login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo
ACCEDI CON MYFASTWEB

mostra
Non sei registrato? Crea un account
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.
Torna alla form di Login
Non sei registrato? Crea un account

WhatsApp presenta Channels, cosa sono i canali e a cosa servono

Ascolta l'articolo

Sono finalmente arrivati i canali su WhatsApp, un nuovo strumento per comunicare in maniera efficace con un pubblico ampio: tutti i dettagli della funzione

Whatsapp, arrivano i canali Diego Thomazini / Shutterstock.com

È stata attesa a lungo e finalmente è approdata su WhatsApp. Si tratta di Channels, la nuova funzionalità che introduce i canali sulla piattaforma di messaggistica istantanea più utilizzata dagli utenti del web e che garantisce nuove modalità di comunicazione.

I canali non sono una vera e propria novità tra i servizi di messaggistica istantanea. Altre piattaforme, come Telegram, li hanno implementati già da tempo. Per questo motivo, WhatsApp ha deciso di fare un ulteriore passo avanti e di sviluppare e introdurre Channels, la funzionalità sicura ed efficace che gli permette di restare altamente competitiva rispetto alle altre soluzioni presenti online.

Channels, cosa sono i canali di WhatsApp

Voci sull’arrivo dei canali su WhatsApp erano già circolate, ma ora l’annuncio è ufficiale. Gli sviluppatori hanno lavorato incessantemente e la società ha presentato i canali, il nuovo strumento semplice da utilizzare, sicuro e affidabile per inviare comunicazioni ad un pubblico sempre più ampio direttamente dalla piattaforma.

I canali saranno inseriti all’interno di una nuova scheda che, con molta probabilità, assumerà il nome di Aggiornamenti. Qui sarà possibile scegliere chi seguire, scoprire se ci sono delle novità o nuovi messaggi e mantenere il tutto separato dall’elenco delle conversazioni private, singole e di gruppo.

Chiunque lo desideri potrà aprire il proprio canale sull’applicazione. È uno strumento pensato soprattutto per aziende, organizzazioni, enti locali e professionisti. Le informazioni personali di chi gestisce e di chi partecipa ai canali, come numero di telefono e foto del profilo, sono protette e non vengono rese visibili agli altri. Al momento, non è presente la crittografia end-to-end.

Canali di Whatsapp, come utilizzarli

I canali sono predisposti per una comunicazione puramente unidirezionale. Ciò significa che l’amministratore, o gli amministratori, sono gli unici che potranno inviare dei messaggi sotto forma di testi, foto, video, adesivi, contenuti multimediali e collegamenti ipertestuali. Potranno realizzare dei sondaggi, a cui il pubblico sarà abilitato a rispondere. 

WhatsApp creerà una directory dove sarà possibile inserire e trovare tutti i canali presenti su WhatsApp divisi per categorie. Gli utenti potranno cercare quelli relativi ai propri interessi, hobby, passioni, necessità e tanto altro ancora.

L’accesso ai canali sarà possibile anche tramite link d’invito, che potrà essere inviato all’interno delle chat private, via email-l o pubblicato sui propri canali social.

Gli amministratori, se lo ritengono opportuno, potranno bloccare la possibilità di fare screenshot all’interno del canale e potranno decidere chi può seguire il canale. La possibilità di creare i canali sarà estesa a tutti nei prossimi mesi.

Per saperne di più: Guida a WhatsApp: come usare e installare WhatsApp

A cura di Cultur-e
Anche Fastweb Plus ha il suo canale Whatsapp
Immagine principale del blocco
Anche Fastweb Plus ha il suo canale Whatsapp
Fda gratis svg
Seguici gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati. Leggi l'informativa