il logo di LinkedIn

LinkedIn, dieci trucchi per sfruttarlo al meglio

Come utilizzare in maniera ottimale le funzionalità del social network delle professioni per farsi conoscere in Rete
LinkedIn, dieci trucchi per sfruttarlo al meglio FASTWEB S.p.A.

È il principale social network professionale, ad agosto 2012 ha raggiunto quota 175 milioni di utenti negli oltre 200 stati in cui è presente (di cui oltre quattro milioni solo in Italia). Il nostro Paese rientra tra quelli con maggiore tasso di crescita degli utenti e non è un caso che a novembre 2011 la società del social network abbia aperto una propria sede a Milano. LinkedIn è un’arma sempre più utilizzata nel mondo del lavoro, sia per chi cerca un’occupazione o già ha una posizione, sia per le aziende, che se ne servono per reclutare personale e inserire le proprie candidature.
Ma come sfruttare al meglio questo potente strumento? Ecco una decina di suggerimenti utili.

1.    Migliora l’efficacia del tuo profilo
Tutti gli iscritti hanno a disposizione un profilo, che rappresenta il proprio “biglietto da visita” nel mondo LinkedIn. Qui sono inserite informazioni personali, come i dati anagrafici e gli interessi, e lavorative, ossia il cv con il dettaglio della propria formazione e delle posizioni ricoperte attualmente e in passato. Sulla destra un box con un cerchio indica l’efficacia del nostro profilo: quanto più il profilo è completo e visibile, tanto più il cerchio si colora di azzurro. Cosa significa rendere un profilo efficace? Vuol dire arricchirlo di tutte le esperienze lavorative più significative e “farlo circolare” sugli altri social network, condividendolo tramite Facebook, Twitter e blog e invitando gli utenti a visitarlo. Nel “racconto” della propria vita lavorativa è indispensabile essere sempre quanto più chiari e sinceri possibile.

2.    Inserisci nel profilo parole chiave efficaci
È molto utile inserire nel profilo parole chiave opportune che ci identifichino : chi siamo, cosa facciamo, qual è il nostro valore aggiunto nel mercato del lavoro. Le parole chiave servono a posizionare il nostro nome al top del motore di ricerca interno, utilizzato da recuiters o altri utenti alla ricerca di profili interessanti.

3.    Aggiungi anche contatti che non conosci
LinkedIn presenta collegamenti di tre diversi livelli, che vanno a creare una rete: accanto alle connessioni di primo grado, che corrispondono ai contatti diretti dell’utente (amici, colleghi ed ex colleghi, vecchi compagni di scuola o di università), ne esistono altre due tipologie, rispettivamente di secondo e terzo grado. Le prime sono le connessioni dei contatti di primo livello, i collegamenti di terzo grado, invece, sono le connessioni delle connessioni di secondo grado. Per migliorare la nostra presenza sul social network, sarebbe preferibile aggiungere non solo persone che conosciamo direttamente o con cui abbiamo avuto a che fare durante la nostra vita lavorativa, ma anche collegamenti di secondo e terzo grado, che possono tornarci utili per diffondere il nostro nome e il nostro curriculum.

la schermata principale di LinkedIn

4.    Invita a usare LinkedIn
Il social network ha una funzionalità che consente di importare gli indirizzi presenti nella rubrica di posta elettronica. In questo modo, il sistema invita in automatico i contatti a connettersi con noi anche su Linkedin.

5.    Raccomanda i tuoi contatti
Sul nostro profilo c’è anche uno spazio dedicato alle segnalazioni, ossia “raccomandazioni” di persone che hanno lavorato con noi. Un buon punto di partenza per far sì che i nostri collegamenti di LinkedIn parlino di noi è fare la “prima mossa” e scrivere una segnalazione ad altri contatti che stimiamo particolarmente. È molto probabile che anche gli altri facciano lo stesso.

6.  Partecipa ai gruppi di settore
Tra i principali strumenti di interazione di LinkedIn tra noi e il “mondo esterno” ci sono i gruppi, “arene” virtuali dove i collegamenti che svolgono la stessa professione o hanno interessi in comune si scambiano opinioni e discutono di offerte di lavoro. Essere membri attivi di un gruppo è un modo per aumentare la propria visibilità e farsi conoscere agli altri.

7.  Fai delle domande
Dal nostro profilo cliccando su “alto” dal menù si può accedere alla sezione “risposte”. Utilizzare questa funzionalità di LinkedIn è molto semplice: ogni utente può fare delle domande agli altri collegamenti e ai cosiddetti “esperti” della Rete. Gli esperti sono gli utenti più attivi, che allo stesso tempo danno risposte ritenute valide e autorevoli. Le domande sono un modo per interagire con gli altri utenti. Inoltre, rispondendo a domanda fatte da altri, ci sono buone probabilità di diventare membro esperto e, quindi, migliorare la popolarità in Rete.

8. Consulta le news
Una funzionalità utile, ancora in versione beta, è quella delle notizie: attualmente disponibile solo in inglese, elenca in una timeline le news dei nostri contatti, suddivise per località, azienda e network. Si tratta di uno strumento valido per capire come si muovono i nostri collegamenti: quali aziende seguono, a quali trend sono maggiormente attenti.

9.  Crea un evento
Essere propositivi è una carta vincente, in Rete come nella vita. Dalla sezione “altro” sul nostro profilo, ogni utente può organizzare un evento e, ovviamente, invitare gli altri collegamenti. Si tratta di occasioni da cogliere al volo per far parlare di sé e incentivare l’interazione con gli altri contatti di LinkedIn.

10.  Sfrutta i tuoi aggiornamenti
Come abbiamo l’opportunità di leggere le news degli altri, così anche noi possiamo postare aggiornamenti di stato, notizie, ricerche e link a blog e social network attraverso LinkedIn. Quello che scriviamo e, in questo caso, pubblichiamo, contribuisce a far circolare il nostro nome. In maniera positiva o negativa, dipende soprattutto da noi.

31 dicembre 2012

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail