Fastweb

FTTCab e VDSL2, le nuove tecnologie della banda ultralarga

Il sensore ICARUS Internet #internet #iot Con Project ICARUS l'Internet degli animali diventa realtà Ideato da alcune università statunitensi ed europee, punta a monitorare migrazioni degli animali sfruttando anche la Stazione spaziale internazionale
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
FTTCab e VDSL2, le nuove tecnologie della banda ultralarga FASTWEB S.p.A.
Fibra
Internet
La riduzione del digital divide è uno dei punti fondamentali della nuova Agenda Digitale Italiana. Ecco le tecnologie in campo per superarlo

La cancellazione – o quanto meno la riduzione sostanziale – del digital divide; forte impulso per la creazione e il miglioramento delle infrastrutture necessarie alla Rete a banda larga e ultralarga; moneta e fatturazione elettronica. Questi tra gli obiettivi principali dell'Agenda Digitale italiana. Nonostante i molti ritardi accumulati nel passato, sembra che qualcosa si stia finalmente muovendo e, almeno nelle intenzioni, gli ultimi Governi succedutisi hanno messo in campo competenze e risorse per riuscire a raggiungere gli obiettivi prefissi.

 

Posa di cavi in fibra

 

Molto, ad esempio, si sta facendo per aggiornare e migliorare l'infrastruttura di rete telefonica in tutta Italia. FASTWEB e Telecom, in particolare, stanno portando avanti un progetto di aggiornamento della rete che dovrebbe permettere di portare la banda ultralarga (velocità di download di almeno 30 megabit al secondo) in gran parte delle abitazioni della penisola.

FTTCab

L'acronimo inglese FTTx (Fiber To The x, dove la x indica un elemento dell'infrastruttura di rete come Home, "casa", o Cabinet, "armadio di zona") indica un'architettura di rete di telecomunicazioni a banda larga che utilizza la fibra ottica per la sostituzione parziale o completa del tradizionale doppino in rame utilizzato nel cosiddetto ultimo miglio della rete di accesso. Grazie a questa architettura di nuova concezione, è possibile creare le cosiddette NGN-NGAN (Next Generation Access Network, Reti di Accesso di Nuova Generazione), reti telecomunicative caratterizzate da velocità di trasmissione dati notevolmente più elevate rispetto alle soluzioni tecnologiche meno avanzate ma ancora molto comuni.

 

Un armadio stradale

 

A seconda della distanza tra l'abitazione e il termine del collegamento in fibra, si individuano differenti tipologie di architettura FTTx: FTTN (node), FTTC (cabinet), FTTB (building) e FTTH (home). In particolare, Telecom e FASTWEB stanno lavorando a una rete di telecomunicazioni in tecnologia ADSL basata sull'architettura FTTC ("fibra fino all'armadio di zona").

In questo modo, la fibra ottica sarà portata sino all'armadio stradale, ultima "centrale" di gestione e smistamento dell'infrastruttura telecomunicativa prima che il cavo venga portato alle singole abitazioni. Ciò permette di aumentare la banda di trasmissione e offrire servizi a banda ultralarga agli utenti, con velocità di trasferimento dati compresa tra i 30 e gli 80 Megabit al secondo.

Questa architettura presenta il vantaggio, rispetto alle altre soluzioni più spinte, di una maggiore semplicità e velocità di realizzazione dell'infrastruttura, minori disagi per i cittadini e una migliore copertura a parità di investimenti.

VDSL2

Acronimo di Very-high-rate digital subscriber line 2, la VDSL2 è una tecnologia di accesso alla Rete che sfrutta il "tradizionale" doppino in rame per offrire agli utenti velocità di connessione molto più veloci rispetto ad una normale connessione xDSL. Evoluzione dello standard VDSL, può essere considerato come "l'estensione" dell'architettura FTTC/FTTCab (Fiber To The Cabinet), andando a gestire il traffico dati nel tratto che va dall'armadio di strada sino alla singola abitazione.

 

Cabina casalinga con collegamenti di fibra ottica

 

La tecnologia VDSL2 permette la trasmissione sincrona e asincrona del flusso di dati, con velocità di trasmissione massima di 200 megabit al secondo (dato aggregato delle velocità downstream e upstream) sulla banda di frequenza dei 30 MHz. Nonostante il perfezionamento del protocollo di trasmissione, la VDSL2 presenta problemi di deterioramento delle velocità simili a quelli della VDSL di prima generazione. Si passa pertanto dai 200-250 Megabit a pochi metri dall'armadio, ai 100 Megabit al secondo a mezzo chilometro di distanza, ai 50 Megabit ad 1 chilometro di distanza.

Per questo motivo essa rappresenta la soluzione ideale da affiancare a una infrastruttura di rete del tipo FTTC che prevede distanze tipiche, tra l'abitazione dell'utente e l'armadio di strada, che si aggirano sui 300 metri.

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #banda larga #agenda digitale #ultimo miglio #fibra ottica #doppino in rame #internet #rete #fttcab #vdsl2

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.