Lavoro online

Come cercare lavoro ai tempi di Internet

In un mercato del lavoro sempre più competitivo e chiuso, il web può fare la differenza. Ecco come
Come cercare lavoro ai tempi di Internet FASTWEB S.p.A.

Trovare lavoro nell'Italia di oggi non è l'impresa più semplice che ci sia: nonostante l’aumento del PIL nel primo trimestre del 2015 (+0.3%, rispetto al quarto trimestre del 2014, secondo le ultime rilevazioni ISTAT), possibile segnale di un’economia che piano piano sta ripartendo, alcune fasce della popolazione hanno ancora difficoltà a entrare nel mondo del lavoro. Quindi è necessario per le fasce più attive e mobili della popolazione sperimentare nuovi metodo per cercare lavoro: perché non sfruttare, ad esempio, le potenzialità che ci può regalare Internet? Sono sempre di più le persone che hanno a disposizione una connessione a Internet per potersi creare un’identità online che li renda più appetibili al mondo del lavoro: Facebook, LinkedIn, Twitter sono ottimi strumenti per “vendere” le proprie qualità. Ma non basta registrarsi su un social network per avere maggiori possibilità di trovare lavoro, bisogna essere intraprendenti, crearsi una propria nicchia dove risultare indispensabili.

Grazie ad alcuni utili consigli, come sfruttare le opportunità della Rete per trovare un’occupazione sarà un gioco da ragazzi: in un mercato sempre più incentrato sul digitale, il world wide web diventerà fondamentale.

Amici di qualità

È necessario presidiare tutti i social network ed essere pronti a sfruttare l’occasione propizia: avere la giusta cerchia di amici su Facebook, Twitter, LinkedIn può essere d’aiuto nel trovare lavoro. Ma bisogna essere accorti: non è necessario accumulare amici e follower a più non posso, perché l'equazione “più amici = più possibilità” non è affatto vera.

 

La giusta cerchia di amici

 

È molto più utile, invece, avere una cerchia di amicizie e conoscenze composta da professionisti e addetti ai lavori del mestiere che si vorrebbe svolgere, così da poter trovare un appoggio di qualità nel momento del bisogno. Inoltre, come dimostrano alcune ricerche, solamente il 5% delle persone trova lavoro tramite curriculum, mentre ben il 70% lo trova attraverso le proprie conoscenze (non raccomandazione). Bisogna gestire la propria immagine come se si fosse un’azienda: quindi promozione online e rendersi visibili.

Studiare, studiare, studiare

Capita, quando si è bambini, di avere dei sogni nel cassetto. Alcuni possono riguardare anche il lavoro: si può sognare di fare questo o quel mestiere (ingegnere, medico, astronauta) o di lavorare per questa o quella azienda (Ferrari, Ferrero, Google, Facebook). Nel caso in cui il sogno cresca di pari passo con la nostra età e si volesse trovare lavoro all'interno della'azienda dei propri sogni, lo studio è fondamentale. La storia, le figure chiave nel managment, la sua mission: tutte le informazioni possono essere utili per capire come poter entrare a far parte del loro gruppo di lavoro e diventare un valore aggiunto per l'azienda. Così, nel caso in cui si fosse chiamati a sostenere un colloquio, non sarà come trovarsi di fronte a una commissione di esame: si saprà esattamente quali sono i punti di forza dell'azienda e quali le leve da toccare affinché tutto vada al meglio. E trovare così il lavoro dei sogni.

 

Conoscere l'azienda per cui si vuole lavorare è fondamentale

 

Curare la propria reputazione online

Mostrare le proprie qualità sui social network è fondamentale per trovare lavoro, ma bisogna essere attente a ciò che si rende pubblico. Facebook, Twitter e tutte le altre reti sociali non dimenticano facilmente: se si posta qualcosa di sconveniente, i sogni di gloria potrebbero svanire all’istante. Quindi impostate fin da subito il giusto livello di privacy sui vostri social network, affinché alcuni post siano visibili solo ad una ristrettissima cerchia di amici.

 

Curare se stessi

 

Conoscere i siti specializzati

Sul web si contano decine di portali di cerco lavoro e trova lavoro che ospitano decine di annunci di ogni tipo. Bisogna però fare attenzione: non tutti i siti sono uguali tra loro o interscambiabili. Per un fotografo è utile essere presente su Instagram e Flickr, mentre per i designer è importante iscriversi su Dribbble o Behance per mostrare il proprio portfolio. Insomma, è necessario essere presenti sui siti giusti, che permettano di mostrare le proprie qualità e diventare così appetibili per le aziende.

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail