login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Come usare Leonardo AI

Ascolta l'articolo

Tutto su Leonardo AI: il generatore di immagini dirompente nel mondo videogiochi per artisti in cerca di ispirazione o di un'alternativa ai metodi tradizionali

intelligenza artificiale Shutterstock

L'intelligenza artificiale (IA) sta rapidamente cambiando il modo in cui viviamo e lavoriamo, e uno degli sviluppi più entusiasmanti in questo campo è Leonardo AI, una nuovissima piattaforma del tipo text-to-image con funzionalità e strumenti all’avanguardia che offrono ad artisti e designer un maggiore controllo sulla produzione di contenuti generativi utilizzando comandi in linguaggio naturale.

Con Leonardo AI, è possibile ideare e creare rapidamente illustrazioni uniche partendo da una varietà di modelli di intelligenza artificiale pre-addestrati o addestrando i propri modelli in pochi clic. Si può dire che va oltre la concezione del puro generatore di immagini, offrendo un vero e proprio studio di produzione di contenuti generativi con un’interfaccia user-friendly e infinite possibilità.

Perché Leonardo AI non è un semplice generatore di immagini

app su cellulare generatore di immagini

Credits Shutterstock

Sia che si utilizzi un modello esistente o che si alleni la propria intelligenza artificiale, Leonardo AI è veloce, facile e intuitivo, il che lo rende un vero punto di forza per artisti di tutte le carature. Dove fa la differenza è nella creazione di risorse per videogiochi come oggetti, ambienti, caschi, edifici e concept art pronti per essere scaricati in pochi secondi e immediatamente mappati nei motori di gioco. Lo si evince anche dal suo motto “Meet Leonardo.Ai. Create stunning game assets with AI”.

Col tempo ridurrà drasticamente le implicazioni in termini di costi e tempi della progettazione di videogiochi, consentendo all'industria di aprirsi in modi mai visti prima. E la parte migliore è che in questo momento è totalmente gratuito

La gamma di semplici opzioni guida garantisce, una volta apprese, di generare risultati affidabili e stimolanti in modo coerente su larga scala, aiutando i grandi studi di produzione fino agli sviluppatori one-man-band.

Inoltre, presenta una “tela AI” per l'editing per espandere la creatività oltre i limiti del canvas e una funzione di prompt generation per quando si ha bisogno di ispirazione.

Leonardo AI è attualmente in fase di beta testing e l’accesso è solo su invito. Per ottenere l’accesso anticipato, occorre registrarsi sul sito web ufficiale premendo sul pulsante “Get early access” e inserendo la propria e-mail. Un trucco per velocizzare i tempi, è unirsi al server Discord della community Leonardo AI. Da qui compilare un modulo e tutto si dovrebbe risolvere nell’arco di una settimana.

Come funziona l’intelligenza artificiale di Leonardo

persona al pc al lavoro su programma di generatore di immagini

Credits Shutterstock

A livello pratico, possiamo dire che come tutti i sistemi di intelligenza artificiale del tipo text-to-image Leonardo AI è pronto a ricevere un input dall'utente, come il tipo di immagine desiderato, il colore e lo stile, che poi elabora tramite algoritmi di deep learning per creare un'opera d'arte unica. Leonardo AI dispone di una vasta libreria di modelli pre-addestrati, inclusi stili fotorealistici, artistici, vintage, astratti, mosaico e puntinismo, ben sintonizzati che danno un output specifico ma molto piacevole.

Una delle funzionalità più interessanti di questo generatore di immagini è però la possibilità per gli utenti di creare modelli AI personalizzati caricando set di immagini (preferibilmente nel range 8-15). Ciò consente agli utenti di addestrare l’intelligenza artificiale a riconoscere uno stile specifico e ottenere i risultati desiderati. Leonardo AI migliora costantemente i suoi algoritmi e aggiunge nuovi stili alla libreria, il che lo rende utile sia per gli sforzi artistici che commerciali.

Lo strumento è accessibile ad artisti e designer in cerca di ispirazione o di un'alternativa ai tradizionali metodi creativi. Ha anche trovato impiego nel marketing e nella pubblicità, con le aziende che lo utilizzano per creare immagini accattivanti per le loro campagne

L'interfaccia utente di Leonardo AI è basata sul web e facile da navigare. Le funzioni e le caratteristiche sono presentate in modo chiaro e non ostacolano l'utente. Ricorda un po’ il layout proposto da Midjourney. Tra le opzioni disponibili: il numero di immagini che si desidera generare, le dimensioni dell'immagine, il grado di fedeltà rispetto al prompt e il pattern dello sfondo. Sul lato destro dello schermo, gli utenti hanno la possibilità di inserire i prompt, selezionare il modello e lo stile che desiderano utilizzare ed eventualmente anche i prompt negativi.

Come sfruttare tutto il potenziale di Leonardo AI

app creatività digitale

Credits mundissima / Shutterstock.com

Tra le feature più intriganti di Leonardo AI spicca l’AI Canvas: un editor potente e semplice da usare che consente di creare e modificare immagini artistiche in modi nuovi e innovativi. Dopo aver caricato o selezionato un'immagine dal computer, da una generazione precedente o dalla community, si può copiare il prompt e modificarlo nell’area di disegno.

La funzione out-painting consente di dipingere oltre i confini della tela, in qualsiasi direzione, dando un senso di continuità all’opera che così diventa più coinvolgente. Basta selezionare l'area in cui si desidera generare nuovi frame e premere il pulsante “Genera”. Una mascher, invece, permette di modificare frammenti di un'immagine e sostituirli con elementi generati dall'IA (in-painting).

Leonardo AI consente anche di fondere due immagini con l’aiuto della gomma per rimuovere solo alcune parti e generare una nuova immagine che unisce le due di partenza. Ciò si traduce in immagini sorprendenti e uniche che si possono continuamente modificare.

Un’altra delle caratteristiche interessanti di Leonardo AI è la sua prompt generation feature che consente agli utenti di generare idee rapide basate su una parola specifica. Ad esempio, se si vogliono ottenere quattro prompt dalla parola "macchina", lo strumento genererà quattro concept che includono quel termine. 

Questa funzione può essere di grande aiuto per quelle volte in cui manca l'ispirazione o si ha solo bisogno di una base per iniziare. Utile anche il pulsante di generazione proprio accanto al prompt suggerito che si trasformerà istantaneamente in quattro immagini.


Infine, la funzione AI Pose consente agli utenti di generare tante immagini basate su una particolare posa. Per utilizzare questa funzione, occorre acquisire una foto con la posa desiderata e importarla nella piattaforma. Dopodiché fornire un prompt e selezionare le dimensioni dell'immagine, la scala e altre opzioni. I risultati di rendering potrebbero non essere sempre perfetti, ma la qualità può essere migliorata con l’upscaling.

Per saperne di più: Intelligenza Artificiale: cos'è e cosa può fare per noi

A cura di Cultur-e
Sai che Fastweb Plus è anche su Instagram?
Instagram
Sai che Fastweb Plus è anche su Instagram?
Fda gratis svg
Seguici gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.