sparire da internet

Come sparire da Internet

Cancellare la propria esperienza online e sparire per sempre è ancora possibile, basta seguire dei semplici consigli. Ecco quali sono
Come sparire da Internet FASTWEB S.p.A.

Facebook, Twitter, YouTube, Instagram, commenti sui siti di informazione, giochi online: ogni singola azione che svolgiamo online lascia una traccia del nostro passaggio. Tracce che vengono utilizzate per creare un profilo delle nostre abitudini da rivendere alle aziende pubblicitarie che realizzeranno delle campagne a misura d'utente (la famosa pubblicità tracciante). Soprattutto quando si naviga sui social network o si parla con i propri amici sulle applicazioni di messaggistica istantanea lasciamo una quantità indefinita di tracce che vengono utilizzate "contro di noi".

Non solo pubblicità. Ma anche e-mail e messaggi che nascondo virus e malware. Il Web offre tantissimi servizi e in molti casi ha migliorato la nostra vita, ma allo stesso tempo ha compromesso la nostra vita privata. Riuscire a trovare un compromesso tra privacy e Web è davvero molto difficile e per questo motivo in molti vogliono cancellare ogni singola traccia lasciata su Internet e tornare ad avere una "vita normale". Anche se questo può sembrare impossibile, esistono alcuni servizi online che permettono di sparire dal web. Seguendo alcuni semplici consigli si potrà sparire dalla Rete e cancellare le foto dal web.

Sparire da Google

google Il primo passaggio per sparire dal web è eliminare ogni singola traccia della propria esistenza dalla SERP (Search Engine Results Page) di Google. Il motore di ricerca dell'azienda di Mountian View è il sito web più visitato al mondo e cancellare la propria presenza dai risultati di Google è già un passo importante verso il ritorno alla vita normale. Dal 2014 la Corte di Giustizia Europea ha stabilito che ogni utente può far richiesta a Google di eliminare i risultati che rimandano alla propria persona. Il diritto all'oblio è uno dei diritti che l'azienda di Mountain View deve rispettare.

Per far richiesta di sparire dalle SERP di Google si può utilizzare un form presente online e aspettare la decisione di Big G, che in alcuni casi può anche non accogliere la domanda dell'utente. Anche Bing, il motore di ricerca sviluppato da Microsoft, offre la possibilità di cancellare i risultati che fanno riferimento alla persona. Anche in questo caso è necessario compilare una richiesta online e aspettare la risposta dello staff di Bing.

Richiedere la cancellazione delle informazioni sui siti web che le ospitano

Come dichiarato nel form online di richiesta di rimozione dei dati, Google o Bing potrebbero scegliere di non procedere alla cancellazione delle informazioni personali. Ciò potrebbe accadere perché i motori di ricerca ritengono che tali dati sono di interesse pubblico o, anche, per salvaguardare il diritto all'informazione da parte del sito terzo che ha scelto di pubblicarli. In questo caso, per procedere è opportuno contattare i gestori o webmaster dei siti in questione, attraverso gli indirizzi email o i form di contatto che solitamente vengono linkati nel footer del sito web in questione, nelle sezioni Chi siamo o Contatti.

Nel caso in cui non dovesse essere presente alcun riferimento, è possibile tentare con una ricerca tramite www.whois.com o un altro servizio equivalente che consente di visualizzare - se disponibile - il nome del proprietario del sito web. Una volta individuato il riferimento corretto, è possibile inviare una comunicazione richiedendo la cancellazione che, a meno di casi che contravvengono all'attuale legislazione, non è in ogni caso dovuta. Nel caso, però, in cui la richiesta dovesse andare a buon fine, l'informazione non sarà più disponibile e, effettuata una volta effettuata la verifica tramite crawler, i motori di ricerca non dovrebbero più mostrare tale informazione al pubblico.

Cancellare dai motori di ricerca i vecchi risultati in cui compaiono le proprie informazioni

Se il sito con i nostri dati ha approvato la richiesta di cancellazione delle informazioni, resta dunque solo un ulteriore passaggio: chiedere ai motori di ricerca di effettuare una nuova scansione del link per rimuovere definitivamente ogni riferimento alla persona dalla rete. Se prima Google consentiva di effettuare questo passaggio in autonomia, da alcuni anni tale opportunità risulta bloccata. Per questo, nella nostra richiesta al gestore del sito è necessario richiedere di effettuare una nuova scansione di URL (proprio quello con il nostro nome) a Google Search Control.

Anche per Bing accade la stessa cosa (e non risulta ovviamente legata ai risultati di Big G), solo che il tool in questione si chiama Webmaster Tool ed è accessibile tramite pannello privato. Una volta effettuata la richiesta, il motore provvederà a effettuare una nuova scansione delle Url per le quali è stata inviata una richiesta e, dopo qualche tempo, sarà possibile verificare con mano l'assenza del proprio nome tra i risultati di ricerca.

Cancellare il proprio account dai social network

come cancellarsi da facebook Il secondo passaggio per sparire dal web prevede la cancellazione dei propri account dai social network e da qualsiasi piattaforma che offre servizi per comunicare. Solitamente Facebook, Twitter, Instagram, permettono di eliminare i propri account, cancellando, in teoria ogni nostra traccia e tutte le foto sul web. Ma eseguire la stessa procedura per ogni nostro account può essere abbastanza pesante e farci perdere del tempo prezioso.

Fortunatamente online esistono alcuni servizi che permettono di eliminare tutto in un batter d'occhio. DeleteMe è un servizio a pagamento (il costo è superiore ai cento dollari all'anno) che elimina ogni vostra traccia e vi fa sparire dal web. Altra applicazione molto utile è justedeleteme, sito web che offre tutte le informazioni necessarie per cancellare le proprie informazioni presenti su social network, siti di e-commerce e tanti altri servizi online.

Eliminare un account e-mail

L'ultimo passaggio per sparire dal web consiste nell'eliminare i propri account e-mail. Questo è il compito più complicato e lungo. Bisogna seguire passo passo la guida che offrono i diversi servizi e aspettare un paio di mesi per eliminare ogni singolo dettaglio dei propri messaggi. Far sparire le proprie informazioni e cancellare le foto dal web è più complicato di quanto si pensi.

Come cancellare gli account social, email e altro

L'indirizzo e-mail, però, non è utilizzato esclusivamente per accedere alla casella di posta elettronica. Con un solo indirizzo, infatti, possiamo iscriverci a decine e decine di altri servizi online, dai social network ai portali di e-commerce, passando per forum, portali di informazione e molto altro ancora. Iscrizione che, nella stragrande maggioranza dei casi, si traducono in decine di email quotidiane per newsletter di ogni tipo. Insomma, un vero e proprio fastidio oltre che un modo per raccogliere dati e informazioni sulle nostre preferenze e abitudini di navigazione.

Fortunatamente, alcuni servizi web aiutano a ritrovare tutti i vari servizi cui si è iscritti e automatizzare il processo di cancellazione degli account. Tra questi, deseat.me è tra i più semplici e immediati da utilizzare: sarà sufficiente fornire il proprio indirizzo di posta elettronica e attendere qualche istante. Deseat.me spulcerà il web alla ricerca delle vostre iscrizioni e ve le mostrerà in un comodo elenco, corredate di un pulsante per la cancellazione e uno per "salvare" un profilo utilizzato o ritenuto utile.

Il processo di cancellazione non sarà immediato: in alcuni casi saranno necessarie anche due settimane prima che il fornitore di servizi elimini ogni vostro dato in suo possesso. Eliminati tutti gli account "di troppo" è consigliabile eliminare anche quello creato da deseat.me per far perdere definitivamente le vostre tracce sul web. Lista dei servizi di Account killer In alternativa, potete munirvi di pazienza e buona volontà e decidere di cancellare la vostra presenza online – ossia, le decine di account aperti a vostro nome – a mano. Grazie a servizi come Just Delete Me o Account Killer avrete modo di accedere con pochissimi click ai form per cancellare ogni tipo di account online e "riavere indietro" una sostanziosa fetta di privacy e dati personali. Per cancellare a mano i profili social o e-commerce non dovrete far altro che cercare il sito "incriminato" e cliccare sul nome: in questo modo avrete accesso al form per la cancellazione, da riempire e inviare al gestore del servizio.

I tempi di cancellazione, anche in questo caso, sono variabili e in alcuni casi potrebbero superare i 7-10 giorni. Nel caso in cui non riusciste a cancellare l'account, avrete ancora un'arma a vostra disposizione: sostituire i vostri dati con informazioni false. Dopo aver effettuato l'accesso al profilo che non si cancella, inserite dati di fantasia al posto del nome, della data di nascita e ogni altro campo obbligatorio e, allo stesso tempo, eliminate le informazioni eventualmente presenti in quelli facoltativi.

Come cancellarsi dalle mailing list

Se il vostro obiettivo è quello di cancellarvi dalle mailing list, Unroll.me è il servizio che fa al vostro caso. Il funzionamento è, a grandi linee, lo stesso di deseat.me: dopo aver creato un profilo con l'indirizzo di posta da "bonificare" e aver concesso i permessi necessari, potrete consultare un elenco con tutti i servizi online ai quali risultate iscritti. Basterà cliccare su Edit e, successivamente, sul pulsante "Unsuscribe" e, nel giro di qualche minuto, riceverete la conferma della cancellazione dalla mailing list.

Navigare in incognito

incognito Se non si vuole eliminare la propria presenza online, ma si vuole navigare in incognito, i browser offrono diverse soluzioni. Ad esempio Chrome permette di aprire una Finestra in incognito, che in teoria dovrebbe salvaguardare la privacy dell'utente. Anche Firefox offre la stessa funzione con "Finestra anonma". Opera invece, offre una VPN (Virtual Private Network) gratuita che permette di proteggere la propria navigazione online. Oltre ai servizi offerti direttamente dai browser, esistono alcuni programmi che permettono di controllare al meglio la propria navigazione su internet.

Installando alcune estensioni sarà possibile limitare la diffusione di dati online. Ad esempio Ghostery è un add-on per Firefox e Chrome offre all'utente la possibilità di scegliere quali informazioni condividere con i social network. Per proteggere la propria navigazione online da mobile, è possibile scaricare anche l'applicazione sviluppata per Android e iOS. Un'altra estensione per Chrome, Firefox, Safari e Internet Explorer è Disconnect che dà il controllo all'utente di controllare quali informazioni personali raccolgono i siti web che si visitano e offre protezione contro malware e virus. È disponibile anche un'applicazione per iOS e Android.

Sparire dal web dopo la morte

Uno dei problemi che resta anche senza una soluzione consiste nella gestione della vita online di una persona dopo la morte. Facebook ad esempio permette di modificare il profilo di una persona defunta e di permettere il controllo (limitato) a un familiare. Ma per quanto riguarda il resto è ancora tutto avvolto nella nebbia.

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail