visore vr oculus

Visore VR, quale Oculus scegliere?

Oculus è una delle aziende leader nel settore dei visori VR. Ecco quale modello scegliere tra quelli disponibili sul mercato
Visore VR, quale Oculus scegliere? FASTWEB S.p.A.

La realtà virtuale negli ultimi anni è cresciuta e tante aziende si sono affacciate sul settore, con fortune alterne. La VR non è riuscita mai a diventare quella tecnologia in grado di cambiare definitivamente le cose come in molti speravano e una delle cause è sicuramente il costo elevato e la difficoltà d'utilizzo dei visori VR. In questo mercato ancora piccolo, ma in espansione, una delle aziende che è riuscita a farsi apprezzare è sicuramente Oculus.

Se siete interessati ad acquistare un prodotto Oculus, sono tre i modelli che offre tra cui scegliere: da Oculus Go, il più economico della gamma, a Oculus Quest e Rift S, che invece hanno prestazioni e un costo più elevato. Confrontando i tre prodotti, potrete scegliere quello più adatto alle vostre esigenze e all'esperienza utente che state cercando.

Oculus Go: semplice ed economico

oculus go

Partiamo da Oculus Go, la versione più economica della famiglia di visori VR è dotato di un singolo controller. Per contenere il prezzo, i produttori hanno sacrificato il tracciamento dello spazio virtuale, che implica una limitazione nei giochi disponibili in realtà virtuale. Il visore è dotato di un pannello LCD da 5,5 pollici ottimizzato per ridurre la motion sickness con risoluzione WQDH di 1280x1440 pixel per occhio e frequenza di refresh di 60 Hz.

Il dispositivo è dotato di un "suono spaziale", che offre comunque prestazioni inferiori rispetto a quelle dei modelli di alta gamma. La carica dura al massimo 2,5 ore in modalità gioco, mentre per una ricarica completa attraverso la porta USB sono necessarie 3 ore. Potrete usare il visore anche durante la carica, ma questo limita il movimento e inibisce la sua natura wireless.

Nonostante le limitazioni, le centinaia di giochi dedicati che possono essere installati dall'Oculus Store sono progettati per offrire la migliore delle esperienze di gioco all'utente. Oculus Go rappresenta un valido visore per avvicinarvi alla realtà virtuale, soprattutto se l'obiettivo è solo guardare video e film in VR. In questo caso, per capire se la realtà virtuale fa per voi, è perfetto.

Oculus Go è disponibile in due versioni anche in Italia: una da 32 GB di memoria a 159 euro e una da 64 GB di memoria in vendita a 219 euro.

Oculus Quest

oculus quest

Oculus Quest rappresenta decisamente un passo avanti rispetto alla versione Go, sia in termini di funzionalità che di prezzo. Il visore è autonomo e in grado di offrire un'esperienza VR completa. L'Oculus Questt è dotato di due controller Oculus Touch, che consente il monitoraggio completo della stanza senza bisogno di ulteriori sensori: basterà accendere il visore, inserire le cuffie e iniziare a giocare per goderti la realtà virtuale.

Il visore VR include anche il "Guardian System", che impedisce di distruggere gli oggetti in casa consentendo il posizionamento di barriere digitali, che verranno visualizzate durante il gioco per proteggere sia te che i tuoi effetti personali.

Il display di Oculus Quest è OLED, che garantisce colori più precisi rispetto agli schermi LCD in dotazione a Go e Rift S. Inoltre, offre la massima risoluzione a 1440x1600 pixel per occhio e ha una frequenza di refresh di 72 Hz. Il visore è dotato di audio 3D tale che i suoni si muovano intorno a te, proprio come accadrebbe nella vita reale. Questo sistema combinato al display ad alta qualità assicura un'esperienza VR il più coinvolgente possibile.

La presenza di due controller, contro il singolo di Go, apre al giocatore la possibilità di accedere a un'ampia gamma di giochi, che richiedono ad esempio il tracciamento full-motion. La situazione della batteria però non è migliore del Go: in modalità gioco la durata non va oltre le 3 ore, anche 2 ore a seconda dell'intensità dei giochi, e per una ricarica completa ha bisogno di 2 ore collegato all'alimentazione. Il costo per la versione da 64 GB è di 449 euro, mentre per quella da 129 GB è di 549 euro.

Oculus Rift S

oculus rift s

Se volete immergervi totalmente nella realtà virtuale, il top di gamma per voi è Oculus Rift S, ma a differenza degli altri due visori VR deve essere collegato a un computer per poter giocare liberamente. Questo ne limita l'utilizzo, con le prestazioni che dipendono anche dal computer a cui siete collegati, ma nel caso che disponiate dell'hardware giusto, questo visore vi offrirà una fedeltà grafica superiore a qualsiasi altro visore e, rimanendo collegato al pc, non vi dovrete preoccupare della dura della batteria.

I requisiti minimi consigliati da Oculus per una buona compatibilità con il pc sono una scheda grafica NVIDIA GTX 1050Ti/AMD Radeon RX 470 o superiore, oppure come scheda grafica alternativa una NVIDIA GTX 960/AMD Radeon R9 290 o superiore. La CPU consigliata è di almeno un Intel i3-6100/AMD Ryzen 3 1200 e la RAM del pc deve essere di almeno 8 GB.

Per quanto riguarda il display, Oculus Rift S è dotato di uno schermo LCD, che in termine di colori perde rispetto al Quest, ma ha una frequenza di refresh maggiore pari a 80 Hz. La risoluzione è di 1280 × 1440 pixel per occhio, rendendolo comunque un ottimo display. La spessa imbottitura lo rende comodo da indossare, e l'audio è integrato senza bisogno di utilizzare fastidiosi auricolari esterni. Come il Quest, in dotazione ha due Oculus Touch, ma è disponibile in una sola versione in Italia al prezzo di 449 euro.

Quale Oculus scegliere?

La scelta migliore tra i tre prodotti è sicuramente Oculus Quest: affidabile, facile da usare e potente, ti permette sia delle esperienze di gioco eccellenti che un'esperienza di visione VR ottimale. Se invece puntate ad avere una grafica migliore, Rift S è quello che fa per voi. Se infine siete dei principianti che vogliono provare la realtà virtuale con un investimento minimo, Oculus Go con il suo prezzo contenuto e le sue caratteristiche è sicuramente la scelta migliore per voi.

copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail