login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Le applicazioni per ottenere il massimo da Google Gemini

Ascolta l'articolo

Google Gemini è il sofisticato chatbot AI di Big G che può essere utilizzato per svariate attività, dall’organizzazione di viaggi alla programmazione in codice

google gemini JLStock / Shutterstock/Shutterstock

Google Gemini (ex Goole Bard) è il chatbot AI di Big G, una delle intelligenze artificiali più sofisticate sul mercato che può essere utilizzato per una serie infinita di applicazioni.

Oltre agli utilizzi più “canonici” da classico chatbot, Gemini è pienamente integrato con moltissimi dei servizi offerti da Google e non solo, il tool può attingere a tutte le informazioni presenti sul web, sfruttandole pienamente per dare risposta a qualsiasi domanda degli utenti.

I Tech-Quiz di Mister Plus

0/ 0
Risposte corrette
0' 0"
Tempo impiegato
Vai alla classifica

Le possibilità sono davvero molte e se l’AI viene considerata già da adesso un validissimo alleato da sfruttare per la produttività e non solo, con l’arrivo di Gemini queste potenzialità sono state amplificate a dismisura, portando nelle mani degli utenti un sistema multimodale, pronto a esaudire ogni loro desiderio.

  • 1. Google Gemini e la comprensione della SEO
    Google Gemini Seo

    Poetra.RH/Shutterstock

    Gemini è un alleato indispensabile per chiunque voglia curare il posizionamento su Google dei propri contenuti editoriali ed è, dunque, in grado di dare man forte ai copywriter e, addirittura, “addestrare” i neofiti del settore a muoversi nell’universo SEO.

    In costante comunicazione con Google Search, il chatbot AI è perfettamente consapevole del funzionamento della Search Engine Optimization (o SEO) e può rappresentare un validissimo strumento per rendere i contenuti editoriali più attraenti sul web.

    In questo senso, Gemini può aiutare a individuare le parole chiave più rilevanti per un determinato argomento, facendo riferimento a un preciso pubblico di destinazione da cui si possono estrarre le keyword per ottimizzare i contenuti del proprio sito.

    Inoltre, il chatbot può essere utilizzato per fare delle analisi sui competitor, analizzando quelli posizionati meglio per determinate parole chiave, identificando la loro strategia di comunicazione.

    Infine può anche fornire spunti sugli argomenti da trattare, suggerendo agli utenti come affrontare determinati argomenti e addirittura può essere utilizzato per identificare e correggere eventuali problemi di SEO sui testi già prodotti.

  • 2. Come pianificare un viaggio con il chatbot di Big G
    Google Gemini programmare un viaggio

    Koshiro K/Shutterstock

    Tra le moltissime funzionalità di Google Gemini, anche quelle per pianificare l'itinerario ideale per qualsiasi viaggiatore, considerando la durata della vacanza, il budget e la destinazione desiderata.

    Chiaramente, più dettagli vengono inclusi nella richiesta più i risultati saranno migliori; quindi, qualsiasi sia la meta, è importante specificare ogni particolare che possa aiutare il chatbot a tracciare il miglior cronoprogramma possibile per non perdere nessuna attrazione del posto in cui si vuole andare.

    Con il continuo sviluppo del chatbot di intelligenza artificiale firmato Google, è probabile che le sue capacità di organizzazione dei viaggi diventino ancora più sofisticate e in futuro, Gemini potrebbe essere in grado di fornire itinerari personalizzati in base alle preferenze degli utenti, ma anche a fattori come il clima, il calendario degli eventi e le recensioni dei viaggiatori.

  • 3. Usare Gemini per imparare a programmare
    Google Gemini programmazione

    rafapress/Shutterstock

    Le competenze di Google Gemini si estendono anche alla programmazione informatica, al punto che il chatbot viene utilizzato dagli stessi ingegneri del colosso tecnologico nelle attività di debugging.

    Questa abilità può essere estremamente utile anche per chi vuole imparare a programmare o ha difficoltà a comprendere il codice scritto da altri sviluppatori.

    In particolar modo, il chatbot AI aiuta a comprendere i concetti fondamentali della programmazione, come la sintassi, la semantica e le strutture dati e può essere utilizzato per imparare le basi di diversi linguaggi di programmazione, come Python, Java e C++, oltre che risolvere problemi di coding.

  • 4. Analizzare immagini con l’intelligenza artificiale di Google
    Google Gemini analisi immagini

    Mojahid Mottakin/Shutterstock

    Google Gemini è in grado di riconoscere i contenuti di una foto, inclusi testo, oggetti e persone. Capacità che può essere utilizzata per una serie di scopi diversi, come ad esempio la trascrizione delle immagini con il chatbot che interpreterà istantaneamente il testo contenuto nella foto e consentirà di trascrivere le parole in un altro documento.

    Anche la ricerca di immagini può essere migliorata tramite l’AI di Google, sfruttando proprio questo sofisticato sistema per trovare immagini specifiche in base a ciò che rappresentano.

    Infine Gemini può essere utilizzato anche per l’analisi di immagini identificando oggetti, persone e altre informazioni. Una particolarità interessante che potrebbe essere utilizzata, ad esempio, per scopi di sicurezza, marketing e ricerca.

  • 5. Gemini e la scrittura creativa
    Google Gemini scrittura creativa

    Sadi-Santos/Shutterstock

    Gemini può contribuire a migliorare la chiarezza, la sintesi, l'accuratezza e la fluidità di un qualsiasi testo.

    Per farlo, però, deve comprendere l’obiettivo dell'autore per poi offrirgli consigli su misura che possono ottimizzare il suo stile di scrittura, inclusa la struttura del testo, il vocabolario e il linguaggio.

    Un esempio pratico dell'utilizzo del chatbot è la stesura di un curriculum o di una lettera di presentazione “non troppo canonica”. L’AI può scrivere da zero il testo oppure può revisionarne uno già esistente così da renderlo più accattivante e puntuale.

    Inoltre, a differenza di ChatGPT, il tool di Google offre gratuitamente accesso illimitato ai dati pubblici su Internet. Ciò significa che può attingere a un database più aggiornato e a una vasta gamma di fonti per fornire risposte logiche a domande complesse o di attualità.

    Quindi, gli utenti possono chiedere a Bard di spiegare concetti difficili in modo semplice, sfruttando le sue fonti online per ottenere spiegazioni chiare.

  • 6. L’intelligenza artificiale come traduttore
    Google Gemini Traduttore

    rafapress/Shutterstock

    Google Gemini è in grado di tradurre testi in oltre 100 lingue diverse, sebbene la sua precisione potrebbe non essere paragonabile a quella di DeepL, altro traduttore basato sull'intelligenza artificiale.

    Chiaramente l'AI può commettere errori dovuti ad esempio, da una non completa comprensione del contesto, di una frase che può reputare “ambigua” o scritta in modo ricercato, con tanti termini tecnici o gergali.

    Tuttavia, in qualità di traduttore, può costituire un valido aiuto per i compiti scolastici o per i progetti più semplici.

    Per saperne di più: Google Gemini, cos'è come funziona e come utilizzarla

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
Fda
Prompt engineering
Immagine principale del blocco
Prompt engineering
Fda gratis svg
Come interrogare le intelligenze artificiali
Iscriviti al corso gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.