Fastweb

Come configurare e usare l'app 1.1.1.1 di CloudFlare

URL Internet #url #https Che cos'è un URL e a cosa serve Ideato nel 1994 da Tim Berners-Lee, serve a identificare in maniera univoca una risorsa su Internet. Composto da diversi elementi, è la "controparte" dell'indirizzo IP
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come configurare e usare l'app 1.1.1.1 di CloudFlare FASTWEB S.p.A.
Navigare in Internet con lo smartphone
Internet
Da metà 2018 CloudFlare ha lanciato il suo servizio DNS gratuito 1.1.1.1. Poche settimane più tardi sono arrivate anche le app per Android e iOS per navigare veloci e sicuri anche su smartphone

Quando si parla di velocità Internet e dei fattori che la influenzano, sia nelle connessioni fisse sia nelle connessioni da mobile, spesso si tende a ignorare uno dei più importanti. Molti, infatti, si soffermano su tipologia di connessione fissa e distanza dalla centrale, oppure sulla qualità del segnale del proprio smartphone. Pochi, invece, quelli che si interessano della configurazione della connessione e delle impostazioni DNS del dispositivo. E, invece, questi due aspetti giocano un ruolo di primaria importanza quando si parla della velocità di connessione.

E se cambiare DNS del computer (indipendentemente dal sistema operativo) è tutto sommato un'operazione alla portata di tutti, la modifica dei DNS dello smartphone è un'operazione un po' più complessa. Ed è a questo punto che entra in gioco 1.1.1.1, app per sistemi Android e iOS ideata dal fornitore di servizi web CloudFlare. Legata all'omonimo servizio di DNS gratis, questa app permette di cambiare DNS Android e iOS senza grosse difficoltà e con pochissimi secondi. Vediamo come.

Che cos'è il servizio 1.1.1.1 di CloudFlare

Prima, però, vale la pena spendere qualche rigo per spiegare che cos'è 1.1.1.1 e quali i vantaggi che il servizio di CloudFlare garantirebbe. Come accennato, si tratta di un server DNS completamente gratuito che ogni utente web può decidere di utilizzare al posto dei DNS di default del proprio operatore telefonico o al posto dei server DNS Google o OpenDNS che si erano impostati in precedenza. Perché, però, utilizzare 1.1.1.1 anziché gli altri servizi? Secondo CloudFlare, i suoi server DNS sono i più veloci e sicuri tra quelli disponibili oggi sul mercato, siano essi gestiti direttamente dagli operatori o da altre aziende. Questo si tramuta in una maggiore velocità Internet (se il server DNS risolve più velocemente l'indirizzo richiesto vuol dire che riuscirete ad accedere più in fretta al contenuto online) e, stando al fornitore di servizi statunitense, una maggiore protezione dei dati personali mentre si naviga.

App CloudFlare

Come funziona l'app 1.1.1.1

Completamente gratuita, 1.1.1.1 è stata pensata per poter essere utilizzata da chiunque, anche utenti con scarse conoscenze di informatica o gestione di reti. Per utilizzare i server DNS di CloudFlare dal proprio smartphone Android e iOS non si dovrà far altro che scaricare l'app attendere che si installi e lanciarla: a questo punto basterà fare uno swype da sinistra verso destra sull'interruttore che compare al centro e il gioco è fatto. Non si dovrà configurare alcunché né modificare impostazioni di sistema: sarà l'app stessa a gestire il tutto in background senza richiedere alcun intervento da parte dell'utente.

Con Warp aumenta la sicurezza

Dalla prima metà del 2019 CloudFlare ha ulteriormente migliorato la sua app, aggiungendo un ulteriore livello di sicurezza. Grazie all'acquisizione di una startup avvenuta nel 2017, infatti, l'azienda ha integrato nell'app Android una vera e propria VPN, che consente di navigare in tutta sicurezza senza veder scendere le prestazioni sul fronte della velocità. A differenza delle altre piattaforme e app VPN, CloudFlare ha provato a eliminare tutti quegli elementi di "disturbo" che potrebbero creare confusione negli utenti meno esperti.

La Virtual Private Network integrata in 1.1.1.1, infatti, non consente di cambiare IP al proprio comando o "spostarsi" virtualmente di Paese in Paese per aggirare i blocchi geografici imposti, ad esempio, dai servizi di streaming video. Warp, invece, si attiva automaticamente senza dare però preferenze o impostazioni aggiuntive: sceglie per voi i migliori server cui connettersi, così da poter navigare a tutta velocità e in completa sicurezza. Come detto dal CEO di CloudFlare, Warp è la VPN per chi non sa minimamente cosa sia una VPN.

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #dns #velocità connessione

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.