login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

MetaGPT, l'AI che trasforma le idee in app

Ascolta l'articolo

MetaGPT offre una soluzione no-code per convertire un’idea in web app utilizzando l'intelligenza artificiale di GPT-4

intelligenza artificiale Shutterstock

Una volta Thomas Edison descrisse un genio come “one percent inspiration and 99 percent perspiration". Ma con sistemi di intelligenza artificiale generativa come MetaGPT, la codifica e la distribuzione di app e siti Web non richiedono alcuna fatica e sembrano funzionare abbastanza bene, almeno finché le pretese sono poche.

Sviluppato dalla società newyorkese WhimsyWorks, MetaGPT è una piattaforma online text-to-app che utilizza il modello di linguaggio di grandi dimensioni GPT-4 (Generative Pre-trained Transformer 4) alla base di ChatGPT Plus per produrre minuscole microapp chiamate "picos" senza richiedere all’utente alcuna riga di codice.

Come funziona MetaGPT

Il processo è simile all’utilizzo di un qualsiasi chatbot AI: basta specificare (in linguaggio naturale) cosa si vuole che faccia l'app, quali input chiederà agli utenti e quali output restituirà loro. Tuttavia, la differenza con MetaGPT è che al posto di una risposta testuale, tenterà di creare quell'app per noi e di distribuirla in modo che si possa testare direttamente nel browser.

È possibile richiedere le modifiche come se si stesse parlando con un progettista e MetaGPT cercherà di incorporarle al meglio nell’app aiutando anche a ottimizzarla. Ancora meglio, le app possono accedere a GPT da sole, consentendo infinite possibilità quando si tratta di generare risposte.

Per provare a creare una “pico” con MetaGPT c’è la possibilità di registrare un account gratuito, ma se si desiderano sviluppare web app illimitate, bisogna pagare $29 al mese. Inoltre, si potrà iterare la creazione fino a 4 volte gratuitamente, quindi correggere eventuali bug e perfezionare l'interfaccia utente.

Una volta soddisfatto del risultato, l’utente riceverà un URL univoco per la pico, da condividere con il mondo. Si può anche acquistare un dominio personalizzato per reindirizzare gli utenti al nuovo progetto.

I grossi limiti di MetaGPT

Sembra funzionare abbastanza decentemente, a patto di mantenere le cose semplici. Bravo a creare moduli e usarli per interrogare GPT, può generare grafici dinamici, tabelle e altro ancora. Anche se i suoi confini devono ancora essere definiti, è evidente che le sue capacità sono limitate

Questo non vale solo per il solo modello GPT, che spesso produce risultati fittizi, ma anche per la sua capacità di eseguire ciò che gli viene richiesto. Quando si tenta di eseguire attività più complicate, come la raccolta di informazioni esterne, la presentazione di più pagine all'utente o il completamento di processi sfaccettati, potrebbe bloccarsi o, peggio ancora, costruire qualcosa che non funzionerà, senza fornire alcun feedback sul perché. 

Allo stesso modo, alcuni suggerimenti possono essere incorporati senza soluzione di continuità, mentre altri possono interrompere alcuni degli elementi positivi di una versione precedente. Del resto, la stessa MetaGPT mette in guardia, consigliando di privilegiare le web app a pagina singola e di evitare idee complesse.

MetaGPT è paragonabile a un bambino

Un dato di fatto rispetto a MetaGPT, ma anche a tutte le tecnologie basate su LLM, è che costituisce solo un primo passo verso le macchine di domani. Nei prossimi cinque o dieci anni, saranno in grado di creare app e siti Web più complessi e veloci di quanto si possa immaginare. L'interazione con altri servizi online sarà perfetta, consentendo di generare app istantanee monouso senza alcuno stress.

Ma è lecito domandarsi cosa succederebbe al valore di un'idea quando chiunque può copiarla rapidamente e modificarla nella propria versione personale senza bisogno di comprendere affatto la programmazione. Se non è pratico proteggere le idee dalla replica di massa, potrebbe darsi che gli innovatori lasceranno il campo, dal momento che non ci sono più molti incentivi per sviluppare e perfezionare idee leader di mercato.

Per saperne di piùIntelligenza Artificiale, cos'è e cosa può fare per noi

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
TecnologicaMente
Quanto sai adattarti alle nuove tecnologie?
Immagine principale del blocco
Quanto sai adattarti alle nuove tecnologie?
Fda gratis svg
Scopri se sei un utilizzatore impulsivo ed entusiasta o preferisci avvicinarti alla tecnologia in maniera più calma, controllando prima che sia sicura
Fai il test gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.