Fastweb

Come risparmiare sull'abbonamento Netflix

netflix Web & Digital #netflix Account condiviso, cosa ne pensa Netflix? Molti utenti condividono illegalmente la password del proprio account Netflix, sottraendo alle casse dell'azienda milioni di euro. Ma Netflix sembra non preoccuparsene: ecco perché
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come risparmiare sull'abbonamento Netflix FASTWEB S.p.A.
netflix
Web & Digital
Esistono alcuni trucchi per pagare meno l'abbonamento Netflix: ecco quali sono e come metterli in pratica

Tra i tanti servizi di streaming video di film e serie TV che poi trovare online, Netflix è il più famoso e quello con più abbonati. Ha un prezzo mensile più basso delle varie offerte premium sul digitale terrestre o su satellite e ha la grande comodità di poter essere usato anche fuori casa, basta avere un dispositivo con una connessione a Internet. Un anno di abbonamento base di Netflix cosa 95,88 euro, un anno di abbonamento standard costa 143,88 euro e un anno di premium costa 191,88 euro. Non sono cifre altissime, almeno se rapportate alla qualità e quantità dei contenuti trasmessi (molti dei quali in esclusiva) ma è comunque possibile risparmiare sull'abbonamento Netflix mettendo in atto una serie di strategie del tutto legittime e previste dal contratto. Molto spesso, infatti, per risparmiare sull'abbonamento Netflix non bisogna fare neanche grandi sacrifici ma, semplicemente, aguzzare l'ingegno.

Condividi il tuo Netflix con un amico

condividi abbonamento netflix

Il primo modo per pagare meno Netflix è condividerlo: l'account Basic permette un solo utente contemporaneamente, mentre lo Standard ne prevede due e il Premium quattro. Dividendo un abbonamento Premium tra quattro amici si pagano meno di 4 euro a testa al mese, anche se ogni utente può usare un solo dispositivo. Se siamo single o in coppia e guardiamo Netflix sempre insieme alla nostra dolce metà, e quindi usiamo un solo dispositivo, dividersi Netflix Premium con gli amici è una scelta azzeccata: non solo paghiamo di meno, ma abbiamo anche il supporto alla risoluzione 4K (che c'è solo sul Premium). Non dobbiamo dimenticare che la stessa Netflix non ha nulla in contrario alla condivisione degli abbonamenti e che, al contrario, ne è perfettamente a conoscenza e li tollera ampiamente (forse per allargare la base degli utenti)

Metti in pausa l'abbonamento

stranger things

Non sono pochi gli utenti Netflix che si abbonano per vedere una determinata serie TV, che seguono da veri fan, e poi non sfruttano realmente l'abbonamento per guardare il resto del catalogo. Ma le serie non durano per sempre e ad un certo punto c'è la puntata finale. A quel punto potrebbe essere un'idea sospendere l'abbonamento e riprenderlo solo quando inizia la nuova stagione, o una nuova serie che ci interessa. Bisogna stare dietro al calendario e informarsi bene sulle date delle prossime uscite, ma si può risparmiare un bel po'.

Alternare gli abbonamenti

Il passo successivo al ragionamento di cui sopra è la rotazione degli abbonamenti tra più servizi: possiamo mettere in pausa Netflix e sottoscrivere un abbonamento con NOW TV, per poi mettere in pausa NOW TV e attivare Infinity e così via. Alla fine pagheremo ogni mese un canone, ma per vedere solo le cose che realmente ci interessano.

Rinunciare al 4K

4k netflix

La risoluzione 4K è disponibile solo per chi sottoscrive l'abbonamento Premium di Netflix, ma non tutte le serie TV e i film vengono trasmessi in questa risoluzione. Per sfruttare il 4K, però, serve uno schermo compatibile un'ottima connessione a Internet: i requisiti ufficiali prevedono una velocità di download di 25 Mbps. Con una buona connessione in fibra veloce non avrai problemi, ma con l'ADSL non molto prestazionale sì. A questo punto c'è da chiedersi se non sia il caso di fare il downgrade dell'abbonamento in certi periodi, passando dal Premium allo Standard o all'abbonamento Base. È un po' lo stesso discorso del mettere in pausa l'account: bisogna star dietro al calendario delle uscite, ma si può risparmiare.

Usare le carte regalo Netflix (con prudenza)

Come molti altri servizi online simili, anche Netflix ha le sue "Gift Card". Cioè le carte regalo da donare agli amici, disponibili nei tagli da 15, 25 o 50 euro. Un tempo, quando Netflix era agli albori, era facile trovare online carte regalo scontate che potevano farci risparmiare una manciata di euro sull'abbonamento, mentre oggi sono più difficili da reperire. Se incappiamo in una di queste offerte, dopo aver messo in atto tutti i controlli sulla serietà del sito o del venditore che la cautela ci impone, possiamo comprare una carta regalo Netflix con lo sconto e guardare i nostri contenuti preferiti pagando un po' meno.

 

18 luglio 2019

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #netflix

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.