regali tech festa dei nonni

Festa dei Nonni, come aiutarli con la tecnologia e idee regalo tech

Il rapporto tra anziani e tecnologia è da sempre complicato e spetta a figli e nipoti consigliare gli over 65 su come usare i nuovi dispositivi e le nuove piattaforme
Festa dei Nonni, come aiutarli con la tecnologia e idee regalo tech FASTWEB S.p.A.

Celebrare la festa dei nonni, negli anni venti del ventunesimo secolo, ha un sapore ben diverso rispetto al passato. Oggi la tecnologia permette ai giovani e ai meno giovani di restare in contatto e di farsi compagnia a vicenda  in mille modi diversi, quindi non è da escludere che chi ha genitori o nonni che abitano lontano non possa fargli gli auguri con una videochiamata su WhatsApp o su una delle tante altre app a disposizione.

Essere nonno oggi, infatti, dal punto di vista tecnologico è molto diverso: gli over 65, infatti, hanno ormai una alfabetizzazione di base alla tecnologia sufficiente da permettergli di usare almeno parte degli ultimi dispositivi, servizi e piattaforme che l'epoca digitale ha messo a disposizione di tutti. Per questo motivo non è più un tabù regalare un device tech ad un anziano: se è stato scelto con criterio, infatti, saprà farne buon uso. Ecco qualche idea, che può trasformarsi in un regalo tech, di come può diventare più smart la vita dei nonni.

I device essenziali per i nonni

smart speaker

Nonostante gli over 65 siano, almeno in teoria, la fascia d'età meno propensa all'uso dei dispositivi tecnologici di ultima generazione è anche vero che una sapiente scelta dei device e delle tecnologie può aiutarli a vivere molto più sereni con con maggiore comodità, senza rinunciare alle loro abitudini. La scelta di questi device, probabilmente, spetterà ai figli o addirittura ai nipoti.

Nella casa di un anziano non può mancare uno smartphone: nel 2021, infatti, un telefono non smart (a trovarlo sul mercato) non basta più e anche i nonni ormai sanno usare almeno le app più importanti per comunicare. Chi oggi ha settant'anni, infatti, è perfettamente in grado di usare WhatsApp o Facebook Messenger, al massimo avrà bisogno di un telefono semplificato, con pochissime app aggiuntive e una interfaccia molto pulita.

Il produttore austriaco Emporia Telecom ha quello che fa per loro: una gamma di telefoni economici, semplici da usare, con WhatsApp preinstallato e una app che fa da lente d'ingrandimento per il testo che compare sullo schermo. C'è anche una funzione proprietaria per impostare 5 contatti di emergenza ai quali verrà inviata la posizione alla semplice pressione di un tasto.

Per il tempo libero dei nonni, invece, è fondamentale una smart TV: anche in questo caso la TV tradizionale è limitante, perché anche agli anziani piace vedere programmi e film di buona qualità e, lo sappiamo, i contenuti migliori ormai non sono più sul digitale terrestre. La maggior parte delle smart TV, poi, hanno i comandi vocali e questo è utilissimo non solo per cambiare programma ma anche per gestire eventuali dispositivi smart presenti in casa.

A proposito di dispositivi smart: uno smart speaker (meglio ancora uno smart display) connesso con lampadine smart, termostati e altri device intelligenti può certamente rendere più comoda la vita degli anziani. Un sistema di videocamere IP dentro casa connesso all'ecosistema digitale, poi, non solo è una sicurezza contro i ladri ma lo è anche per i figli e i nipoti che, con il consenso dei nonni, possono costantemente controllare da remoto che tutto proceda serenamente nell'abitazione degli anziani. 

Per far contento anche il medico, infine, perché non regalare al nonno uno smartwatch o una smartband con monitoraggio del battito cardiaco e sensore Sp02 per la saturazione dell'ossigeno nel sangue? Anche in questo caso, se il nonno è d'accordo, figli e nipoti possono accedere al suo account per leggere da remoto i dati sulla sua salute.

Come rendere più smart la vita dei nonni

smartphone per anziani

Una volta dotata la casa (e i nonni) dei gadget tecnologici giusti, c'è da risolvere la questione configurazione: ancora una volta toccherà a figli o nipoti. Andremo quindi a impostare tutto l'ecosistema smart casalingo, collegando i vari dispositivi allo smart speaker o allo smart display e setteremo le routine di Google Assistant o Amazon Alexa più comode in base alle abitudini di chi abita la casa.

Poi si passa al cellulare, se non gli abbiamo regalato qualcosa di specifico per gli over 65, allora dovremo ripulire la home dello smartphone dei nonni da tutte le app non utili, lasciando solo quelle che l'anziano usa realmente. Andremo a scegliere i contatti chiamati più frequentemente, mettendoli direttamente sulla home del cellulare affinché possano essere raggiunti in modo più facile e veloce. 

Dovremo anche bloccare tutti i numeri a pagamento, con la procedura prevista dall'operatore telefonico e installare un antivirus sul cellulare per massimizzare la sicurezza: gli anziani, infatti, sono le vittime preferite di chi fa phishing.

A questo punto passeremo alla smart TV: l'abbonamento ad almeno una piattaforma come Amazon Prime Video, Netflix, Disney+ potrà regalare ai nonni tante ore di svago e compagnia con intrattenimento di qualità. Meglio un buon film in più e uno show spazzatura in meno per il tempo libero dei nonni.

La scelta del servizio spetterà ai nonni, ma i consigli dovremo darglieli noi. In ogni caso andremo a spiegargli bene che tutti i servizi in streaming possono essere disdetti in ogni momento, senza penali, quindi anche gli anziani sono realmente liberi di scegliere ciò che preferiscono vedere in TV.

Se l'anziano ha problemi di mobilità, infine, potrebbe aver bisogno che qualcuno gli porti la spesa a domicilio. Moltissime botteghe e minimarket lo fanno e, ultimamente, in alcune grandi città c'è anche un'alternativa in più: Amazon Fresh.

In questo caso, però, il processo di acquisto è forse ancora un po' troppo macchinoso per un nonno non tanto smart, ma sarà comunque possibile, per figli o nipoti, fare la spesa online e mandarla all'indirizzo dei nonni.

Infine, non renderà più smart la vita dei nonni ma gli farà di sicuro piacere: prima di andare a letto potremo mandargli la buona notte con un vocale su WhatsApp. Anche se il nonno starà già dormendo da almeno un'ora non sarà un problema: lo prenderà come un buon giorno al suo risveglio.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail