risparmio energia elettrica

Come utilizzare l'intelligenza artificiale per risparmiare sulle bollette

Google ha sviluppato un sistema per risparmiare il 40% sui consumi della bolletta della corrente elettrica. In futuro lo si potrà utilizzare nella vita di tutti i giorni
Come utilizzare l'intelligenza artificiale per risparmiare sulle bollette FASTWEB S.p.A.

Per risolvere l'annoso problema dei consumi energetici dei data server la divisione DeepMind di Google, dedicata all'intelligenza artificiale, ha sviluppato un nuovo sistema per risparmiare sulla bolletta dell'energia elettrica. Grazie all'ottimizzazione degli algoritmi di gestione dei data center, Google è riuscita a risparmiare sui sistemi di raffreddamento, che solitamente richiedono un gran consumo di energia elettrica. Gli studi portati avanti dalla società di Mountain View sono molto utili per le future applicazioni nella vita di tutti i giorni: infatti, il sistema sviluppato dai laboratori Google può essere utilizzato per risparmiare sulla bolletta della corrente elettrica di casa.

 

data center

 

Oltre all'ottimizzazione dei consumi dell'energia elettrica, nei prossimi anni l'intelligenza artificiale sarà sempre più importante per la gestione degli elettrodomestici casalinghi. Le grandi aziende dell'ICT (Information and Communications Technology) stanno sviluppando dei sistemi per la domotica: Google ha acquistato Nest, mentre Apple ha lancia HomeKit, applicazione che controlla e gestisce tutti gli elettrodomestici presenti a casa. Grazie all'intelligenza artificiale sarà possibile gestire da remoto l'accensione e lo spegnimento del sistema di raffreddamento o programmare l'avvio della lavatrice. Tutte piccole azioni che permettono di risparmiare sulla bolletta elettrica di casa.

L'importanza dei data center

Società come Google, Apple, Microsoft e Amazon processano ogni giorno miliardi di dati, stipati tutti all'interno di enormi data center. Per questo motivo queste grandi aziende cercano in tutti i modi di gestire nel migliore dei modi il consumo dell'energia elettrica: gli strumenti posti all'interno dei data center utilizzano dei grandi sistemi di dissipazione per il raffreddamento molto più grandi di quelli solitamente utilizzati nei computer di casa. Secondo alcuni studi, i data center producono ben il 2% delle emissioni serra presenti in tutto il mondo e le grandi aziende si sono impegnate a ridurle nei prossimi anni. Fino a questo momento, alcune aziende avevano spostato i propri data center nelle zone più fredde della Svezia e della Finlandia per sfruttare il clima rigido e risparmiare sui sistemi di dissipazione del calore. I data center sono fondamentali affinché ogni singolo dato prodotto dagli utenti possa essere sempre a disposizione delle società.

 

server farm

 

Nuovi sistemi per risparmiare sulla bolletta dell'energia elettrica

In questo ambito Google ha messo in campo Deep Mind, la propria divisione dedicata all'intelligenza artificiale, che è riuscita a generare un algoritmo general purpose che ha permesso di abbassare ben del 40% i consumi dell'energia elettrica per la dissipazione del calore. Ciò è stato possibile grazie alle tecnologie del machine learning: Google ha utilizzato i miliardi di dati raccolti dai propri sensori all'interno dei data center per permettere all'algoritmo di "migliorare" la gestione dell'energia elettrica in tempo reale. Un lavoro che ha permesso alla società di Mountain View di abbattere il costo della bolletta della corrente elettrica. Grazie ai buoni risultati riscontrati con il sistema sviluppato dall'intelligenza artificiale, Google prevede di adottare l'algoritmo general purpose in tutti i data center spasi in giro per il mondo entro la fine del 2016.

Utilizzare l'intelligenza artificiale per risparmiare sulla bolletta dell'energia elettrica a casa

Il sistema brevettato dai laboratori Google ha la peculiarità di poter essere utilizzato in qualsiasi situazione: l'algoritmo si adatta a seconda delle richieste dell'utente e permette di abbattere le bollette di casa. E non solo quelle elettriche. Infatti, grazie al machine learning, si potrà risparmiare sul consumo dell'acqua e ottimizzare il consumo energetico dell'intera rete nazionale. L'azienda di Mountain View è in contatto con alcune realtà dell'industria statunitense per utilizzare la loro tecnologia anche al di fuori dei data center di Google.

 

risparmiare bolletta energia elettrica

 

L'intelligenza artificiale per la casa

L'algoritmo sviluppato da Google è solamente uno dei possibili utilizzi dell'intelligenza artificiale all'interno delle abitazioni. Negli ultimi anni la domotica è una presenza sempre più costante nelle case degli italiani. Grazie ai sistemi informatici che permettono la gestione degli elettrodomestici da remoto, gli utenti possono decidere di attivare il riscaldamento dell'abitazione direttamente dallo smartphone e di accendere la lavatrice solamente negli orari in cui la corrente elettrica costa di meno. Google ha acquistato Nest, startup che produce strumenti intelligenti per la casa, mentre Apple ha deciso di fare tutto in casa lanciando HomeKit. La domotica ha permesso di gestire al meglio i consumi delle abitazioni e di avere sensibili risparmi sulle bollette mensili.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail