Con l’avvicinarsi del lancio dell’iPhone 14, emergono nuove indiscrezioni sul prossimo smartphone di Apple. A parlare è il noto analista di Display Supply Chain Consultants (DSCC) Ross Young, persuaso che l’iPhone 14 potrebbe arrivare in ritardo di almeno un mese rispetto ai tempi previsti e spiega il perché.

In particolare, Young fa riferimento all’iPhone 14 Max (o Plus, come lo si chiama ultimamente per distinguerlo dal Pro Max) che dovrebbe essereil primo modello da 6,7 pollici a non essere un "Pro". Dai dati di Young, che si basano su alcune fonti della catena di approvvigionamento, i fornitori stanno tardando a spedire i display e le difficoltà potrebbero perpetuarsi anche per diverse settimane. 

Rimane da capire se saranno così importanti da obbligare Apple a ritardare il debutto di iPhone 14 Max, oppure determineranno scorte inferiori in magazzino che dilateranno i tempi di spedizione ai clienti. Del resto, già a fine maggio circolavano notizie sul fatto che le prime unità di questo iPhone sarebbero state pronte solo a fine agosto, quasi a ridosso della presentazione.

iPhone 14: i quattro device attesi

La gamma iPhone 14 sarebbe composta da: iPhone 14, iPhone 14 Max, iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max. I due modelli Pro dovrebbero avere sul display un foro per il sensore Face ID e uno per la fotocamera frontale, mentre a bordo di tutti i dispositivi di Apple (eccetto la versione standard dell’iPhone 14) ci sarà il processore Apple A16 Bionic e un obiettivo fotografico da 48 MP sul retro.

Inoltre, le varianti di iPhone 14 Pro dovrebbero presentare la tecnologia always on display, che consente di visualizzare informazioni importanti sul telefono, anche quando è in stand-by. Esclusivo dei modelli Pro anche il supporto a schermo per il ProMotion, tecnologia proprietaria che permette di variare la frequenza di aggiornamento da 10Hz a 120Hz.

Gli iPhone 14 standard dovrebbero essere corredati del "vecchio" chip Apple A15 e avere sul retro un sensore principale da 12 MP. Tutti i modelli dovrebbero contare su una RAM più generosa, il supporto al Wi-Fi6 e una fotocamera per i selfie con autofocus.

Gli iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max dovrebbero essere venduti a costi abbastanza alti, forse più elevati degli attuali iPhone Pro della gamma iPhone 13. Il modello standard, l’iPhone 14, potrebbe arrivare sul mercato ad un prezzo in linea con quello di iPhone 13. Non ci sarà, un iPhone 14 mini più piccolo ed economico.

Come la serie 13 dei melafonini, che sono stati presentati a metà settembre dell’anno scorso, la quattordicesima generazione di smartphone del colosso di Cupertino dovrebbe fare il debutto nello stesso periodo.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb