Windows e Linux, convivenza possibile

Come ottenere il meglio di Linux su Windows

Sempre più spesso le distribuzioni Linux sono dotate di funzionalità che risulterebbero utili a qualunque utente Windows
Come ottenere il meglio di Linux su Windows FASTWEB S.p.A.

Nonostante tutti i timori e le paure che gravitano attorno all'universo Linux, il sistema operativo ideato da Linus Torvalds a inizio anni '90 ha molte caratteristiche che potrebbero far comodo a qualunque utente Windows. Negli anni, infatti, la creazione e lo sviluppo delle varie distribuzioni Linux ha fatto sì che sempre più programmatori indipendenti si concentrassero sullo sviluppo di programmi e funzionalità ad hoc per il sistema operativo del Pinguino. E, spesso e volentieri, si tratta di strumenti che potrebbero far comodo a qualunque utente del sistema operativo sviluppato in quel di Redmond. Fortunatamente, i mondi dei due sistemi operativi iniziano a somigliarsi sempre più e molte delle novità introdotte con Linux vengono “tradotte” anche per Windows.

Desktop virtuali

Tra le funzionalità più apprezzate dagli utenti Linux troviamo la possibilità di creare un numero indefinito di desktop virtuali grazie ai quali poter organizzare meglio la propria “vita informatica”. Un desktop, ad esempio, potrebbe essere utilizzato per ospitare i programmi, le cartelle e i file di lavoro; un secondo dove poggiare – e trovare immediatamente – le cartelle e i file del tempo libero; un terzo per i progetti personali e così via. Se gli utenti Windows volessero ottenere gli stessi risultati, dovrebbero seguire due strade obbligate: comprare due o più monitor, sui quali visualizzare i vari desktop di cui si avrebbe bisogno; oppure installare Dexpot.

 

Dexpot

 

Come accade nativamente sulle distribuzioni Linux, questa utility mette a disposizione degli utenti Windows un numero a piacere di scrivanie virtuali grazie alle quali poter organizzare meglio il proprio ambiente lavorativo.

Finestre affiancate

Le distribuzioni Linux garantiscono una gestione molto più libera e molto più personalizzata degli spazi dedicati alle finestre dei programmi aperti. A differenza di Windows, che permette di allargare o restringere manualmente le finestre, il sistema operativo sviluppato da Linus Torvalds permette di affiancare le finestre di lavoro in maniera automatica e con un grado di libertà sconosciuto agli utenti Microsoft. Per ovviare a questa mancanza, si può far ricorso a Divvy.

 

 

Questa utility (disponibile anche per computer Apple) permette di suddividere il desktop tra le varie finestre in maniera veloce e, soprattutto, molto semplicemente. Il desktop, infatti, sarà diviso in una matrice di trentasei rettangoli, ognuno dei quali può essere dedicato a una diversa applicazione: sta all'utente scegliere quale sia la grandezza da assegnare alle finestre dei vari programmi, semplicemente selezionando con il mouse il numero di riquadri necessari per la miglior visualizzazione.

Linea di comando in stile Unix

Tra le caratteristiche maggiormente utilizzate dagli utenti Linux troviamo i programmi per riga di comando capaci di “digerire” qualunque comando gli venga assegnato. Qualcosa che agli utenti Windows non è "permesso”: per quanto potente, il Prompt dei comandi del sistema operativo della casa di Redmond ha sempre avuto qualche piccola mancanza che non ha permesso di esprimere tutte le potenzialità.

 

Cygwin

 

Nel caso in cui si volesse avere, su Windiws, un programma per eseguire programmi, applicazioni e istruzioni da riga di comando si può ricorrere a Cygwin: molto più simile al terminale a disposizione degli utenti Linux e degli utenti di un qualunque sistema operativi Unix.

Sistema di notifiche centralizzato

Il sistema di gestione delle notifiche di Windowns non è il massimo in quanto a usabilità e intuitività, tanto che molte software house hanno deciso di integrare nei loro programmi un sistema di gestione delle notifiche differente rispetto a quello nativo (vedi in caso Google Chrome). Nel caso in cui, invece, si volesse ricorrere a un unico sistema, che permetta di gestire e leggere le notifiche in arrivo da tutti i programmi (un po' quello che accade negli smartphone con Android, iOS e anche Windows Phone), si può ricorrere a Growl for Windows.

 

Growl

 

Questo programma utilizza una lunga serie di plugin, userscript ed estensioni che gli permettono di raccogliere informazioni provenienti da tutti i programmi e visualizzare in maniera univoca e funzionale.

Package manager

Installare un nuovo programma o una nuova app con Linux è estremamente più semplice rispetto a quello che accade su qualunque sistema Windows. Mentre nel primo caso sarà sufficiente dare i giusti comandi al package manager della distribuzione utilizzata, nel caso del sistema operativo di Redmond si inizia con una ricerca su Google e si termina con una sorta di gimcana tra applicazioni non volute, finti pulsanti di installazione e barre di sistema installate un po' qui e un po' lì. Insomma, una sorta di corsa ad ostacoli.

 

Chocolatey

 

Con Chocolatey (e il già citato Cygwin) sarà possibile porre fine a tutto ciò. Questa utility, infatti, altro non è che un gestore di pacchetti che si occuperà di ricercare sul web il programma che si vuole installare, scaricarne i pacchetti di installazione e di gestire l'intero processo di installazione. In questo modo le installazioni dei vari programmi non solo saranno più semplici e veloci, ma anche più sicure.

Software open source

L'utilizzo di programmi open source e gratuiti è una delle caratteristiche più apprezzate da tutti gli utenti Linux. Questa tipologia di programmi sta trovando una diffusione sempre maggiore anche su Windows e non è difficile trovare alternative open source per alcuni dei programmi a pagamento più conosciuti e utilizzati. Dando un'occhiata ai portali web Osalt (acronimo di Open source as alternative, “l'open source come alternativa” in italiano) e Open source Windows si potrà familiarizzare con un mondo di cui, probabilmente, si ignorava anche l'esistenza.

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail