Fastweb

A cosa serve l'APN e come impostarlo manualmente

Android Smartphone & Gadget #smartphone #accessibilità Come impostare il vostro smartphone Android per leggere i vostri messaggi ad alta voce Non troppo nascosta nei meandri di Android, c'è una funzione di accessibilità dedicata alla lettura dei messaggi, ecco come attivarla
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
A cosa serve l'APN e come impostarlo manualmente FASTWEB S.p.A.
Smartphone
Internet
Parametro fondamentale per la connettività da rete mobile, viene solitamente impostato automaticamente. In caso di emergenza, si può modificare manualmente

Se hai appena inserito una nuova SIM all'interno del tuo smartphone, se hai cambiato operatore o se hai installato una ROM "moddata" per avere qualche funzionalità di Android in anteprima, allora potresti ritrovarti impossibilitato ad accedere ad Internet dalla connessione mobile. Ciò è dovuto al fatto che in questi casi il tuo smartphone non sa a quale APN rivolgersi per instradare i dati in entrata ed in uscita dal tuo cellulare.

Ma cosa è esattamente un APN? La sigla sta per "Access Point Name", e come dice il nome stesso l'APN è il tuo punto di accesso a Internet. Senza APN non solo non potrai navigare sul web con il tuo browser, ma neanche usare le app che necessitano di connessione, come Facebook e tutti gli altri social e i servizi di messaggistica istantanea, come WhatsApp, Messenger e Telegram. Insomma: senza APN sei chiuso in casa, quindi è bene che tu sappia come impostare l'APN se il tuo smartphone te lo chiede.

La lista degli APN

Per farla molto semplice, l'APN è il nome del tuo operatore telefonico: devi dire al tuo smartphone a quale operatore sei abbonato, affinché il modem interno possa dialogare con l'operatore e farti connettere. L'APN di Fastweb, ad esempio, è http://apn.fastweb.it/, mentre quello degli altri operatori di telefonia mobile segue uno schema "strutturale" molto simile. In realtà, la maggior parte dei dispositivi mobili hanno già al loro interno una lista dei principali APN presenti nel mercato in cui il device viene venduto.

Impostare APN

In questo modo appena inserisci la SIM lo smartphone la legge, riconosce l'operatore (e quindi sa quale APN cercare) e imposta il punto di accesso a Internet corrispondente. Se lo trova, sei connesso. Ma se il tuo operatore è nuovo, se hai comprato lo smartphone all'estero o se hai montato una ROM modificata, allora è assai probabile che il tuo operatore non sia nella lista degli APN presente nella memoria interna del dispositivo.

Come aggiungere manualmente un APN

Oltre alle situazioni specifiche appena descritte, ci sono rari casi in cui la procedura di riconoscimento automatico non funziona a dovere. Anche in questo caso dovrai impostare manualmente l'APN corrispondente al tuo operatore affinché il dispositivo possa agganciare la rete giusta.

Per modificare manualmente l'APN su smartphone Android devi aprire le Impostazioni > Rete e Internet > Rete mobile. Qui dentro trovi le impostazioni relative alla tua connessione mobile, tramite operatore telefonico. Se il tuo device ha riconosciuto autonomamente l'APN e si è agganciato alla rete, allora troverai indicato l'Access Point Name del tuo operatore. Altrimenti devi fare tap su questa impostazione e indicarlo tu con "Aggiungi operatore". In base alla tua versione di Android, o alla personalizzazione del costruttore del dispositivo, potresti trovare questa impostazione sotto "Nomi punti di accesso".

Navigazione con smartphone

Per modificare l'APN di un iPhone, invece, bisogna aprire le Impostazioni del melafonino, scegliere Cellulare e poi Rete dati cellulare. Qui, all'interno del riquadro Dati celulare, pigiare sulla voce APN e inserire l'indirizzo del punto di accesso del tuo operatore telefonico. Terminata questa operazione basterà premere sul tasto Home per tornare alla schermata iniziale.

Dove trovare i dati dell'APN

A questo punto devi inserire i dati relativi al tuo APN: nel caso di Fastweb, ad esempio, devi inserire "FW WEB" come nome dell'APN e "http://apn.fastweb.it/" come indirizzo dell'APN. I dati per la configurazione dell'APN a volte si trovano stampati anche sulla tessera che accompagna la SIM, o direttamente all'interno del contratto (digitale o cartaceo) che accompagna la tessera.

Se non trovi nulla di tutto ciò ti conviene cercare questi dati tra le pagine del supporto online del tuo operatore. Se anche in questo caso non trovi l'APN, allora ti consigliamo di cercare su Google "APN+Operatore". In un modo o nell'altro, certamente troverai i dati che ti servono per configurare l'APN sul tuo dispositivo mobile e connetterti a Internet con la tua SIM.

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #smartphone #rete cellulare #internet

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.