login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Come capire se qualcuno ti ha applicato restrizioni su Instagram

Ascolta l'articolo

Instagram ha messo a disposizione degli utenti molti strumenti per limitare gli interventi indesiderati, come le restrizioni: come scoprire se si stanno subendo

Restrizioni su Instagram Shutterstock

Instagram è un social network costantemente in crescita. Giorno dopo giorno sono tanti i nuovi iscritti alla piattaforma. Gli utenti interagiscono attraverso commenti, condivisione, lo scambio di messaggi privati, apponendo mi piace e tanto altro ancora. Proprio per il gran numero di persone che lo utilizza, può capitare di incappare in episodi spiacevoli e di voler limitare gli interventi di qualcuno: a questo scopo sono state ideate le restrizioni Instagram.

Si tratta di uno dei modi che gli iscritti hanno per tutelarsi ed evitare contatti ritenuti invadenti e fastidiosi. Sono differente dal blocco e si possono applicare, ma anche subire. In tal caso non si ricevono delle notifiche che informano dell’azione altrui, ma ci sono diversi modi per comprendere se si è vittime di una limitazione.

  • 1. Restrizioni Instagram, quali sono le conseguenze per gli account che le subiscono
    Restrizioni Instagram

    Shutterstock

    Quando si viene limitati su Instagram si hanno delle conseguenze negative. Le restrizioni di un account non permettono di pubblicare i commenti in tempo reale. Dopo che vengono scritti e inviati, questi non appaiono sotto i post, ma devono essere prima approvati manualmente da chi lo riceve.

    Chi ha scritto il commento non ha modo di sapere, almeno ufficialmente, se è vittima di una restrizione. Il commento, per l’account in questione, appare normalmente sotto il post, come se fosse stato pubblicato e la situazione non subisce cambiamenti finché l’autore del post non prende una decisione in merito. Se rifiuta la pubblicazione, il commento scompare.

    Una conseguenza negativa si ha sui messaggi privati. Quelli inviati da un utente che ha subito delle restrizioni non appaiono nella cartella principale delle conversazioni, ma nella sezione dedicata alle richieste. 

    Ciò potrebbe causare dei grandi ritardi nelle risposte, poiché il destinatario non riceve alcun tipo di notifica sul messaggio in arrivo e potrebbe non vederlo per lungo tempo perché non presente nella schermata principale delle chat. Per visualizzarlo dovrà recarsi di sua volontà nella sezione in cui è presente.

    Chi è vittima di restrizioni, non può vedere lo stato online o l’ultimo accesso dell’utente anche se l’utente non ha disattivato queste opzioni nelle impostazioni sulla privacy del proprio account.

    Limitare qualcuno su Instagram è differente da bloccare qualcuno. Nel primo caso, seppur con delle restrizioni, le interazioni restano possibili. Nel secondo caso viene interrotto qualsiasi tipo di collegamento, non è possibile trovare il profilo dell’account sulla piattaforma, vedere i post, i video e le stories, inviare messaggi privati, commentare e condividere i contenuti. Si tratta di un’azione drastica.

  • 2. Come capire se si hanno delle restrizioni su Instagram: attraverso i comment
    Instagram post

    Shutterstock

    Se si ha il sospetto di aver subito una limitazione da parte di uno specifico utente su Instagram, si può provare a pubblicare un commento sotto uno dei post che ha pubblicato. Questo apparirà normalmente all’autore, ma per gli altri iscritti alla piattaforma sarà invisibile.

    A questo punto si può chiedere ad un conoscente se visualizza il commento o utilizzare un altro account per cercarlo personalmente. Se non è presente tra i commenti del relativo post, significa che è in attesa di approvazione e che si stanno subendo delle limitazioni. Questo passaggio deve essere eseguito rapidamente, prima che l’utente abbia la possibilità di autorizzare la pubblicazione del commento.

  • 3. Scoprire le restrizioni su Instagram inviando un messaggio diretto
    Restrizione Instagram

    PixieMe / Shutterstock.com

    Un altro modo per vedere se le proprie azioni sono state limitate su Instagram è quello di inviare un messaggio diretto (DM) all’account di cui si sospetta. Se questo ha applicato delle restrizioni, la conversazione apparirà solo nella sua cartella delle richieste degli utenti e non riceverà alcun tipo di notifica. Una risposta potrebbe tardare ad arrivare poiché il messaggio non viene visto immediatamente.

    Dopo aver inviato il messaggio è necessario attendere la risposta. Se l’utente appare online o esegue delle attività su Instagram, ma non replica al contenuto, potrebbe essere un indicatore importante che segnala la presenza delle restrizioni. 

    Quando si fa questo tipo di verifica, bisogna tenere in considerazione che potrebbero esserci altri fattori che causano il ritardo nella risposta. Ad esempio, il destinatario potrebbe semplicemente essere impegnato o potrebbe voler riflettere ulteriormente sulla replica al contenuto inviato.

  • 4. Controllare lo stato dell’attività dell’utente per individuare una restrizione Instagram
    Stato attività su Instagram

    Screenshot Fastweb Plus

    È possibile capire se si stanno subendo delle restrizioni su Instagram controllando lo stato online e l’ultimo accesso dell’utente di cui si ha il sospetto. Se ha applicato delle limitazioni, questi dettagli non saranno visibili.

    Tuttavia, questo potrebbe dipendere anche da altri due motivi. La causa potrebbe risiedere nella decisione dell’utente di disabilitare l’opzione Mostra stato attività del proprio profilo per tutti. Se si è scelto di non mostrare la propria attività del profilo, non sarà possibile visualizzare l’attività e lo stato online altrui. Per intervenire su queste opzioni, occorre recarsi nel menù Impostazioni, fare clic su Privacy e, successivamente su Stato attività. Attivare Mostra stato attività.

    Per essere certi di non aver subito limitazioni personali, attivare l’opzione Mostra stato attività sui propri profili e controllare l’attività dell’utente di cui si teme la restrizione da due account differenti.

  • 5. Cosa fare se si subiscono delle restrizioni
    Applicare restrizioni su Instagram

    Screenshot Fastweb Plus

    Se si è vittime di restrizioni su Instagram, occorre accettare la decisione altrui o, se si vuole tentare una mediazione, chiedere il motivo della sua scelta e invitarlo, con educazione e rispetto, ad annullarla.

    Se si vuole limitare a propria volta qualcuno, andare sul suo profilo, cliccare sui tre puntini in alto a destra e selezionare Applica Restrizioni. Confermare la propria volontà facendo clic su Applica restrizioni all’account.

    Per saperne di più: Come usare Instagram, la guida per utilizzarlo al meglio

A cura di Cultur-e
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Immagine principale del blocco
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Fda gratis svg
Iscriviti al canale gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.