xbox series x

PlayStation 5 e Xbox Series X: caratteristiche a confronto

PlayStation 5 e Xbox Series X sono arrivate: le caratteristiche a confronto delle console next-hen di Sony e Microsoft
PlayStation 5 e Xbox Series X: caratteristiche a confronto FASTWEB S.p.A.

Dopo tanta attesa Xbox Series X è arrivata in vendita il 10 novembre, mentre PlayStation 5 sarà in vendita in Italia il 19 novembre. Ormai le principali caratteristiche delle due console next-gen rispettivamente di Microsoft e di Sony sono state già svelate, confermando le aspettative di tutti: le prestazioni elevate garantiscono un salto di livello nell'esperienza di gaming.

Ma quali sono le differenze sostanziali tra le due console? Quale dovrebbe essere la più potente? Dalle informazioni disponibili, Xbox Series X e PlayStation 5 sono simili, ma con alcune differenze sostanziali. La Xbox Series X dovrebbe essere più potente rispetto alla PS5: la console di casa Microsoft ha una potenza pari a 12 Teraflops, mentre la PS5 non arriva oltre i 10,3 TFLOP. Teraflops è l'unità di misura per indica il numero di operazioni in virgola mobile eseguite in un secondo dalla CPU. In linea generali, però, entrambe utilizzano componenti identiche per la CPU e la GPU e disporranno della stessa quantità di RAM. Differenze per quanto riguarda la memoria di archiviazione: su entrambe sarà presente un disco SSD, ma quella della PS5 è stato personalizzato direttamente da Sony.

Xbox Series X vs PS5: CPU e RAM

ps 5La Xbox Series X è dotata di un processore personalizzato AMD Ryzen Zen 2 con 8 core a 3.8 GHz, la PS5 con un chipset, sempre personalizzato, AMD Ryzen Zen 2 con 8 cores a 3.5 GHz. Questo significa che la CPU della PlayStation 5 funzionerà ad una velocità leggermente più lenta rispetto a quella della Xbox. Ma questo dato non è molto importante per il confronto tra le due console. La cosa veramente importante è che si tratta di CPU che rappresentano entrambi degli enormi passi avanti rispetto a quelle impiegate nelle precedenti generazioni. Per quanto riguarda la RAM, le due console si equivalgono: entrambe sono equipaggiate con una RAM GDDR6 da 16 GB.

Xbox Series X vs PS5: la scheda grafica

Anche per la scheda grafica, le due console next-gen di Microsoft e Sony sono equipaggiate entrambe con una GPU AMD Radeon RDNA 2. La Xbox Series X può contare su 12 TeraFLOPS di potenza con 52 CUs a 1,825 GHz, mentre la PS5 conta 10,3 TFLOPS e 36 CUs a 2,23 GHz.  Le schede grafiche sono quindi molto simili tra loro e permetteranno di giocare con una risoluzione 4K e 60 frame al secondo, entrambe con un'ottima grafica.

Xbox Series X vs PS5: spazio di archiviazione

xbox series x

La Xbox Series X è dotata di un hard disk SSD da 1 TB con una velocità di lettura di 2,4 GB/s e una compressione di 4,8 GB/s, mentre la PS5 dispone di un SSD da 825 GB, velocità di lettura da 5 GB/s e 9 GB/s compressi. La scelta di unità allo stato solido SSD permette a entrambe le console di guadagnare in velocità, ma è soprattutto Sony ad aggiudicarsi le prestazioni migliori, grazie a un sistema integrato personalizzato I/O i clock con velocità di lettura sono il doppio di quelli di Xbox Series X.

Inoltre, la PS5 offre la funzione Preferred Install che consente agli utenti di installare solo sezioni di un gioco sull'SSD: se non interessa la modalità multiplayer, si potrà scegliere di installare solo la campagna del singolo giocatore, oppure disinstallarla e tornare alla modalità con più giocatori. Questa funzione aiuterà a risparmiare spazio di archiviazione, che su PS5 è limitato.

Per chi ha bisogno di più spazio di archiviazione, la buona notizia è che entrambe le console hanno una memoria interna espandibile: per PS5 si potranno usare SSD aggiuntive a marchio Sony o altre compatibili, mentre Microsoft limita la possibilità alle SSD sviluppate da Seagate. Infine, tutte e due le console hanno slot USB che possono essere utilizzate per collegarsi a unità HDD, anche se implicano velocità di lettura più lente del gioco.

xbox series x

Xbox Series X vs PS5: Ray Tracing

Le GPU presenti in entrambe le console consentono il Ray Tracing. Questa tecnica di rendering traccia con precisione il percorso della luce mentre si muove attraverso un ambiente, creando illuminazione, riflessi, trasparenza e ombre realistiche. Xbox Series X vanta un'ombreggiatura a velocità variabile, VVR, cioè la console potrà selezionare il livello di ombreggiatura degli oggetti più vicini al giocatore rispetto a quelli lontani, fuori dalla vista o non a fuoco, con l'effetto di liberare la GPU e mantenere il frame rate a un buon ritmo. Anche la PS5 dovrebbe avere la stessa funzione, ma Sony non l'ha ancora confermato ufficialmente e bisognerà attendere il 19 novembre per provarlo.

Xbox Series X vs PS5: Audio 3D

Lo stesso concetto di Ray Tracing è stato applicato all'audio, permettendo alle onde sonore di essere tracciate mentre attraversano e rimbalzano dagli oggetti. Microsoft utilizza il Dolby TrueHD, mentre Sony utilizza il termine Tempest 3D AudioTech.

Xbox Series X vs PS5: controller a confronto

dual sense

Le differenze principali tra le due console si notano sui controller. Sony lancia il nuovo DualSense, una rivoluzione del DualShock con un sistema di feedback tattile dettagliato, in grado di ricreare accuratamente le sensazioni direttamente dal gioco. Il nuovo controller per PlayStation presenta anche dei trigger adattativi per ricreare diversi livelli di resistenza, come la sensazione che si prova tendendo un arco prima di scossare una freccia. Inoltre, PS5 supporta anche i visori PlayStation Virtual Reality (PSVR) della precedente generazione e i controller di movimento PS Move.

Per quanto riguarda Microsoft, il nuovo controller si chiama semplicemente Controller Wireless per Xbox e può essere utilizzato sia sulle console next-gen che su tutti i modelli precedenti, inclusa la famiglia Xbox One e sui PC. Inoltre, i vecchi controller potranno continuare a essere usati anche con Xbox Series X, come ad esempio il controller Xbox One, o il versatile Adaptive Controller, che può soddisfare giocatori con le esigenze più diverse. 

Xbox Series X vs PS5: retrocompatibilità

Sony ha garantito la retrocompatibilità di PS5 con i giochi di PS4: tutti i titoli acquistati digitalmente per la vecchia console potranno essere scaricati gratuitamente per giocare con quella next-gen, beneficiando inoltre di risoluzione e frame rate potenziati per una esperienza di gioco decisamente migliore.

Microsoft invece si è concentrata in modo particolare sulla compatibilità della nuova Xbox Series X con le console precedenti: si potranno giocare la maggior parte dei titoli di Xbox One, a eccezione di quelli che utilizzano Kinect, oltre alle librerie di altre console come Xbox 360. Inoltre, il servizio Smart Delivery fa sì che acquistando un gioco compatibile su una piattaforma Xbox, l'utente riceverà in automatico e gratuitamente anche le altre versioni, con la possibilità di ottimizzazione e di trasferire i salvataggi delle partite.

copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail