Rispetto al passato, trovare la donna o l’uomo dei propri sogni è oggi più semplice e immediato. Badoo, Meetic, Tinder, Happn, Grindr, Lovoo sono applicazioni e siti di incontri online che con un semplice swipe e tap consentono di connettersi con potenziali partner da tutto il mondo.

La promessa è quella di una vita romantica piena di avventure e connessioni profonde. Nella migliore delle ipotesi, incontrare l’anima gemella. Tuttavia, potrebbe non essere oro tutto ciò che luccica. 

Milioni di persone in cerca di amore e compagnia ricorrono a siti di incontri online, ma non è tutto rosa e fiori

I siti di incontri gratis possono costituire unpericolo per la sicurezza e la privacy degli utenti. Gli hacker si nascondono dietro profili fasulli per rubare informazioni personali o per entrare nei sistemi di un'azienda. Del resto, sono diversi i dipendenti che utilizzano lo stesso dispositivo per lavoro e per il dating online, mettendo a rischio documenti aziendali, e-mail e persino le password.

Dating online, il rischio è dietro l'angolo

Dating online, i pericoli

Shutterstock

Uno dei problemi degli annunci di incontri sul web riguarda la creazione di falsi account, anche piuttosto allettanti, da parte di pirati informatici e truffatori che manipolano o raggirano l'interlocutore per indurlo gradualmente a fidarsi di lui, fino ad estorcere denaro o una quantità di informazioni personali sufficienti a rubarne l'identità. Una volta raggiunto l'obiettivo spariscono e ritrovarli è impossibile.

Gli aspetti negativi del dating online vanno oltre il ghosting e i cuori infranti: incontrare sconosciuti sul web comporta veri e propri rischi che attentano alla sicurezza informatica e personale

Addirittura si stima che 1 profilo di incontri online su 10 sia falso. In alcuni casi per vendere o commercializzare un prodotto, mentre altri a scopo di catfishing, che consiste nella creazione di un personaggio o un'identità fittizia per colpire una vittima specifica al fine di guadagnare denaro e arrecare danni e stress emotivo.

Anche il malware è una minaccia comune sui siti di incontri gratis. Un match può avere diversi scambi con l'utente prima di reindirizzarlo verso una sua pagina Web personale o su falsi profili social che contengono software malevoli e consentono ai truffatori di sottrarre dati personali, con conseguenti furti di identità e frodi finanziarie.

Siti di incontri e attentati alla privacy

Siti di incontri pericolosi

Shutterstock

Con la diffusione di social network e dating online, la comunicazione è diventata più facile e immediata. Ma l'eccessiva condivisione di informazioni personali potrebbe essere un’arma a doppio taglio. Secondo una ricerca Kaspersky, il 14% degli intervistati dichiara di essere stato vittima di doxing con cui si intende la raccolta e condivisione pubblica di dati personali da parte di terzi senza consenso con l’obiettivo di denigrare pubblicamente le vittime e peggiorare la loro reputazione. 

Social media e dating online hanno semplificato l’organizzazione degli appuntamenti amorosi, ma con bot e truffatori in cerca di vittime, è importante ricordare le regole di base della privacy digitale

Gli utenti lasciano diverse tracce online ( l’indirizzo di casa, il luogo di lavoro, il nome o il numero di telefono) che potrebbero essere utilizzate dai doxer per trarne vantaggio nel mondo reale. Il 37% ha ammesso di aver subito dal proprio partner uno di questi abusi alla privacy: la condivisione di screenshot di conversazioni private online, la minaccia di diffondere informazioni personali trovate online, la condivisione pubblica di foto intime o stalking nella vita reale. Il problema più diffuso è il cyberstalking: il 17% degli intervistati è stato perseguitato sui social media.

Incontri online e truffe: i campanelli d’allarme

Dating online

Shutterstock

Riconoscere una persona onesta da un truffatore solo dall'immagine (che nella maggior parte dei casi è falsa) è tutt'altro che semplice. Bisogna iniziare a diffidare quando la persona che abbiamo conosciuto online comincia a fare domande personali, a chiederci dove abitiamo e dove lavoriamo, magari con la scusa di farci recapitare fiori o regali. Se ci tempesta di complimenti e romanticherie e ci chiede di abbandonare il sito di dating per continuare a chattare tramite un'altra piattaforma. Se chiede un aiuto economico o fotografie esplicite. Se continua a sfuggire a un incontro vis-à-vis. Tecniche utilizzate dai truffatori che vogliono approfittare dell'ingenuità degli utenti, sperando con le lusinghe di far abbassare la guardia o far leva sulla sensibilità delle vittime.

I siti di incontri sono una grande occasione per conoscere nuove persone, ma anche terreno fertile per i malintenzionati. Importante è essere consapevoli dei potenziali pericoli e dei modi per evitarli

Bisogna prestare attenzione anche ai siti di dating online fasulli a cui si accede tramite pubblicità o risultati dei motori di ricerca. A primo impatto sembrano legittimi, perché propongono la registrazione automatica tramite account Google o Facebook, testimonianze, dichiarazioni di non responsabilità per l'utilizzo vietato ai minori, informativa sulla privacy ecc. Tuttavia, la maggior parte dei profili su questi siti contraffatti è finta e l'interazione avviene dietro pagamento.

Consigli di sicurezza per il dating online

Dating online smartphone

Shutterstock

Per proteggersi da questi pericoli è utile non condividere nel profilo troppe informazioni personali (cognome, datore di lavoro, foto con amici, opinioni politiche, ecc.) e non collegare altri account social media al profilo di dating online. Tra le raccomandazioni:mai aprire link di cui non si conosce la provenienza, mai fidarsi di account con nomi sospetti, allontanarsi dalle persone insistenti o che mostrano troppa curiosità verso i vostri dati personali. Altro suggerimento è quello di non cedere alle richieste di somme di denaro, informazioni sensibili o foto hot che possono essere utilizzate per scopi malevoli. 

Quello che serve è un po’ di buon senso e la forza di non cedere a richieste troppo particolari, non senza prima essere sicuri di chi c’è dall’altra parte 

Trattandosi di piattaforme nate per conoscere nuove persone, suggerire di muoversi con diffidenza snaturerebbe il loro senso ultimo. Eppure è bene avere qualche dubbio riguardo l’interlocutore piuttosto che fidarsi a scatola chiusa e subire tentativi di intrusione o furti di dati. Un buon antivirus e firewall aggiornati aiutano a proteggersi dai malware inviati tramite chat. Ma spetta anche agli utenti tenere gli occhi aperti e, in caso di contatti sospetti, il suggerimento è quello di bloccare e cancellare. Prima di vedere una persona dal vivo o accettare appuntamenti, è utile fare una videochiamata o informare qualcuno di ora e luogo in modo da essere rintracciabili in qualsiasi momento.

Per saperne di più: Migliori siti e app di incontri

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb