i compiti loro affidati.

Ancitel ha sviluppato insieme a B2Biscom un servizio d'avanguardia per la gestione on line delle gare d'acquisto con aggiudicazione sia al massimo ribasso che all'offerta economicamente più vantaggiosa. Questo servizio sarà a disposizione di tutti i Governi locali sul sito Ancitel (www.ancitel.it).

I vantaggi attesi dall'uso estensivo di questo nuovo strumento sono numerosi: risparmi notevoli sui prezzi di acquisizione di beni e servizi, taglio drastico dei tempi necessari per l'espletamento delle gare, (verbalizzazione automatizzata, semplificazione del processo di aggiudicazione, annullamento dei tempi di trasmissione dei documenti e di protocollazione), con conseguente maggiore trasparenza verso i fornitori e i cittadini. Il progetto permetterà di liberare risorse umane e finanziarie, che potranno essere utilizzate per altri servizi al contribuente, semplificando i processi di acquisto.

"I consistenti risparmi, sia direttamente sul costo degli acquisti che indirettamente attraverso la eliminazione delle spese per le procedure (gare, commissioni, etc) e la eliminazione dei contenziosi, costituiscono la ragione più importante che ci spinge a proporre questo Servizio - ha dichiarato Guido Citerni, Amministratore Delegato di Ancitel. - Tale Servizio consente agli enti locali di aumentare la trasparenza e migliorare i rapporti con i privati, ponendo lo stimolo per una razionalizzazione delle strutture organizzative. E' questa un'ulteriore conferma della nostra scelta di caratterizzarci come uno strumento di concreto e operativo supporto agli enti locali".

"La partnership che abbiamo realizzato con Ancitel - ha commentato Giuseppe Caruso, Amministratore Delegato di B2Biscom - è significativa perché rende disponibile ai Comuni italiani una piattaforma per lo svolgimento di gare on line personalizzata per le esigenze della Pubblica Amministrazione. La soluzione realizzata con Ancitel, infatti, permetterà alle Amministrazioni Locali di gestire elettronicamente, oltre al parametro prezzo, anche i parametri quelli tecnico-qualitativi e di aggiudicare, quindi, tenendo conto di tutti i fattori che rendono complesso il processo di acquisto di un Ente Pubblico. Sarà così possibile gestire qualsiasi tipologia di gara per l'acquisto di beni e servizi on line, realizzando concretamente quelle economie e quella razionalizzazione dei processi che costituiscono obiettivi importanti dei Governi Locali ".

Il nuovo Servizio di Ancitel, che si affianca a numerosi altri che Anci già eroga attraverso il proprio braccio operativo, intende contribuire al raggiungimento degli ambiziosi obiettivi di risparmio del Governo - circa 15mila miliardi dei 150mila spesi attualmente dalla Pubblica Amministrazione - sugli acquisti da ottenere attraverso l'informatizzazione.

Ancitel
E' una società per azioni nata nel 1987 con l'obiettivo di rafforzare la cooperazione tra i comuni e che ha come socio di maggioranza l'ANCI, Associazioni Nazionale dei Comuni Italiani. Alla base della "missione" di Ancitel c'è un'intuizione: utilizzare le nuove tecnologie dell'informazione per fornire agli enti locali strumenti e servizi che consentano loro di esprimersi più compiutamente e di svolgere nel modo migliore le proprie attività istituzionali. Questa intuizione si dimostra più che mai valida oggi che i comuni e tutto il sistema delle autonomie locali vedono crescere il proprio ruolo e, con esso, il numero e la complessità dei compiti loro affidati. Interlocutore primario di Ancitel è la totalità dei comuni, cui vengono offerti veri e propri servizi di "pubblica utilità". Tali servizi sono erogati tenendo conto dei principi di efficienza tipici dell'imprenditorialità privata. Azionisti di Ancitel, oltre all'ANCI, sono: Aci, Formez, Insiel, Istat, Tecno holding e Telecom Italia.
www.ancitel.it

B2Biscom
Fondata nell'aprile 2000, B2Biscom si pone l'obiettivo di essere un partner integrato per soddisfare tutte le esigenze delle aziende sia pubbliche sia private nel commercio elettronico. L'offerta di servizi, in particolare, si basa sulla realizzazione di marketplace, la fornitura a terzi della tecnologia e della consulenza necessarie per realizzare la propria soluzione di commercio elettronico business to business e l'erogazione di software in modalità ASP. B2Biscom, inoltre, attraverso una divisione dedicata, si occupa dello sviluppo di soluzioni di commercio elettronico per la Pubblica Amministrazione. Oggi impiega oltre 120 persone dall'elevato profilo professionale attive nell'area della tecnologia, consulenza e gestione dei progetti. E' controllata per il 99,8% da e.Biscom e partecipata all 0,2% dal management.