login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Google Bard, l'AI migliora in matematica e programmazione

Ascolta l'articolo

Le ultime novità introdotte dagli sviluppatori su Google Bard. Questa volta coinvolgono le abilità in logica, coding e matematica

Google Bard Diego Thomazini / Shutterstock.com

Grazie alla determinazione della società di Mountain View, Google Bard evolve ancora. Dopo l'aggiornamento che lo ha reso più performante nella creazione di riassunti e nella lettura delle fonti, il chatbot AI diventa ancora più efficace nelle attività di codifica e nella risoluzione dei problemi di matematica e logica. Questo grazie a una tecnica che Google definisce “esecuzione implicita del codice” o “implicit code execution”. Inoltre, è stato arricchito con una nuova funzione che permette di creare ed esportare tabelle in Google Sheets.

I progressi di Google Bard nelle attività logiche e di ragionamento

Modelli linguistici di grandi dimensioni (LLM) come Bard funzionano come motori di previsione, nel senso che generano risposte prevedendo le probabili parole successive in una frase. Sebbene questo li renda abili nello scrivere e-mail e saggi, sicuramente risultano meno affidabili in quanto a programmazione software. 

È importante notare che i modelli di generazione del codice come Copilot e CodeWhisperer non sono generici e sono stati addestrati quasi esclusivamente su campioni di codice, a differenza di Bard e modelli sulla falsariga di ChatGPT, che sono stati addestrati con una vasta gamma di dati testuali dal web, e-book e altre risorse.

Recentemente, la Grande G ha rilasciato un update per migliorare specificatamente le capacità logiche del suo chatbot. Ora Bard è in grado di scrivere ed eseguire codice Python in background per rispondere a domande relative a operazioni matematiche, programmazione o manipolazione di stringhe.

Quindi, per esempio, può aiutare con il calcolo dei fattori primi di un numero o l'inversione di una stringa di caratteri. I programmatori possono inoltre visualizzare il codice sorgente generato, eseguirlo indipendentemente dalla schermata del chatbot e migliorarlo per utilizzarlo in altri progetti. 

Secondo uno studio interno, l’esecuzione implicita del codice di Google Bard ha portato ad un incremento del 30% dell'accuratezza delle risposte quando vengono richiesti calcoli di linguaggio e matematica. Tuttavia, l'accuratezza degli output potrebbe non essere sempre corretta, il che significa che deve essere perfezionata. Comunque, rimane un passo avanti importante.

L'integrazione con Fogli Google rende l'esperienza con Bard ancora più interessante. Adesso è possibile creare una tabella da un prompt ed esportarla direttamente in Fogli con una formattazione pronta all'uso per evitare la perdita di dati. Purtroppo, l'accesso a queste funzionalità è possibile solo tramite VPN poiché Google Bard non è ancora disponibile in Italia.

Google affronta le critiche migliorando le prestazioni del chatbot AI

Del resto, Bard è stato oggetto di una serie di critiche al suo lancio. Alcuni dipendenti di Google che avevano testato il chatbot prima del rilascio lo avevano descritto "peggio che inutile" e un "bugiardo patologico". Un annuncio Google ha contribuito a fomentare questa idea pubblicando una risposta errata di Bard che ha causato un calo delle azioni dell'azienda dell'8%.

Tuttavia, Google sta ora rispondendo alle critiche migliorando le capacità di Bard e aggiungendo il supporto per nuove lingue, query multimodali e generazione di immagini. Sebbene questi aggiornamenti possano aumentare le prestazioni di Bard, resta da vedere se potrà competere con altri chatbot di intelligenza artificiale generativa come il modello di Anthropic con una "finestra di contesto" ampliata e ChatGPT di OpenAI che ha inglobato plug-in che offrono conoscenze e competenze esterne.

Per saperne di piùIntelligenza Artificiale, cos'è e cosa può fare per noi

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
TecnologicaMente
Quanto sai adattarti alle nuove tecnologie?
Immagine principale del blocco
Quanto sai adattarti alle nuove tecnologie?
Fda gratis svg
Scopri se sei un utilizzatore impulsivo ed entusiasta o preferisci avvicinarti alla tecnologia in maniera più calma, controllando prima che sia sicura
Fai il test gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.