app per scrivere

App e tool per aiutare a scrivere bene

Un editor di testo affidabile è fondamentale non solo per formattare il proprio documento, ma anche per ottenere correzioni e rivedere refusi: ecco le app e i tool per aiutare a scrivere bene
App e tool per aiutare a scrivere bene FASTWEB S.p.A.

Chiunque utilizzi un computer o un device mobile per la scrittura ha bisogno di un editor di testo affidabile per poter formattare, correggere e impostare al meglio il proprio documento. A differenza delle prime macchine, dove l’editor era estremamente semplice nelle sue funzioni ma non tanto nell’utilizzo, ora le alternative a disposizione - gratis e a pagamento - sono tantissime e per tutti i gusti. Ovviamente, per poter scegliere quello più adatto alle proprie esigenze bisogna analizzare attentamente il software, se è disponibile per il proprio sistema operativo e se dispone di strumenti aggiuntivi, magari per la verifica della grammatica o della sintassi, anche da acquistare e utilizzare separatamente. Tra nomi famosi e meno noti, ecco la nostra selezione per poter redigere un testo in maniera perfetta e senza errori.

Microsoft Word

app per scrivereSi tratta di uno dei programmi più famosi e diffuso tra gli utilizzatori di computer, desktop e laptop, e device mobili. Microsoft Word è infatti disponibile per numerose piattaforme (oltre che per Windows), fa parte del pacchetto Office ed è integrato anche in Office 365 previa sottoscrizione di un abbonamento annuale, dopo un periodo di prova gratuito di 30 giorni. Su mobile, l’app gratuita è scaricabile sia tramite Google Play Store che Apple Store e consente di visualizzare i documenti, così come quella gratuita. Per la modifica, invece, è necessaria la sottoscrizione. Dispone di modelli da utilizzare per comporre i propri documenti, oppure di una base vuota in modo da poter editare un testo in tutta libertà. Altri, poi, possono essere scaricati a pagamento. Semplice da usare e piuttosto intuitivo, contiene al suo interno molteplici tool per verificare la terminologia, come il Vocabolario Thesaurus, e la presenza di eventuali errori di grammatica e sintassi.

Google Docs

app per scrivereÈ completamente gratuito, può sfruttare molti tool disponibili tramite gli store dei principali browser e ricalca a grandi linee le funzionalità di Microsoft Word, compreso il controllo ortografico e grammaticale da effettuare rapidamente tramite click sulla parola sottolineata in rosso dall’editor. Google Docs è uno degli editor testuali più utilizzati online, anche grazie agli strumenti che permettono di proseguire con l’editing offline e l’aggiornamento del documento in una fase successiva. Tutti i file vengono salvati su Drive e sono facilmente recuperabili direttamente dall’interfaccia dedicata all’editor. Oltre ad essere completamente cross-browser, ha a disposizione delle applicazioni gratuite per device mobili con sistema operativo Android e iOS, scaricabili dai rispettivi store, che consentono non solo la visualizzazione ma anche la modifica e il salvataggio, proprio come accade normalmente sul browser. E poi, i documenti possono essere facilmente condivisi per sessioni di lavoro multiutente.

Pages

app per scrivereÈ l’editor di testo di default di macOS e iOS ed è disponibile sia per dispositivi desktop/laptop che iPhone e iPad. È un ottimo punto di inizio per chi ha appena acquistato un dispositivo Apple e non vuole lanciarsi in un acquisto di una nuova app per scrivere, sborsando ulteriore denaro oltre a quello per la propria macchina o device. Anche perché consente di esportare i file anche nel formato di Word, anche via iCloud da browser indipendentemente dal sistema operativo, in modo da poterli condividere con chi non utilizza questo prodotti Apple. L’interfaccia differisce, almeno in parte, da quella utilizzata dagli altri software ma, proprio come loro, ha a disposizione un utile strumento per la correzione errori e il controllo della grammatica, attivabile attraverso la voce Ortografia e grammatica del menu Modifica (come accade su TextEdit, ovvero il blocco note della Mela morsicata). Seppur molto utile, fornito di modelli per la scrittura e molte feature che consentono di realizzare testi ordinati e puliti, è necessario fare attenzione al succitato tool perché, se selezionata la modalità automatica, rischia di modificare anche quelle parole corrette ma che all’editor non “suonano” correttamente. Meglio dunque rileggere.

LibreOffice Writer

app per scrivereAltro tool gratuito, disponibile sia per desktop/laptop (Windows, macOS, Linux) che mobile (tramite partnership con Collabora), Writer di LibreOffice, successore del famoso Open Office, conta sul costante aggiornamento e la possibilità di scaricare tantissimi vocabolari in altrettante lingue oltre all’italiano, per tenere lontani gli errori di grammatica dai nostri testi. L’interfaccia risulta simile a quella di Word, ma a differenza di Microsoft questo software è completamente gratuito e open source.

LanguageTool

app per scrivereCome è intuibile dal nome, LanguageTool è un correttore di grammatica e stile gratuito utilizzabile direttamente tramite browser o da aggiungere al proprio editor di testo. Ciò è possibile attraverso add-on, sia per Chrome che per Microsoft Word, Google Docs che e Open Office, facilmente installabile e utilizzabile in qualsiasi momento per una scrittura impeccabile. Utilizzabile sia senza (ma con feature limitate) che con l’account gratuito da registrare tramite il sito web dedicato, LanguageTool consente un’esperienza di scrittura senza distrazioni, oltre a mettere a disposizione dell’autore un sistema di punteggi per la valutazione della qualità del testo. Una volta registrati, è possibile salvare direttamente sul sito i propri testi, oltre a creare un dizionario personale e ottenere suggerimenti ancora più mirati attraverso la “modalità pignolo”, che non lascia sfuggire neanche la più piccola incertezza sintattica.

SpellChecker

app per scrivereÈ un servizio gratuito che consente la correzione dell’ortografia dei testi direttamente da browser, senza richiedere l’installazione di altri programmi sul proprio computer. SpellChecker ha a disposizione tantissime lingue, tra cui l’italiano da scegliere tramite interfaccia, ed è facile e veloce da utilizzare. Oltre a segnalare gli errori, questo strumento indica anche come poter modificare la terminologia utilizzata, suggerendo quella ritenuta più corretta oltre a un nutrito numero di alternative tra cui pescare secondo il proprio gusto lessicale.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail