Fastweb

I migliori siti per condividere privatamente e pubblicamente i video

youtuber Social #youtube #youtuber Gli YouTuber italiani più seguiti Dai The Show ai Me contro Te, ecco gli YouTuber italiani più seguiti e con il maggio numero di visualizzazione sulla piattaforma di video streaming
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
I migliori siti per condividere privatamente e pubblicamente i video FASTWEB S.p.A.
piattaforme di video streaming
Smartphone & Gadget
Ecco come condividere pubblicamente e privatamente un video su YouTube, Google Foto, Facebook, Vimeo e i servizi di cloud storage

I video sono diventati una parte fondamentale della nostra vita. Non è più necessario avere con sé una videocamera per fare delle riprese durante una festa di compleanno o quando si è al mare con i propri amici, ma basta prendere lo smartphone, attivare la fotocamera e cominciare a registrare. La semplicità degli smartphone unita alle piattaforme di video streaming come YouTube ha trasformato tutti in dei piccoli videomaker. Non è un caso che YouTube è uno dei siti web più visitati e ogni minuto vengono caricati decine e decine di filmati originali.

Se anche voi avete intenzione di caricare un filmato su Internet, la prima cosa da fare è decidere su quale piattaforma pubblicarlo. Oltre a YouTube ne esistono molte altre che offrono spazio illimitato e diversi livelli di privacy. Infatti, una delle caratteristiche di queste piattaforme è la possibilità di pubblicare privatamente i filmati: se volete condividere il video solamente con alcuni vostri amici lo potete fare. L'upload dei video è molto semplice: in alcuni casi basta avere un account e si potrà immediatamente caricare il filmato, mentre su alcune piattaforme è necessario pagare un abbonamento mensile per avere più spazio a disposizione. Al momento, le migliori piattaforme per caricare i video sono YouTube, Facebook, Google Foto e Vimeo.

YouTube

youtube

Se dovete pubblicare un video online, la piattaforma di riferimento è sicuramente YouTube, uno dei siti più visitati al Mondo. La piattaforma di video streaming offre la possibilità di caricare un video sul proprio account privato e di condividerlo con tutti i propri amici o solamente con un gruppo ristretto. Per poter fare l'upload di un filmato su YouTube bisogna solamente avere una buona connessione Internet e un account Google.

La procedura per poter caricare un video è molto semplice: aprite YouTube e dalla homepage del vostro account premete sull'icona a forma di telecamera posizionata in alto a destra. Si aprirà un menù e selezionate "Carica video". A questo punto si aprirà una nuova pagina dove inserire il filmato da caricare: contestualmente potrete scegliere anche se rendere pubblico o privato il video. Avrete quattro possibilità: "Pubblico", "Non in elenco" (non verrà indicizzato da YouTube), "Privato" (sarà possibile accedere al filmato solamente ricevendo l'invito tramite e-mail), "Programmato" (si deciderà l'orario di pubblicazione del video). Una volta scelto il livello di privacy del filmato, si potrà iniziare il caricamento.

Google Foto

google foto

Se non volete caricare un video su YouTube, una soluzione alternativa è Google Foto. L'applicazione di Google, oltre a essere molto utile per salvare le immagini scattate con lo smartphone, permette di caricare video e di condividerli privatamente con i propri amici. Come fare? Molto semplice, è necessario creare degli Album condivisi. Per farlo, bisogna accedere a Google Foto e premere sull'icona "+" presente in alto. Si aprirà un menù dal quale selezionare "Album condiviso". A questo punto si aprirà una nuova pagina nella quale poter dare un nome all'Album e selezionare i video da caricare. Una volta completato l'upload, si dovrà premere sull'icona "Condividi" presente in alto a destra e scegliere gli indirizzi e-mail a cui inviare il filmato. Rispetto a YouTube è più semplice da utilizzare, ma il livello di privacy è inferiore: basta avere il link per poter guardare il video.

Facebook

facebook

In molti pensano che sia solamente un social network con il quale entrare in contatto con i propri amici, ma Facebook è anche una piattaforma dove caricare video: gli utenti possono caricare video dal proprio profilo personale e condividerli con gli amici. Facebook permette di impostare un livello di privacy abbastanza elevato. Per fare l'upload del filmato bisogna accedere al proprio profilo, creare un post e selezionare la voce "Foto/video". A questo punto si potrà scegliere dalla memoria del PC o dello smartphone quale video caricare. Una volta completato l'upload, si potrà decidere con chi condividere il filmato. In basso a destra c'è la voce "Amici": cliccandola aprirà un menù dal quale poter scegliere tra diversi livelli di privacy. Logicamente il video potrà essere condiviso solamente con persone iscritte sulla piattaforma social.

Vimeo

vimeo

Negli ultimi anni Vimeo si è trasformata in una piattaforma video sharing dove trovare le creazioni di videomaker professionisti. Su Vimeo non sono presenti le pubblicità, ma per poter caricare video di grandi dimensioni è necessario pagare un abbonamento mensile che parte da un minimo di 6 euro e arriva fino a un massimo di 70 euro. C'è anche la possibilità di creare un account gratuito, ma si potranno caricare al massimo 500MB a settimana. Se lo spazio è sufficiente per il vostro video, allora potrete utilizzare Vimeo per condividere privatamente un filmato con amici e colleghi di lavoro. Il livello di privacy del filmato lo si sceglie durante il caricamento del video. Vimeo offre divere opzioni: dalla possibilità di condividere con chiunque il video, fino a nasconderlo dai motori di ricerca e permettere l'accesso solamente a chi ha ottenuto il link.

Servizi di cloud storage

Un'altra soluzione per condividere i filmati sono i servizi di cloud storage. Se avete un account su Google Drive, OneDrive, Dropbox e servizi simili, potrete caricare il video sul vostro profilo personale e decidere di condividerlo con amici e parenti che potranno scaricarlo e vederlo sui loro dispositivi. I servizi di cloud storage permettono di impostare diversi livelli di privacy: si può rendere il filmato pubblico, oppure condividerlo solamente con alcune persone a cui inviare il link per effettuare il download.

 

27 gennaio 2019

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #video #youtube #facebook #google foto #vimeo

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.