MailChimp è tra i software per la creazione di campagne di e-mail marketing più utilizzati ed efficienti del mondo. Interfaccia intuitiva, semplicità di utilizzo, numerose funzionalità che permettono di controllare ogni aspetto della propria strategia, costi accessibili ed un piano gratuito adatto anche alle realtà più piccole sono i punti di forza della piattaforma che fin dalla sua nascita, avvenuta nel 2001, ha riscontrato un successo sempre crescente.

Gli esperti di digital marketing, i liberi professionisti, le grandi e le piccole organizzazioni che avvertono la necessità di comunicare con il proprio pubblico attraverso l’e-mail possono trovare in MailChimp tutto ciò di cui hanno bisogno per la creazione di campagne di successo e per il loro monitoraggio.

Tra gli aspetti più apprezzati c’è, senza ombra di dubbio, la possibilità di creare delle liste di contatti altamente profilati.

Ciò permette di inviare delle mail personalizzate nei contenuti e nella forma, specificatamente realizzate per gli utenti di riferimento. 

MailChimp è completamente in inglese. Non è ancora prevista una versione in italiano. Tuttavia, non vi è alcuna difficoltà nell’utilizzo. Tutte le azioni, dalla creazione delle mail all’avvio delle campagne, sono semplicissime da compiere e richiedono solo pochi passaggi.

  • 1. Come accedere a MailChimp
    Come accedere a MailChimp

    Per fare l’accesso a MailChimp occorre andare sul sito ufficiale della piattaforma. A questo punto premere il pulsante ‘Login’ presente in alto a destra dello schermo e inserire le credenziali. Se non si è ancora registrati e non si ha un proprio profilo utente, invece, bisogna fare click su ‘Sign Up Free’ per procedere ad una prima registrazione.

    Per registrarsi al sito è opportuno inserire la propria mail, un username mai utilizzato da altri utenti e la password. Seguendo il procedimento e dopo aver confermato l’intenzione di registrarsi attraverso l’e-mail ricevuta nella propria casella, selezionato il piano prescelto tra quelli offerti (di cui uno gratuito) e inseriti tutti i dati richiesti si potrà iniziare a lavorare sulla piattaforma creando una lista dei contatti e una prima campagna di e-mail marketing.

  • 2. Come creare una lista contatti su MailChimp?
    Come creare una lista contatti su MailChimp?

    Una delle prime azioni da fare su MailChimp è creare la propria lista contatti, con tutti gli indirizzi mail del proprio pubblico di riferimento. Ci sono due modi per farlo: o inserendo un file già compilato, lasciando alla piattaforma il compito di elaborare i dati, o inserendo manualmente ogni singolo contatto.

    Per seguire la prima procedura, nella home del sito occorre selezionare ‘audience’ nel menù presente a sinistra dello schermo e, successivamente, su ‘audience dashboard’. Dopo aver fatto tap su ‘Add Your Contacts’, la piattaforma farà scegliere la modalità con cui inserire i contatti.

    A questo punto, selezionando ‘upload file’ si potrà caricare su MailChimp una lista di contatti in proprio possesso, stilata in formato CSV o TXT. In alternativa, facendo click su ‘copy and paste’ si potranno inserire manualmente gli utenti desiderati copiandole e incollandoli da un foglio elettronico contenente l’indirizzo mail, il nome, il cognome e altre informazioni ritenute necessarie.

    Una volta aggiunti i contatti si potranno organizzare, definendone lo stato e aggiungendo dei tag di riferimento. Continuando il procedimento guidato si otterrà una prima mailing list, che può essere aggiornata e modificata ogni qual volta ce ne sia la necessità.

    Una volta creata una lista contatti, si potrà realizzare la prima campagna di e-mail marketing utilizzando uno dei template, dei layout o dei temi offerti dalla piattaforma o procedendo a creare un modello proprio, con uno stile ben preciso che rappresenti l’organizzazione o il mittente delle mail, che possa essere usato anche in seguito come riferimento.

  • 3. MailChimp per l'email marketing: suggerimenti
    MailChimp per l'email marketing: suggerimenti

    Prima di avviare una campagna di e-mail marketing, bisogna avere le idee ben chiare su cosa comunicare e sugli obiettivi che si vogliono raggiungere con la propria attività. Una volta stabilito ciò, MailChimp può rappresentare un ottimo strumento per realizzare le campagne di email marketing, sfruttare la forza delle automazioni e colpire con messaggi mirati un pubblico altamente profilato.

    Uno dei segreti per ottenere successo durante una campagna di e-mail marketing è proprio quello di conoscere bene il proprio pubblico, individuando tutti gli elementi che possono fare la differenza e determinare il successo o l’insuccesso della campagna.

    MailChimp offre la possibilità di utilizzare uno dei tanti modelli di e-mail messi a disposizione. L’ideale, però, sarebbe quello di creare un template e un tema che rappresenti la realtà del mittente e che lo renda immediatamente riconoscibile da chi riceve il messaggio.

    Per far sì che l’e-mail venga letta e non incorrere ad un elevato numero di annullamenti della sottoscrizione alle newsletter è bene pianificarne accuratamente l’invio, evitando tempistiche troppo ravvicinate o troppo distanti e realizzando solamente contenuti di valore interessanti per l’utente.

    Per evitare di rendere l’email troppo pesante, rallentarne l’invio o, addirittura, rischiare che venga intercettata dai filtri anti-spam, è sempre bene inserire solo immagini e video veramente importanti. In questo modo i contenuti saranno facilmente visualizzabili anche dai dispositivi mobili.

    Infine, è da non sottovalutare è la fase di monitoraggio e di valutazione della campagna lanciata. MailChimp offre all’utente tutti i dati necessari per comprendere se quanto ciò che si sta facendo sta funzionando in vista degli obiettivi che ci si era prefissati in fase di progettazione o se c’è qualcosa da modificare nelle proprie scelte e azioni. Sarà, così, possibile analizzare il numero di contatti che effettivamente hanno ricevuto l’email, quanti quelli che l’hanno aperta e letta e la quantità di click sui link qualora presenti.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb