Fastweb

I trucchi del perfetto social media manager

youtuvbe Web & Digital #youtube #picture in picture Come guardare YouTube in modalità picture in picture La modalità PiP di YouTube è stata attivata su Chrome dalla versione 70, ma è anche possibili utilizzarla sullo smartphone Android: ecco come fare
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
I trucchi del perfetto social media manager FASTWEB S.p.A.
Alcuni dei social network più utilizzati in ambito social media
Social
Il social media manager è una delle figure più innovative in ambito comunicativo. Ecco alcuni trucchi per rendere al meglio e promuovere l’immagine del brand sui social network

 

È tra le figure professionali più cercate in ambito comunicativo. E, allo stesso tempo, uno dei lavori più ambiti da chi fa (o vorrebbe fare) comunicazione. La figura del Social Media Manager è una di quelle che, nell’ultimo quinquennio o giù di lì, hanno avuto un ruolo di primo piano nel mutamento generale che ha investito il settore dei media e della comunicazione. Attratti anche da questo senso di novità, sono molti quelli che si improvvisano in questo ruolo, magari non avendo bene in mente quali siano le caratteristiche e i compiti fondamentali.

Il social media manager è quella figura professionale che, nell’organico di una società, ha il compito di relazionarsi con i clienti (o i possibili clienti) attraverso i canali social offerti dalla Rete. Il fulcro del suo lavoro, quindi, sta nel promuovere l’immagine dell’azienda attraverso social network come Facebook, Twitter, Pinterest, Google+, YouTube, ecc. Deve avere quindi competenze nei settori più disparati: deve essere esperto di comunicazione, innanzitutto, senza disdegnare una preparazione nel campo della semiotica e teoria dei linguaggi. Deve essere anche un geek, capace di destreggiarsi senza problemi tra linguaggi di programmazione web (come ad esempio CSS e HTML) e programmi di grafica e fotoritocco (Photoshop innanzitutto). Deve poi avere uno stile di scrittura creativo, che sappia attirare l’attenzione di chi legge e di stuzzicarne la curiosità. Insomma, una sorta di chimera mitologica composta da pezzi di marketer vecchio stampo, programmatore web e giornalista d’assalto.

Vediamo, però, più nello specifico, quali devono essere le caratteristiche chiave di un social media manager e quali i suoi compiti principali.

Naturalmente curioso

La prima regola di ogni social media manager che si rispetti è quella di essere curioso. Visitate ogni singolo dipartimento dell’azienda per cui lavorate, parlate con tutti i vostri colleghi, cercate di carpirne informazioni e segreti del mestiere. E, tra tutti questi, selezionate quelli che potrebbero interessare i vostri follower.

Scrittura creativa

Cercate di essere il meno ingessati possibili. Chi vi segue si aspetta da voi informazioni e non semplici slogan pubblicitari. Per questo il vostro stile di scrittura deve essere allo stesso tempo creativo e informale, così che possa instaurarsi quasi un rapporto di amicizia tra chi gestisce gli account e gli utenti che seguono.

Contribuire fattivamente alla discussione

Un buon social media manager deve essere in grado di creare contenuti con frequenza e costanza, ma non troppo. Deve dare ai suoi follower informazioni e notizie che non potrebbero reperire da nessun altra parte cercando, però, di non essere troppo invasivo e troppo pressante. Se si inizia a scrivere con troppa frequenza invadendo le bacheche degli utenti, si otterrebbe esattamente l’effetto opposto a quello desiderato. Ricordate che è sempre meglio avere un numero adeguato di utenti che vi seguono con interesse e interagiscono con voi, piuttosto che un gran numero di utenti totalmente disinteressati a quello che dite.

Siate presenti

La differenza fondamentale tra chi opera attraverso i vecchi mezzi di comunicazione e chi attraverso i nuovi sta nei tempi. Chi gestisce i social media deve essere in grado di rispondere nel giro di poche ore: per questo è fondamentale sapere e potere utilizzare tutti gli strumenti messi a disposizione dalla Rete. Se, ad esempio, un giorno non potete essere sul posto di lavoro, utilizzate strumenti come HootSuite o Tweetdeck per programmare i vostri interventi.

Ascoltate e collaborate

Il manager ideale non lavora in un “vuoto pneumatico”. Dovrete essere in grado di ascoltare e recepire i consigli che gli utenti vorranno fornirvi, creando con loro un dialogo positivo che possa generare frutti preziosi per entrambi. Allo stesso modo deve essere recettivo nei confronti dei consigli che arrivano dai colleghi: il social media manager deve essere in grado di cementare non solo i rapporti all’esterno dell’azienda, ma anche al suo interno.

 

18 aprile 2013

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #social media manager #social network #internet #rete #web #facebook #twitter #pinterest #youtube #google+

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.