Come trascrivere video chat e lezioni online in modo automatico

La tecnologia oggi offre strumenti molto efficienti per sbobinare file audio e video, ecco le app migliori
Come trascrivere video chat e lezioni online in modo automatico FASTWEB S.p.A.

Video chat, lezioni online, conferenze di lavoro stanno cambiando repentinamente le abitudini di studenti e lavoratori, sempre più coinvolti nella didattica a distanza e nelle videoconferenze.  Per affrontare però questi nuovi modi di studiare e lavorare bisogna avere gli strumenti giusti, utilizzabili da computer o da smartphone.

Riuscire a prendere appunti durante gli incontri non solo è difficile ma rischia di far perdere la concentrazione per poter partecipare attivamente all'evento. Meglio dunque affidarsi a tool gratuiti e a pagamento che consentono di effettuare la trascrizione di tutta la lezione senza distrarsi. Ecco quali sono i più interessanti.

Microsoft Word

office 365

Microsoft Word consente di effettuare trascrizioni gratuite delle video chat e delle lezioni online, a patto di essere in possesso di account Office 365. Ciò è indispensabile perché Microsoft ha inserito la funzionalità esclusivamente nella versione online dell'editor di testo in attesa di introdurla nella versione app per smartphone e tablet con sistema operativo iOS e Android.

Effettuare l'intera operazione è estremamente facile e veloce, basta infatti navigare sul browser e raggiungere l'editor da web. Una volta fatto login, basta effettuare un click sul menù a tendina disponibile accanto alla voce Dettatura nella barra degli strumenti. Successivamente, dal menù bisogna poi selezionare la voce Trascrivere.

Nella barra laterale dedicata che compare successivamente a schermo è possibile selezionare il file audio o la fonte da cui effettuare la trascrizione, come un filmato o una videoconferenza in diretta. In quest'ultima modalità è possibile bloccare la registrazione in caso di pausa; completata la registrazione Word provvederà a trascrivere quanto detto e a riportarlo nella sidebar.

Google Docs

google docs

Trascrivere una video chat con Google Docs, editor testuale disponibile gratuitamente con un account di Google, è un'altra delle opportunità a disposizione di chi ne ha bisogno. Oltre ad avere un profilo sul portale della grande G, è necessario aver installato sul proprio computer il browser proprietario di Mountain View, Google Chrome.

Il tool di trascrizione è disponibile nel menu Strumenti (Tools), alla voce Digitazione Vocale (Voice Chat). Nella piccola finestra che comparirà ci sarà un microfono: cliccandoci sopra si avvierà la fase di acquisizione e scrittura del testo.

Ovviamente, per farlo è necessario avere a disposizione il file con la registrazione e un microfono pronto ad ascoltare. Per proseguire con l'operazione è necessario che la finestra sia attiva e, di conseguenza, non è possibile cambiare finestra del browser.

Basterà invece cliccare in un altro punto della finestra per interrompere la registrazione e procedere alla lettura del testo. Sicuramente si tratta di una versione meno performante di Microsoft ma, va ricordato, si tratta di uno strumento completamente gratuito a disposizione di tutti coloro con una connessione internet e Chrome.

Otter.ai

otter ai

Otter.ai è un servizio che, a differenza di Microsoft Word e Google Docs trascrive in tempo reale dal proprio smartphone, attraverso una app disponibile per il download sia da Google Play Store, ovvero per Android, che da App Store, cioè per iOS.

Il servizio può essere utilizzato sia gratuitamente per 600 minuti al mese, oppure a pagamento di diverse fasce di prezzo in base al tempo di utilizzo del servizio. Utilizzando l'intelligenza artificiale, Otter registra ciò che viene detto in tempo reale e lo trascrive in un file di testo.

Dal momento della registrazione, l'app rende possibile la lettura e la modifica dei testi inseriti. Svincolato da qualsiasi applicazione di videoconferenza, questo servizio può essere utilizzato in molte situazioni diverse, anche quando l'audio è stato precedentemente registrato da computer o da un altro smartphone per essere riprodotto e trascritto successivamente.

Tactiq

Tactiq è un'estensione di Chrome ed è in grado di trascrivere tutto ciò che viene detto durante un incontro su Google Meet. Una volta completato, il file prodotto dalla trascrizione può essere utilizzato subito o salvato in un file di testo su Google Drive.

Questo piccolo strumento è completamente gratis, sia per quanto riguarda l'acquisizione dell'audio tramite microfono che da altoparlanti del computer. Diventa invece a pagamento, al costo di 5 dollari, in caso si volessero mettere le mani su alcune feature più interessanti come il salvataggio automatico in un file di Google Docs o per la creazione di file in formato sottotitolo.

Scribbl

Un altro servizio che permette la trascrizione a partire da un incontro dal vivo come da file è Scribbl. Attraverso di esso il processo avviene in tempo reale, all'ascolto dell'audio - con tanto di separazione degli altoparlanti in modo tale da poter ascoltare un video con le cuffie mentre gli altoparlanti continuano a trascrivere le voci dei presenti su Zoom e Google Meet - oppure di un utente già registrato.

Per utilizzare Scribbl si può lanciare una conferenza. Su entrambe le piattaforme sarà infatti possibile inserire nell'interfaccia di Scribbl il numero di telefono per seguire l'evento e cliccare su "Join Scribbl to Call".

Per effettuare la trascrizione, tramite intelligenza artificiale, il servizio chiede 25 dollari per il piano economico più costoso, comprensivo di 715 minuti di registrazione a 0.035 dollari l'anno. Ci sono poi i due piani più economici, uno da 10 dollari per 250 minuti e l'altro per 5 dollari e comprensivo di 120 minuti. Ultimo è il pacchetto veramente economico: 60 minuti gratis in seguito alla registrazione, da utilizzare come si preferisce.

Fireflies.Ai

fireflies ai

Ultimo servizio che vogliamo citare per trascrivere video chat e lezioni online è Fireflies.AI. Questo particolare tool trascrive sia le lezioni tenutesi su Google Meet che su Zoom.

Per quest'ultimo il procedimento è estremamente facile: si deve aggiungere l'indirizzo email fred@fireflies.ai al calendario. Solo allora Fireflies si unirà all'incontro da Google Calendar e farà sua la situazione.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail