login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Meta Quest 3 e Apple Vision Pro, realtà aumentata a confronto

Ascolta l'articolo

Meta Quest 3 e Apple Vision Pro sono i due nuovi visori che si contenderanno la realtà virtuale e quella aumentata nel prossimo futuro. Ecco che cosa sappiamo

Apple Vision Pro Hadrian / Shutterstock.com

I visori per la realtà virtuale e la realtà aumentata sono uno dei temi caldi del futuro e, secondo gli analisti, nel giro di qualche anno monopolizzeranno il mondo dell’elettronica di consumo.

Le prove di questo crescente interesse sono arrivate insieme a due dei device più attesi degli ultimi anni: Meta Quest 3 e Apple Vision Pro. Due strumenti che hanno parecchie differenze in tema di hardware e, cosa da non sottovalutare, in materia di prezzi. Scopriamo di più al riguardo.

Meta Quest 3, cosa sappiamo sul nuovo visore

Meta Quest 3 è stato svelato ufficialmente qualche giorno fa e arriverà sul mercato tra qualche mese. 

Per gli appassionati di tecnologia non è sicuramente passato inosservato il grande lavoro svolto dall’azienda per migliorare il dispositivo rispetto al passato. 

Sicuramente tra i primi punti a favore del Meta Quest 3, la scelta di un nuovo processore Qualcomm Snapdragon XR2 Gen 2 che fornirà al visore prestazioni davvero elevate.

Anche in materia di risoluzione Meta ha fatto le cose in grande, aumentando anche la risoluzione dei due display del visore, immaginati per una qualità dell’immagine senza precedenti. Non sono state fornite informazioni ufficiali ma dovrebbero essere due LCD con risoluzione2.064x2.208 pixel ognuno con refresh rate a 120 Hz.

La batteria, invece, dovrebbe avere una durata di circa due ore e sarà in linea con quella vista sul precedente Meta Quest 2.

Naturalmente i miglioramenti riguardano anche la scelta dei materiali, con l’azienda che ha realizzato un prodotto molto più leggero e più sottile rispetto al passato. Stesso discorso anche per i controller che sono stati ridisegnati da zero per essere ancora più comodi e ergonomici. 

Infine per le applicazioni è confermata la piena compatibilità con quelle del passato e, naturalmente, l’arrivo di molte altre novità soprattutto in materia di videogiochi.

Meta Quest 3 e Apple Vision Pro, le differenze

Una delle principali differenze tra i due visori riguarda, ovviamente il prezzo: Meta Quest 3 sarà disponibile dal prossimo autunno ad un prezzo di 499,99 dollari per la versione con 128 GB di archiviazione (ci sarà anche un modello con più memoria). Apple Vision Pro, invece, arriverà a inizio 2024 e costerà ben 3.499 dollari.

Naturalmente questo gap così evidente nei prezzi è dovuto essenzialmente alla scelta da parte di Apple di una dotazione tecnica da vero top di gamma.

Ad esempio, sul visore dell’azienda di Cupertino è presente l’eye tracking, assente dal Meta Quest 3. Una tecnologia che consente al dispositivo rilevare il punto esatto nel quale sta guardando l’utente permettendo al processore di assegnare più potenza a quell’area, risparmiando risorse per tutto ciò che è al di fuori.

Parlando di schermi, per il visore Apple troviamo due schermi Micro OLED ad altissima risoluzione che superano di gran lunga i due LCD scelti da Meta.

Altra tecnologia non presente sul Quest 3 è la videocamera che rileva le espressioni del volto dell’utente, in dotazione ovviamente alla controparte.

Inoltre, Apple Vision Pro non ha bisogno di guanti e controller ma l’utente potrà gestire tutto con le mani grazie alle 12 telecamere e 5 sensori in dotazione che, ovviamente, fanno salire ulteriormente il prezzo finale.

Per saperne di piùRealtà Virtuale e Realtà Aumentata, cosa sono e come possono cambiare la nostra vita

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
Instagram
Sai che Fastweb Plus è anche su Instagram?
Instagram
Sai che Fastweb Plus è anche su Instagram?
Fda gratis svg
Seguici gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.