In occasione delle prossime elezioni politiche 2022, gli enti e le società che gestiscono i servizi di trasporto offrono tariffe agevolate agli elettori residenti in Italia e all'estero che devono recarsi a votare nei propri comuni di iscrizione elettorale.

Le circolari n.99/2022 e n.100/2022 del Dipartimento per gli Affari interni e territoriali riportano nel dettaglio tariffe, termini e modalità per l’acquisto dei titoli di viaggio ferroviari, marittimi e aerei, e le agevolazioni autostradali.

Biglietto del treno: le agevolazioni

I biglietti ferroviari con tariffa agevolata per gli elettori possono essere acquistati per viaggi da effettuare nell’arco di venti giorni da quello di votazione. Tale periodo decorre, per il viaggio di andata, dal decimo giorno antecedente il primo giorno di votazione e per quello di ritorno fino al decimo giorno successivo a quello della consultazione.

Trenitalia spa rilascerà biglietti nominativi di andata e ritorno, con la riduzione - valida per 2^ classe e servizio standard - del 60% sulle tariffe regionali e del 70% sul prezzo base per i treni del servizio nazionale e per il servizio cuccette.

Italo spa offrirà agli elettori biglietti del treno verso la propria sede elettorale di iscrizione o verso località limitrofe, con una riduzione pari al 70% per le offerte Flex, Extratempo e Bordo e del 60% per l'offerta Economy.

Trenord srl applicherà la riduzione del 60% sul prezzo dei biglietti ferroviari ai soli viaggi effettuati a tariffa regionale in 2^ classe.

Riduzione anche per biglietti nave e aereo

Compagnia Italiana di Navigazione spa, GNV spa, Grimaldi Euromed spa, società Navigazione Siciliana ScpA e NLG applicheranno agli elettori la tariffa agevolata con la riduzione del 60% per la tariffa ordinaria; agli elettori con diritto alla tariffa residenti, si applicherà questa, a meno che la tariffa elettori sia più vantaggiosa.

Anche ITA Airways concede agevolazioni tariffarie a chi sceglie l’aereo per raggiungere il comune di residenza ed esercitare il proprio diritto di voto.

Agevolazioni autostradali

Le concessionarie autostradali aderiranno alla richiesta di esenzione dal pagamento del pedaggio su tutta la rete nazionale, con esclusione delle autostrade controllate con sistema di esazione di tipo “aperto”, sia per raggiungere il seggio elettorale che per il rientro.

L’agevolazione sarà valida, per il viaggio di andata, dalle ore 22.00 del quinto giorno precedente quello della consultazione e, per quello di rientro, dal giorno delle operazioni di voto fino alle ore 22.00 del quinto giorno successivo alla conclusione delle operazioni.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb