login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Microsoft ha presentato i nuovi Copilot+ PC, l’intelligenza artificiale arriva su Windows

Microsoft ha presentato ufficialmente i Copilot+ PC, i nuovi notebook con Windows 11 e chip Qualcomm, con tante funzioni basate sull’intelligenza artificiale

Copilot+ PC Microsoft

Microsoft ha presentato ufficialmente i nuovissimi Copilot+ PC, dei notebook orientati all’utilizzo di algoritmi basati sull’intelligenza artificiale che, grazie agli altrettanto innovativi processori Qualcomm Snapdragon X Plus e Qualcomm Snapdragon X Elite, portato a bordo di Windows 11 (e probabilmente anche nelle versioni future) moltissimi strumenti, pronti a cambiare radicalmente la user experience del sistema operativo.

Questo, naturalmente, è possibile grazie alla Neural Processing Unit (NPU) all’interno di questi processori sviluppata per offrire una potenza di calcolo davvero impressionante che rende decisamente più “semplice” far funzionare a dovere gli algoritmi AI di cui sopra. Scopriamo di più al riguardo.

Copilot+ PC, che cosa sono e cosa possono fare

La prima particolarità di questi Copilot+ PC è che, grazie al processore di cui abbiamo parlato in apertura, sono in grado di utilizzare le funzioni AI di Microsoft Copilot senza dover passare dai server dell’azienda di Redmond.

Chiaramente, non tutte le funzioni disponibili, ma comunque buona parte che gradualmente penetreranno all’interno di Windows andando a potenziare il celebre sistema operativo con cambiamenti radicali per tutti gli utenti.

Importante ricorda che, per adesso, fanno parte della categoria Copilot+ PC, esclusivamente i notebook che hanno in dotazione un chip Qualcomm Snapdragon X Elite e il Qualcomm Snapdragon X Plus, anche se con buona possibilità nei primi mesi arriveranno sul mercato molti altri componenti simili.

Tra i primi brand a portare sul mercato computer del genere, oltre alla già citata Microsoft coi suoi Surface, ci sono anche Samsung, Acer, Asus, HP e Dell.

Oltre al processore Qualcomm, ciò che accomuna tutti questi brand è anche un quantitativo di RAM dai 16 GB a salire, la presenza di un SSD e, importantissimo, la presenza del nuovo Tasto Copilot sulle tastiere, così da richiamare velocemente le funzionalità dell’assistente AI di Microsoft.

È fondamentale per ricevere questa certificazione anche una NPU con una potenza di almeno 40 TOPS, quella del chip in questione, la Qualcomm Hexagon, ad esempio ha 45 TOPS.

Altra particolarità di questi PC è una versione “differente” di Windows 11 che, stando alle dichiarazioni dell’azienda, è stata riprogrammata proprio per accogliere queste nuove funzionalità che saranno, quindi, precluse a tutti i device che non rispettano le specifiche appena illustrate.

Le funzioni dei Copilot+ PC

Grazie alle specifiche tecniche appena illustrate e alla particolare versione di Windows 11, il computer sarà in grado di dare molta più potenza a Microsoft Copilot che, come detto in apertura, sarà in grado di eseguire molte di queste funzioni AI on-device utilizzando l’LLM GPT-4o, il più recente tra quelli presentati da OpenAI.

In questo senso, quindi, l’utente potrà interfacciarsi direttamente con Copilot e chiedere all’assistente smart aiuto in moltissime situazioni e il tutto senza il bisogno di utilizzare applicazioni di terze parti.

Tra le funzioni già annunciate c’è Recall, che registra tutto ciò che l’utente ha fatto col PC in un certo periodo di tempo, dando all’utente la possibilità di scorrere e “tornare indietro nel tempo” per ritrovare determinati file o pagine web visitate.

Cocreator, invece, si può utilizzare per la creatività, affiancando le persone nella realizzazione di testi o disegni, partendo da bozze testuali o da schizzi che l’AI sarà in grado di trasformare in dei veri e propri capolavori.

Live Caption permette di ottenere sottotitoli in tempo reale di tutto ciò che viene riprodotto sul PC, audio o video non c’è differenza. Sono incluse ovviamente anche le videochiamate e la riproduzione dei contenuti in streaming.

Per chi, invece, sceglierà un PC a marchio Samsung, potrà accedere anche alle funzionalità di Galaxy AI (da affiancare a Copilot), come Cerchia e Cerca, che dopo il grandissimo successo sui Samsung Galaxy S24, arriva anche a bordo di Windows.

Dalle informazioni a diposizione, sembra che l’AI entrerà anche nelle app di terze parti tra cui Photoshop, Lightroom ed Express e molte altre, con la possibilità di aiutare l’utente nel processo creativo e semplificare notevolmente il workflow.

Insomma, con l’arrivo dei Copilot+ PC cambia tutto e Microsoft potrebbe aver riscritto di nuovo la storia dell’informatica, con buona pace dei competitor che, al contrario, sono ancora piuttosto indietro in materia.

Per saperne di più:

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
Instagram
Sai che Fastweb Plus è anche su Instagram?
Instagram
Sai che Fastweb Plus è anche su Instagram?
Fda gratis svg
Seguici gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.