login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

OpenAI offre 20.000 dollari per chi trova bug nelle sue AI, anche ChatGPT

Ascolta l'articolo

Il Bug Bounty Program dà indicazioni chiare su quale genere di errore va segnalato. Gli utenti sono chiamati a visionare ChatGPT, ma anche gli altri strumenti di OpenAI

OpenAI Iryna Imago / Shutterstock.com

Da oggi gli utenti possono ricevere fino a 20.000 dollari nel caso in cui individuino e segnalinobug interni a ChatGPT. Ma non solo, considerato che la società OpenAI ha aperto un vero e proprio programma che copre tutti i suoi software basati su intelligenza artificiale. 

Il Bug Bounty Program è stato lanciato ufficialmente nei giorni scorsi e punta a premiare chiunque scoprirà vulnerabilità o bug all’interno dei prodotti OpenAI. 

Le ricompense variano a seconda del livello di gravità dell’errore segnalato e del suo possibile impatto sull’esperienza dell’utente. Si parte con un minimo di 200 dollari, fino ad arrivare a un massimo di ben 20.000.

Come cercare i bug su ChatGPT

OpenAI crede fermamente nel ruolo degli utenti e per questo ha deciso di premiare la loro passione. feedback e le segnalazioni esterne sono di vitale importanza per chi si occupa di sicurezza e possono apportare un beneficio concreto a tutta l’azienda.

Detto questo esistono molteplici approcci alla segnalazione dei bug e non tutti sono in linea con le richieste di OpenAI. Per questo l’organizzazione ha voluto fornire delle indicazioni specifiche: una sorta di canovaccio per aiutare chiunque voglia collaborare a indirizzare il proprio lavoro in maniera corretta ed efficace

Ad esempio OpenAI ha invitato espressamente i partecipanti al Bug Bounty Program a non considerare i problemi di sicurezza di GPT. Più in generale l’azienda chiede di non segnalare tutti quei bug individuali e discreti che possono venire risolti rapidamente. 

O meglio, chiede di segnalarli senza però passare per il Bug Bounty Program. Tra gli altri bug che non rientrano nel programma è possibile segnalare i bypass di sicurezza e i jailbreak: manovre utilizzate per chiedere a ChatGPT di ignorare alcune misure di sicurezza. 

Sicurezza e collaborazione

Il successo crescente di strumenti come ChatGPT ha spinto OpenAI a considerare l’idea di chiedere aiuto agli utenti. I sistemi di intelligenza artificiale sono tendenzialmente sicuri e protetti, ma le vulnerabilità sono sempre dietro l’angolo. 

Da qui il cambio di mentalità che ha portato OpenAI a guardare alla sicurezza come a un tema collettivo e collaborativo. Anche perché un bug di un’intelligenza artificiale rischia di generare conseguenze pericolose. 

Si pensi in tal senso a tutti quegli hacker o malintenzionati che provano a usare AI come ChatGPT per scrivere programmi malevoli. Ma anche per diffondere fake news o organizzare svariate tipologie di truffa online.

I Tech-Quiz di Mister Plus

0/ 0
Risposte corrette
0' 0"
Tempo impiegato
Vai alla classifica

In tal senso proprio OpenAI è stata vittima suo malgrado di un problema significativo legato alla privacy. Un errore risolto, che però ha portato il Garante italiano a vietare l’uso di ChatGPT su suolo nazionale per tutta la durata delle indagini. 

Questo presupposto aiuta a capire quanto OpenAI sia interessata a prevenire situazioni simili. Anche chiedendo aiuto alla community di utenti appassionati di intelligenza artificiale.

Per saperne di piùChatGPT, cos'è, come funziona, a cosa serve, come usarla gratis

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
Whatsapp
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Immagine principale del blocco
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Fda gratis svg
Iscriviti al canale gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.