Fotocamera digitale

Come caricare automaticamente foto online dal computer

Non necessario comprare una fotocamera smart per caricare in Rete in automatico i propri scatti. Alcuni trucchi 'manuali' permettono di ottenere lo stesso risultato
Come caricare automaticamente foto online dal computer FASTWEB S.p.A.

Uno degli elementi che hanno reso celebri e diffusi i cosiddetti cameraphone (smartphone dotati di sensori e funzionalità fotografiche di fascia medio-alta) è la possibilità di poter caricare immediatamente i propri scatti online. Sfruttando una delle tante applicazioni disponibili sui vari store è possibile realizzare una fotografia nel giro di pochi secondi, modificarla applicando dei filtri preconfigurati e poi caricandola su uno dei tanti social network fotografici – Instagram in testa – che è possibile trovare sul web. Volendo, è possibile caricare le immagini su un servizio di cloud storage e avere così a disposizione le proprie foto su qualunque dispositivo – smartphone, tablet o computer fa poco differenza – dotato di connettività a Internet.

 

Cameraphone

 

Una caratteristica che manca a gran parte delle fotocamere digitali oggi in commercio e che alcuni produttori hanno provato a risolvere mettendo sul mercato le smart camera, macchinette fotografiche digitali dotate di schermo touch e modulo Wi-Fi per poter comunicare con la LAN domestica ed effettuare l'upload delle foto senza bisogno di scaricare le immagini sull'hard disk del computer. Non è detto, però, che questa sia l'unica strada percorribile: come vedremo, ne esistono anche altre che permettono di ottenere gli stessi risultati spendendo poco o nulla.

Upload automatico delle foto tramite il computer

Non è necessario, infatti, comprare una fotocamera digitale di ultima generazione per poter caricare i propri scatti online in maniera automatica. Anche gli scatti di una vecchia reflex digitale o una compatta possono finire online nel giro di pochi minuti. Sarà sufficiente collegare la fotocamera digitale con il cavetto USB o sfruttando un lettore di schede SD e mettere in campo qualche trucchetto per l'upload automatico delle foto.

Dropbox, ad esempio, ha un'utilissima funzione che può tornare molto utile in casi come questi. Il client del servizio di archiviazione dati sulla nuvola, infatti, è in grado di scansionare i supporti di memoria che si collegano al computer e verificare se contengano o meno dei file multimediali. Se così dovesse essere, Dropbox chiederà di importare automaticamente le immagini (ma anche i filmati) all'interno del proprio spazio sulla nuvola. L'utente non dovrà fare altro che seguire la procedura guidata e attendere i tempi tecnici per l'esecuzione dell'operazione.

 

Dropbox

 

Molto simile il funzionamento di Google+ Photo. Sarà sufficiente installare il client sul proprio computer (sia Windows sia Mac) per scaricare le immagini dalla fotocamera digitale e importale in maniera automatica in Google Drive (il servizio di cloud storage di Big G). Le immagini saranno caricate con la stessa risoluzione con cui sono state realizzate, andando ad rosicchiare pian piano i 15 gigabyte disponibili gratuitamente per tutti gli utenti in possesso di un account Google. Vale la pena ricordare che nel caso in cui le immagini abbiano una risoluzione inferiore ai 2048x2048 pixel non andranno ad incidere sullo spazio a disposizione degli utenti.

 

Camera roll

 

Come sapranno, invece, gli utenti Windows 8.1, OneDrive (servizio di cloud storage di Microsoft) è uno dei componenti fondamentali del loro sistema operativo. Se si dovessero scaricare le immagini all'interno della cartella Camera Roll, queste saranno automaticamente sincronizzate sulla nuvola e caricate online senza che l'utente debba compiere alcuna altra azione.

Gli utenti Apple, invece, potranno fare l'upload delle foto su iCloud utilizzando la nuova app Photos.

Schede SD con chip Wi-Fi

 

Scheda SD con Wi-Fi

 

Se si volesse ottimizzare ulteriormente il sistema e rendere un po' più smart le vecchie fotocamere digitali si potrebbe acquistare uno dei tanti modelli di scheda di memoria SD dotati di connettività Wi-Fi ed effettuare l'upload delle foto senza nemmeno il bisogno di dover collegare la macchinetta digitale al computer. In casi come questi, infatti, sarà sufficiente gestire il supporto di memoria Flash grazie al programma in dotazione per caricare le immagini sul proprio profilo social o all'interno del proprio spazio sulla nuvola.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c' da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail