Fastweb

I web tool fondamentali per un social media manager

Facebook Social #trucchi #facebook I trucchi per usare Facebook al meglio Scopri i trucchi Facebook più utilizzati dagli utenti per aggiungere funzionalità e sfruttare al meglio il social network di Mark Zuckerberg
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
I web tool fondamentali per un social media manager FASTWEB S.p.A.
Social network
Social
La vita del social media manager può essere anche piuttosto complessa. Ecco alcuni strumenti web che aiutano a semplificarla

Agli occhi dei più sembra un lavoro piuttosto semplice: alla fin fine si tratta di scrivere qualche tweet e postare qualche foto sui social network. La realtà, però, è ben altra: un social media manager, nel corso della sua attività lavorativa quotidiana, è chiamato a svolgere i compiti più disparati. Deve, ovviamente, conoscere a menadito tutti i segreti dei social network; deve avere una mente creativa e una buona capacità nella scrittura dei testi; deve avere una conoscenza, almeno minimale, della computer grafica e del fotoritocco; deve conoscere e saper applicare strategia di social media marketing; deve saper leggere grafici e dati statistici e sapere prendere decisioni (solitamente con poco tempo a disposizione) di conseguenza. Insomma, un lavoro piuttosto complesso, che richiede competenze specifiche in settori tutt'altro che omogenei.

Alcuni strumenti web corrono fortunatamente in soccorso del social media manager: utilizzandoli a dovere, infatti, sarà possibile pianificare con più facilità le campagne di social media marketing, tenere sotto controllo l'interazione con gli utenti e molto altro ancora.

Nexalogy

Il successo di una campagna di social media marketing è dovuto, in gran parte, alla creazione e condivisione di contenuti di qualità. Il primo passo da compiere è scoprire quali siano gli argomenti che possono attrarre l'attenzione degli fan e dei follower e indurli alla condivisione: c'è bisogno, quindi, anche di un'analisi dei contenuti condivisi in passato, così da individuare quali siano i post e i cinguettii che hanno ottenuto maggior seguito. Un lavoraccio, se fatto a mano; un compito possibile grazie all'aiuto di Nexalogy.

 

Nexalogy

 

Questa web app analizza il flusso dei messaggi, dei post e dei tweet del proprio “pubblico” social per estrarne statistiche sugli argomenti più dibattuti, sulle discussioni più “calde” e sui post che hanno ottenuto maggior successo. Dai risultati sarà possibile conoscere, ad esempio, quali siano i 10 hashtag più seguiti e utilizzati dagli utenti; quali i collegamenti tra i vari argomenti e post dibattuti; quali gli utenti più attivi e quali messaggi abbiano ottenuto maggior successo.

Rankspeed

 

Rankspeed

 

La costruzione e il mantenimento della reputazione online e il brand awareness sono due dei compiti fondamentali di ogni social media manager che si rispetti. L'individuazione degli argomenti maggiormente discussi e dibattuti è fondamentale, ma altrettanto importante è individuare il sentiment delle discussioni (capire, cioè, se si viene citati in maniera positiva o negativa). Con Rankspeed sarà possibile filtrare i vari post e cinguettii a seconda se abbiano un sentiment positivo, negativo o neutro. In questo modo sarà possibile monitorare tutte le discussioni che ci riguardano sui social network e intervenire con tempestività in caso di necessità.

Hootsuite Syndicator

 

Hootsuite Syndicator

 

Poter monitorare una gran quantità di fonti dalle quali attingere per realizzare contenuti sempre interessanti e appealing è di fondamentale importanza per un social media manager. Con Hootsuite Syndicator sarà possibile costruire una lista di fonti affidabili ed espanderla nel giro di pochi giorni: questa applicazione web, infatti, permette di monitorare articoli e approfondimenti sul web in base a parole chiave o argomenti indicati dal social media manager, aggiungendo i siti web più interessanti alla lista delle fonti cui fare affidamento. Dalla bacheca di gestione, inoltre, sarà possibile condividere link e articoli direttamente sui proprio account social e verificarne l'andamento in maniera automatica.

Bulk scheduler

 

Bulk scheduler

 

Per fidelizzare gli utenti ai propri account social non è sufficiente condividere post, articoli e foto interessanti e coinvolgenti. C'è bisogno che l'attività sui social network sia costante e frequente, in modo che gli utenti non “fuggano” annoiati dalla mancanza di nuovi contenuti. Per evitare di correre questo rischio, si può utilizzare il web tool Bulk scheduler, che permette di programmare sino a 350 tra link, post e altri contenuti per social network nell'arco di trentuno giorni. In questo modo si avrà la certezza di riuscire a postare qualcosa anche nei fine settimana o quando si è impegnati in una lunghissima riunione di lavoro.

Twtrland

 

Twtrland

 

Sono diversi gli elementi che contribuiscono al successo delle campagne di social media marketing. Sicuramente, come già detto, c'è bisogno di contenuti che gli utenti possano apprezzare e condividere sul loro profilo. Non tutte le condivisioni, però, sono uguali: nel caso in cui a retwittare o condividere sia un utente molto seguito e considerato un “guru” dell'argomento (un influencer, per dirlo con il gergo dei social network), ci saranno maggiori possibilità che il contenuto creato abbia maggior successo. Con twtrland sarà possibile individuare, all'interno della rete dei propri contatti, quale utente sia più attivo, quale il più comunicativo e chi abbia il maggior tasso di popolarità. Si potranno così creare contenuti ad hoc, che possano convincere gli influencer a “lavorare” per la nostra stessa causa.

SocialBro

 

Socialbro

 

Anche se gli influencer sono importanti, non si potranno di certo ignorare tutti gli altri utenti della propria cerchia social. Nella stragrande maggioranza dei casi, infatti, gli influencer costituiranno una fetta molto esigua del proprio pubblico e il successo delle proprie campagne dipenderà dal grado di conoscenza degli utenti “normali”. Con SocialBro si potranno reperire le informazioni basilari sugli utenti: quanti anni abbiano, dove risiedono, quali sono i loro interessi, quale il loro grado di attività sui social network e così via. Inoltre, permette di effettuare una comparazione con gli account dei brand rivali, in modo da avere una fotografia più chiara sulla strategia social seguita da aziende simili.

YouTube analytics

Nel caso in cui la propria campagna di social media marketing si basi anche su contenuti video, YouTube analytics è uno strumento di cui difficilmente si potrà fare a meno. Permette di ottenere informazioni e dati statistici riguardanti ogni singolo video oppure una panoramica sull'intero canale, con tanto di informazioni sull'andamento degli iscritti al proprio profilo, provenienza geografica degli utenti, analisi delle condivisioni e molto altro ancora.

Zendesk

L'interazione con gli utenti è fondamentale nella costruzione della reputazione e del brand awareness. Con Zendesk sarà possibile controllare tutte le richieste e tutti i messaggi in arrivo ai nostri account social con estrema facilità. I tweet e i post saranno trasformati in ticket da gestire singolarmente e assegnare ai vari membri del team di supporto.

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #social network #social media manager

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.