login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Il prossimo iPhone 15 sarà molto simile all'iPhone 14 Pro

Ascolta l'articolo

Secondo Jeff Pu, iPhone 15 e 15 Plus condivideranno buona parte della tecnologia già vista su iPhone 14 Pro. Ecco tutto ciò che sappiamo sul prossimo melafonino

iPhone Yalcin Sonat / Shutterstock.com

Nelle ultime settimane tutte le news relative ai nuovi smartphone di Apple hanno esplorato (quasi) unicamente iPhone 15 Pro e Pro Max (forse Ultra). 

Naturalmente nei piani futuri dell’azienda ci sono anche iPhone 15 e 15 Plus, considerati i due “modelli base” dei prossimi melafonini che, comunque, avranno dalle caratteristiche molto interessanti.

Ma se ai modelli Pro l’azienda ha riservato un trattamento migliore in termini di dotazione tecnologica, la versione base e quella Plus di iPhone non sono da meno, ottenendo molte delle particolarità già viste su iPhone 14 Pro.

Ecco cosa sappiamo al riguardo.

iPhone 15, problemi nella produzione

Le ultime indiscrezioni in materia di iPhone arrivano dal noto analista Jeff Pu che, tramite MacRumors, ha condiviso informazioni interessanti sul sensore fotografico dei prossimi melafonini.

Stando alle sue dichiarazioni, infatti, iPhone 15 e 15 Plus otterranno lo stesso sensore fotografico da 48 MP già in dotazione nei top di gamma della precedente generazione.

Proprio per “colpa” di questo cambiamento, però, la produzione di iPhone potrebbe subire un leggero ritardo perché, sempre secondo Pu, Apple avrebbe qualche difficoltà nel reperire il CIS, il sensore di immagine CMOS.

Naturalmente si tratta di un’indiscrezione non confermata ma, se così fosse, forse iPhone 15 potrebbe arrivare sul mercato qualche tempo dopo rispetto ai fratelli maggiori.

Cosa cambia tra iPhone 15 e iPhone 14 Pro 

Tra i rumors circolati in rete nell’ultimo periodo e confermati sempre nel report condiviso da Jeff Pu, alle versioni base di iPhone 15 toccherà anche il chip Bionic A16, già presente in iPhone 14 Pro e Pro Max. 

Per quanto riguarda la memoria di archiviazione, invece, saranno disponibili 128 GB, 256 GB e 512 GB mentre l’esclusivo taglio da 1 TB resterà esclusiva dei top di gamma.

Un’altra delle informazioni ampiamente condivise sul web è quella sulla tanto chiacchierata porta USB-C che, dalla prossima generazione, sarà in dotazione su tutti i modelli di iPhone. La differenza sostanziale, però, sta nel fatto che la ricarica ultra-rapida e le enormi velocità di trasferimento promesse su iPhone 15 Pro e Pro Max non saranno contemplate per le versioni base che, di nuovo, dovranno optare per una tecnologia già vista sui precedenti smartphone, con porte limitate alla velocità di trasferimento USB 2.0 a 480 Mbps.

Naturalmente si tratta solo di indiscrezioni e, oltretutto, Apple generalmente non fornisce specifiche tecniche approfondite sui suoi device e, per questo motivo, iPhone 15 e 15 Plus potrebbero avere, ad esempio, più RAM rispetto al passato o altre tecnologie non ancora rilevate.

Intanto, avranno di sicuro l’attesissima Dynamic Island che non sarà più esclusiva dei top di gamma ma arriverà su tutti i dispositivi di nuova generazione.

A fronte di tutte queste “affinità” con la passata generazione, però, in molti si stanno chiedendo se davvero varrà la pena acquistare iPhone 15 e 15 Plus o se sarà più saggio “fare un passo indietro” e optare per un device Pro della serie 14 che, comunque, avrebbe le stesse specifiche di uno più nuovo ma (forse) potrebbe essere acquistato a un prezzo minore. 

Per il momento queste restano solo ipotesi non confermate dall’azienda che, come al solito, potrebbe avere ancora qualche asso nella manica non ancora rivelato.

Per saperne di piùLa guida completa agli smartphone

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
TecnologicaMente
Quanto sai adattarti alle nuove tecnologie?
Immagine principale del blocco
Quanto sai adattarti alle nuove tecnologie?
Fda gratis svg
Scopri se sei un utilizzatore impulsivo ed entusiasta o preferisci avvicinarti alla tecnologia in maniera più calma, controllando prima che sia sicura
Fai il test gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.