estensione file

Estensione di un file: cos'è e come cambiarla

Le estensioni di file permettono ai dispositivi di conoscere il tipo di informazioni che vi sono contenute e danno indicazioni su quale programma può aprirle: ecco cosa c’è da sapere
Estensione di un file: cos'è e come cambiarla FASTWEB S.p.A.

Le estensioni dei file, soprattutto per chi non ha molta esperienza con i sistemi Windows o macOS, possono sembrare delle lettere incomprensibili. Invece danno delle informazioni utili sulla natura di un file e sono fondamentali per trovare la giusta applicazione che possa aprirle. Negli anni il numero delle estensioni dei file è cresciuto di parecchio, per cui pressoché nessuno le conosce tutte: in questo caso niente paura, perché basta una rapida ricerca su Google per risolvere l'arcano.

Conoscere la giusta estensione permette di gestire il file in modo adeguato, sia con dispositivi Windows che macOS. Si potrà cambiare l’estensione, ad esempio modificando un’immagine da PNG a JPG, ma facendo attenzione a scegliere quella adatta, altrimenti il programma non sarà più in grado di aprire il file in modo corretto e le informazioni in esso contenute andranno perse. Ecco quindi una rapida guida per avere un'infarinatura di base sul vasto mondo delle estensioni dei file.

Estensioni file: cosa sono e quali esistono

estensione fileL'estensione di un file è indicata dal suffisso con cui termina il nome del file salvato su un dispositivo. Quelle poche lettere che seguono il punto sono fondamentali, perché forniscono importanti informazioni sul file: indicano al dispositivo il formato del file, cioè se si tratta di un video, una foto, un testo oppure un programma eseguibile. E, soprattutto, quali sono le applicazioni in grado di aprirlo correttamente.

Si pensi alle estensioni ".doc" che vengono aperte da Microsoft Word o da Google Documenti, oppure le estensioni ".pdf" da aprire con programmi come Adobe Reader.

Al giorno d'oggi il numero di estensioni dei file è davvero troppo alto per poterle elencare tutte, ma è sempre possibile fare un breve elenco delle più comuni, quelle che tipicamente chiunque utilizzi un computer incontrerà almeno una volta nella vita:

  • PDF: acronimo di Portable Document Format, è un formato per documenti creato dalla famosa azienda Adobe che di fatto rende semplice digitalizzare un documento, mantenerne la formattazione e distribuirlo online.
  • EXE: indica i file eseguibili, ossia quelli che possono essere avviati e che vengono comunemente chiamati "programmi". Un file .exe può contenere anche dati e risorse come immagini, testi o icone. Bisogna essere sicuri di aprire i file .exe, perché possono contenere virus o codici malevoli: meglio verificare prima l'origine del file.
  • DOC o DOCX: indica i documenti creati con Word, l'applicazione della suite Office di Microsoft per la scrittura su computer. L'estensione .doc è stata utilizzata dall'origine a Word 2007, quando Microsoft aggiunse la X alla fine per richiamare il formato XML.
  • XLS o XLSX: identifica i fogli di calcolo creati con Excel, altra app componente la suite Office. Anche in questo caso, in origine l'estensione era XLS, poi è stata aggiunta la X alla fine.
  • JPG o JPEG: acronimo di Joint Photographic Experts Group, è l'estensione più comune per le immagini compresse.
  • PNG: acronimo di Portable Network Graphics, è un'altra estensione molto comune per le immagini. A differenza di JPEG è un formato senza perdita di dati, il che preserva la qualità dell'originale a scapito delle dimensioni.

Come mostrare le estensioni dei file

estensione fileSolitamente, quando si apre una cartella e si visualizzano i file presenti al suo interno le estensioni compaiono di default e permettono di identificare subito il tipo di file che si sta visualizzando, e di comprendere qual è il programma più adatto per aprirlo. Questa opzione è importante soprattutto quando si scaricano allegati da Internet: se nella mail si chiede di aprire un file di testo, che dovrebbe avere una estensione “.doc” e invece si visualizza una estensione “.exe”, ci si potrebbe trovare davanti a un programma eseguibile, come ad esempio un malware che può mettere a rischio il computer.

Su Windows 10 è possibile aprire una qualsiasi cartella e visualizzare l’elenco dei file che vi sono contenuti.

Se viene visualizzato solo il nome, è possibile conoscere l’estensione del file seguendo un semplice percorso. Dopo aver aperto Esplora file o una cartella del PC, nel menu in alto, fare clic su Visualizza e nel box Mostra/Nascondi mettere una spunta alla voce Estensioni nomi file. Nell’elenco accanto al nome apparirà anche la relativa estensione file. Per chi utilizza il macOS, la situazione è analoga. Il sistema operativo di Apple di default nasconde le estensioni dei nomi dei file, ma impostarne la visualizzazione è semplice. Per farlo, bisogna andare nel Finder sul Mac, selezionare Finder > Preferenze e poi fare clic su Avanzate e spuntare la casella Mostra tutte le estensioni dei nomi file.

Come cambiare estensione di un file

estensione fileCambiare l’estensione di un file è un procedimento molto semplice, ma bisogna ricordare che associando un altro tipo di estensione il computer potrebbe avere difficoltà a comprendere con quale programma vada aperto. Per cambiare l’estensione su Windows 10 è sufficiente visualizzare il file nell’elenco della relativa cartella in cui è contenuto, fare clic col tasto destro del mouse e selezionare Rinomina dal menu a pop-up che si apre. Poi nella barra cambiare l’estensione, inserendo il suffisso desiderato subito dopo il punto.

Ad esempio, se si vuole modificare un file da PNG a JPG è sufficiente cambiarne il nome da “immagine.png” a “immagine.jpg”.

Al termine dell’operazione, facendo clic sul file Windows proverà ad aprirlo con il programma predefinito per quella estensione. Se il sistema operativo non riesce a trovare il programma adatto, si potrà scegliere di volta in volta facendo clic col tasto destro del mouse, poi su Apri con e selezionando l’applicazione. Il discorso cambia per chi utilizza un Mac, perché rinominando il file con una diversa estensione nella cartella, il sistema operativo non sarà in grado di aprirlo con l’app con cui è stato creato. Per modificare l’estensione del file è quindi necessario aprire il file con la sua app e convertirlo in altro formato. Se si vuole modificare un file immagine da PNG a JPG, è sufficiente aprire l’app Anteprima, poi il file e fare clic su File > Esporta > Formato, e scegliere l’estensione che si preferisce tra quelle disponibili nel menu a comparsa.

Come cambiare programma per aprire un file

estensione fileSia Windows che macOS utilizzano dei programmi predefiniti per aprire determinate estensioni di file. I sistemi operativi sono quindi in grado di riconoscere automaticamente il formato del file dal suo nome e di scegliere l’applicazione più adatta per garantirne la corretta visualizzazione o esecuzione. Gli utenti possono in ogni momento cambiare i programmi predefiniti per l’apertura dei formati dei file che sono installati di default sul proprio sistema operativo.

Su Windows 10, per cambiare un programma predefinito bisogna fare clic sul pulsante Windows e cliccare sul simbolo dell’ingranaggio delle Impostazioni, poi seguire il percorso App >  App Predefinite e nella schermata Scegli app predefinite associare il programma che si preferisce all’apertura dei diversi tipi di file presenti. Per i sistemi macOS, il procedimento è simile. Dopo aver fatto clic su Finder nel Dock, selezionare il file poi fare clic su File > Ottieni informazioni. Nella finestra Informazioni fare clic sulla freccia accanto a Apri con, scegliere l’app dal menu a comparsa e selezionare l’opzione Modifica tutto. In questo modo, il cambio di programma è definitivo e viene applicato a tutte le estensioni di file di quel formato.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail