La cripto arte rappresenta il processo di digitalizzazione di un’opera d’arte fisica oppure la creazione di un’opera completamente digitale.

In questo senso, molti parlano di blockchain applicata alla creatività; con le opere che diventano NFT che ne certificano l’autenticità, la proprietà e tutte le informazioni al riguardo.

Quello del crypto artist è uno dei lavori del futuro; nato per esplorare queste nuove frontiere del mondo dell’arte, riuscendo a valicare e superare i luoghi comuni riguardo la fruizione delle opere.

A cambiare non è solo l’arte stessa, che viene traslata oltre lo spazio e il tempo; cambiano anche lo spettatore e il possessore che si svincolano dalla fisicità a beneficio di una proiezione effimera e incorporea.

Allo stesso tempo cambia anche il mercato che non si muove più sui pagamenti tradizionali ma sceglie le nuove cripto valute.

Chi sono i crypto artist?

crypto artist

Shutterstock

Il cripto artista nasce dall’ibridazione tra arte e blockchain; non rappresenta il significato classico del termine e spesso non ha seguito un percorso accademico canonico, ma non per questo le sue opere non sono considerate arte.

Per molti versi rappresenta la naturale evoluzione della professione che viene riorientata verso la computer grafica e il web e game design.

Cambiano gli strumenti e cambiano le tecniche ma non cambia di certo la voglia di esplorazione di un mondo (digitale) dove l’arte è pura comunicazione ed espressione di se stessi e di ciò che ci circonda.

I crypto artist fanno parte di un contesto estremamente variegato e caratterizzato da stili e concetti estremamente diversi che, come accaduto per la disciplina classica, arriveranno a definire delle correnti ben riconoscibili. È un’arte 2.0, che si veste di nuove forme e nuovi canali di fruizione ancora tutti da scoprire.

Come funziona il mondo della cripto arte?

crypto artisti

Shutterstock

Il discorso della cripto arte è strettamente legato a quello della blockchain che garantisce transazioni sicure e prova l’autenticità e il valore reale delle opere.

In questo modo l’artista digitale crea una vera e propria carta d’identità elettronica di ogni opera che contiene al suo interno tutte le informazioni riguardo la creazione, l’autore e il proprietario.

Al momento dell’acquisto non si andrà ad acquistare qualcosa di tangibile ma gli NFT (Non-fungible Token), che garantiscono la proprietà e tutti i relativi diritti. Quindi, seppure l’opera continuerà a rimbalzare sul web, apparterrà comunque a una sola persona che potrà decidere di farne ciò che vuole.

La compravendita di opere digitali avviene su specifici marketplace dove si può pagare sia in cripto valuta o attraverso le valute classiche. Il mondo della cripto arte è in grande crescita e negli ultimi anni ha guadagnato investimenti importanti, quasi al pari delle aste sul “mercato classico”.

Cripto arte e NFT sono due discorsi interconnessi, con l’opera d’arte che viene svincolata dalla fisicità canonica a beneficio dei nuovi canali digitali

Per molti rappresenta il vero futuro del settore, soprattutto con lo sviluppo del Metaverso che potrebbe portare gli utenti a reimmaginare l’arte in questa nuova forma.

Oltretutto l’utilizzo di Blockchain e NFT ha diffuso il lavoro di tanti artisti che fino a qualche anno fa non avevano una collocazione specifica nel settore; la tecnologia ha permesso loro e alla loro arte di entrare nel circuito “convenzionale” della cultura contemporanea, facendoli scoprire ed apprezzare dal grande pubblico.

La cripto arte, dunque, prima che una rivoluzione è una possibilità; capace di (ri)connettere le persone all’arte in tutte le sue forme, dalle più classiche a quelle più innovative.

Due le parole d’ordine in questo senso: accessibilità e innovazione. La prima riguarda le nuove modalità digitali attraverso le quali le persone possono fruire della bellezza; la seconda riguarda uno sguardo attento e consapevole alle tecnologie che, mai come adesso, possono diventare nuove forme di cultura e intrattenimento.

Alcuni dei cripto artisti più famosi

Crypto arte

Shutterstock

Tra gli artisti più famosi al mondo troviamo Dmitry Cherniak, definito “artista algoritmico”, che gioca sull’automazione come personale forma d’espressione.

Un professionista che attinge a piene mani dalla tecnologia e la trasforma, tramite intelligenza artificiale, in nuove forme d’arte affascinanti e personalissime.

Tyler Hobbs è uno degli artisti più conosciuti sul mercato della cripto arte. La sua opera è focalizzata sulle possibilità espressive derivanti dagli algoritmi.

Le sue collezioni hanno raggiunto cifre stratosferiche, diventando tra le opere più gettonate nei mercati di criptoarte.

XCOPY è uno dei molti professionisti che lavora sotto pseudonimo e la cui identità è ancora segreta. Realizza illustrazioni digitali dai toni cupi e inquietanti, sfruttando movimenti rapidi ed effetti intermittenti pensati per “disturbare” lo spettatore.

Beeple è un graphic designer statunitense che utilizza immagini e personaggi conosciuti per dare vita ad opere digitali grottesche e satiriche. È uno dei nomi più apprezzati nei mercati di cripto arte e uno dei più quotati in assoluto.

I crypto artist stanno entrando di diritto nel circuito dell’arte “convenzionale”, portando le loro opere all’attenzione degli addetti ai lavori, ma passando dai nuovi canali digitali.

Per quanto riguarda l’Italia tra gli artisti più famosi troviamo Annibale Siconolfi che realizza opere in 3D di città e paesaggi distopici fondendo architettura e fantascienza.

Hackatao un duo di creator che fonda la propria arte su queste opere dal carattere totemico con forti richiami alla pop-art e alla cultura del manga.

Fabio Catapano nelle sue opere sceglie di rappresentare il punto di incontro tra società, tecnologia e natura, utilizzando per la loro creazione sistemi computazionali.

Giusy Amoroso utilizza la tecnologia per dare vita a sculture digitali che rappresentano la natura e il suo rapporto con l’uomo e le comunità umane.

Paola Pinna, grazie a un software di modellazione 3D, riesce a dare vita a un mondo senza limiti, diventando il perfetto connubio tra arte e tecnologia.

Per saperne di più:

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb