login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Come pulire la porta USB C dei tuoi dispositivi

Ascolta l'articolo

Tutti i passaggi e le precauzioni da adottare per pulire efficacemente una porta USB-C in pochi minuti, evitando di danneggiare i tuoi dispositivi

Porta USB-C Zikrieys Ahmad / Shutterstock.com

Sebbene sia possibile proteggere le porte USB-C di molti dispositivi utilizzando una custodia adeguata, una spina o anche solo un pezzo di nastro adesivo, prima o poi arriverà il momento in cui sarà necessario procedere con una pulizia approfondita

Questo perché è facile che i detriti si accumulino in uno spazio così piccolo, specialmente quando si tratta di uno smartphone che si tiene spesso in una tasca piena di pelucchi. Quindi, vediamo insieme come pulire qualsiasi porta USB-C in uno o due minuti, e cosa evitare durante il processo.

La checklist per pulire una porta USB-C

Il principio di massima è uno: fare attenzione. Se si danneggia l'elettronica della porta USB-C, la connessione potrebbe smettere di funzionare. La cosa peggiore sarebbe cortocircuitare l'intero dispositivo, anche se è improbabile.

Innanzitutto, soffiare aria sulla porta per rimuovere sporco e detriti. Se si è fortunati, questa potrebbe essere l'unica operazione necessaria, ma probabilmente si avrà bisogno di una bomboletta di aria compressa. Tenere la cannuccia dell’ugello direttamente sulla porta e usare raffiche di un secondo ciascuna. Assicurarsi di tenere la bomboletta perfettamente verticale, poiché inclinarla potrebbe far fuoriuscire liquidi.

Se si pensa che ci siano ancora detriti nella porta, prendere uno stuzzicadenti, un piccolo attrezzo per la pulizia dentale o qualcosa di simile che non sia di metallo, affilato o peloso. Per via delle dimensioni, si decidesse di utilizzare uno stuzzicadenti di legno, potrebbe essere necessario limarlo. 

Quindi, inserire il bastoncino per la pulizia e lavorando delicatamente ai lati, raschiare via i detriti. Il principio è cercare di evitare il perno del connettore USB in fondo. A questo punto, usare un'altra raffica d'aria per forzare l'espulsione di eventuali detriti appena allentati. Se c'è ancora materiale nella porta, ripetere i passaggi dal 2 al 4.

Gli errori comuni nella pulizia della porta USB-C

Sebbene alcuni di questi consigli possano sembrare ovvi, è importante tenerli sempre a mente.

Prima di tutto, evitare di infilare qualunque cosa direttamente nella porta USB C. Lì si trova il pin del connettore, e farlo potrebbe danneggiare il pin o graffiare i contatti di alimentazione o dati.

L’altro consiglio è quello di non usare un batuffolo di cotone. Probabilmente è troppo grande per una porta USB-C, ma il rischio maggiore è quello di lasciare pelucchi, sostituendo un tipo di sporcizia con un altro.

Non usare oggetti di metallo o appuntiti. Infatti, sono più inclini a danneggiare l'elettronica e, nel peggiore dei casi, potrebbero causare un cortocircuito e rovinare l'intero dispositivo.

Infine, evitare di far entrare liquidi nella porta, sia da una bomboletta di aria compressa o altro. Se accade, assicurarsi che il dispositivo sia spento e lasciarlo asciugare. Si può utilizzare aria fredda per accelerare il processo, ma non un asciugacapelli ad aria calda.

Per saperne di più: Il computer, come è fatto, come funziona, come migliorarlo

A cura di Cultur-e
Prompt engineering
Immagine principale del blocco
Prompt engineering
Fda gratis svg
Come interrogare le intelligenze artificiali
Iscriviti al corso gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.