Il quartier generale di Twitter

I trucchi per utilizzare al meglio Twitter

La rete sociale creata da Jack Dorsey può nascondere alcune insidie per gli utenti alle prime armi. Ecco come aggirarle
I trucchi per utilizzare al meglio Twitter FASTWEB S.p.A.

Anche se le ultime notizie dal fronte economico, datate agosto 2015, non lasciano presagire nulla di buono e molti analisti iniziano a pensare che presto potrebbero esserci anche dei rallentamenti sul versante degli utenti iscritti alla piattaforma, Twitter resta uno dei social network più utilizzati e conosciuti della Rete. Apprezzato per la sua natura informativa e divulgativa, la piattaforma di microblogging ideata da Jack Dorsey ha costruito le proprie fortune a colpi di hashtag (comparsi su Twitter nel lontano 2007 e poi adottati dalle altre reti sociali), messaggi diretti, liste utenti ed aggiornamenti di stato brevi ma incisivi.

Per chi è alle prime armi, però, destreggiarsi tra le varie funzionalità potrebbe non essere semplice. Comprendere come e quando utilizzare l'hashtag o il perché delle liste di utenti, ad esempio, potrebbero richiedere una breve guida esplicativa.

Seguire nuovi utenti

Non appena ci si iscrive, Twitter segnala alcuni degli account che potrebbero interessare maggiormente in base agli interessi inseriti e al Paese di provenienza. Si entrerà in contatto con volti noti dello spettacolo, registi, politici, attori e altri utenti celebri della piattaforma di microblogging. Ciò, naturalmente, non è che il primo passo all'interno del mondo Twitter: per trovare utenti più affini alle proprie idee e ai propri interessi bisogna scavare un po' più a fondo. Utilizzando gli hashtag, ad esempio, si potranno trovare altri utenti con interessi e opinioni simili.

 

Chi seguire su Twitter

 

Una volta che la lista dei following (ovvero degli utenti che si seguono e di cui è possibile visualizzare gli aggiornamenti nelle timeline) sarà sufficientemente popolata, ci si potrà affidare nuovamente a Twitter. In alto a destra nella schermata principale è presente il box Chi seguire: qui saranno visualizzati alcuni degli account più interessanti in base alle persone che si seguono e i propri interessi.

Personalizzare il profilo

 

Personalizzare profilo Twitter

 

Come accade già su altre piattaforme social, anche su Twitter gli utenti possono personalizzare il proprio profilo aggiungendo uno sfondo alla propria bacheca. Per personalizzare il profilo si dovrà accedere alle Impostazioni dell'account, cliccare su Design nella colonna di sinistra e, nella schermata che compara, scegliere uno sfondo cliccando sul pulsante Cambia sfondo. Da qui sarà possibile scegliere un immagine già caricata oppure selezionarne una presente nel proprio hard disk.

Accettare direct message

 

Accettare direct message

 

Se inizialmente i messaggi diretti potevano essere ricevuti solamente da follower, ora è possibile inviare e ricevere direct message da tutti gli iscritti della piattaforma. Sarà sufficiente accedere alle Impostazioni del profilo, scegliere la sezione Sicurezza e privacy e scorrere la pagina sino a raggiungere la voce Messaggi Diretti: come si legge nella spiegazione, selezionando l'opzione sarà possibile ricevere direct message da chiunque iscritto a Twitter.

Effettuare ricerche avanzate

Twitter dà la possibilità di effettuare delle ricerche all'interno del proprio database grazie al box Cerca su Twitter sempre presente nella parte alta della schermata. Volendo, però, è possibile fare delle ricerche avanzate utilizzando dei codici specifici, oppure accedendo alla sezione Ricerca avanzata di Twitter.

 

Ricerca avanzata su Twitter

 

Da qui si potranno cercare cinguettii che contengono delle stringhe di testo ben precise o degli hashtag in particolare; che siano stati scritti in italiano piuttosto che in inglese; che siano stati scritti a Roma, Milano o New York (e nelle loro vicinanze) o, ancora, scritti da un utente.

Utilizzare le liste

Nel caso la lista dei following sia eccesivamente popolata, si corre il rischio di avere una timeline particolarmente ricca di contenuti ma difficilmente navigabile. Aumentano così le probabilità che qualche notizia ci sfugga a vantaggio di aggiornamenti magari poco utili. Per evitare che ciò accada, è consigliabile ricorrere alle liste utenti: si tratta di elenchi di utenti con i quali si condividono interessi e di cui si desidera leggere tutti i post e gli aggiornamenti. All'interno delle liste è possibile inserire sia utenti che già si seguono, sia utenti di cui non si è follower: sarà così possibile suddividere gli user per argomento o vicinanza geografica ed esser certi di non mancare più una notizia.

 

Gestione liste Twitter

 

Aggiungere un utente a una lista su Twitter è estremamente semplice: sarà sufficiente entrare nel suo profilo, cliccare sull'icona a forma di ingranaggio e scegliere Aggiungi o rimuovi dalle liste. Comparirà una nuova finestra grazie alla quale poter creare nuove liste oppure aggiungere l'utente in una lista già esistente.

Riproduzione automatica

Di default, Twitter riproduce automaticamente (anche se senza sonoro) i filmati che gli utenti caricano sulla piattaforma. Una funzionalità che alcuni possono ritenere comoda, ma che altri detestano: oltre a richiedere un carico supplementare di lavoro alle componenti del computer o dello smartphone (CPU e GPU in primis), può incidere negativamente sul piano tariffario associato alla propria SIM consumando silenziosamente megabyte su megabyte.

 

Riproduzione automatica su Twitter

 

Per disattivare la funzione sarà sufficiente accedere alle Impostazioni dell'account e scorrere la schermata Account sino a incontrare la voce Video nei tweet: togliendo il segno di spunta, sarà necessario avviare manualmente i filmati presenti nella timeline. Procedura simile per l'app iOS e Android. Anche in questo caso si dovrà accedere alle Impostazioni del profilo, scegliere Generali e da Autoriproduzione video scegliere l'opzione preferita (Usa dati cellulare e Wi-Fi; Usa solo Wi-Fi o Disattiva).

Segnalare lo spam

Così come accade per gli account di posta elettronica o per Facebook, anche Twitter è preda di account dediti alla condivisione di contenuti di spam. Anche se la piattaforma ha già degli algoritmi che individuano post del genere e li eliminano in maniera automatica, gli utenti possono fare la loro parte segnalando utenti o contenuti ritenuti spazzatura.

 

Spam su Twitter

 

Nel caso si voglia riportare un utente si dovrà accedere al suo profilo, cliccare sull'icona a forma di ingranaggio in alto a destra e cliccare su Segnala. Se, invece, si volesse segnalare il singolo contenuto, si dovrà cliccare sull'icona contraddistinta da tre puntini in orizzontale e cliccare su Segnala.

Autenticazione a doppio passaggio

 

Autenticazione a due passaggi

 

Gli account social finiscono sempre più spesso nel mirino degli hacker. Per proteggere la propria identità online, e in particolare sui social, è consigliabile attivare l'autenticazione a doppio passaggio: ogni volta che si vorrà accedere al proprio profilo, sarà necessario inserire un codice numerico monouso fornito via SMS o delle applicazioni apposite. Una funzionalità disponibile anche su Twitter: sarà sufficiente accedere alle Impostazioni dell'account e, in Sicurezza e privacy, selezionare l'opzione più adatta nella sezione Verifica d'accesso.

Disattivare i tweet pubblicitari

 

disattivare inserzioni pubblicitarie twitter

 

Come tutti i servizi gratuiti presenti sulla rete, anche Twitter si sostiene attraverso le inserzioni pubblicitarie: sul sito di microblogging, però, prendono la forma di tweet a pagamento. Ogni società può sponsorizzare per un giorno un hashtag o un tweet e posizionarlo nelle prime posizioni della classifica dei trending topic. Uno strumento necessario affinché Twitter possa sopravvivere, ma se i messaggi pubblicitari vi danno noia, il sito di microblogging offre la possibilità all'utente di disattivarli. È necessario entrare nelle Impostazioni del proprio account e successivamente cliccare su Sicurezza e privacy: si aprirà una nuova finestra e bisognerà disattivare la voce "Personalizza gli annunci in base alle informazioni condivise dai partner pubblicitari". In questo modo la propria bacheca non sarà invasa dai tweet a pagamento.

Richiedere l'Archivio dei Tweet

 

archivio tweet

 

Una funzionalità molto utile è la richiesta dell'Archivio dei Tweet. Infatti il sito di micro-blogging raccoglie tutti i nostri post all'interno del proprio database e l'utente può richiederli in qualsiasi momento. Lo strumento è molto utile soprattutto per coloro che utilizzano frequentemente Twitter e vogliono avere sempre a disposizione un database dove andare alla ricerca dei tweet postati tre, quattro o cinque anni fa. Richiedere l'Archivio è veramente molto semplice: basterà entrare nelle Impostazioni e nella sezione Account cliccare sulla voce "Rchiedi il tuo archivio". Completata la procedura, si riceverà una mail con un link dove poter scaricare tutti i propri tweet.

Aggiungere gli sticker alle foto in stile Snapchat

 

aggiungere sticker twitter

 

Nonostante i problemi che stanno affliggendo l'azienda, Twitter non smette di aggiungere nuove funzionalità. L'ultima introdotta alla fine di luglio permette agli utenti di aggiungere, tramite l'applicazione disponibile per smartphone e tablet, degli sticker alle immagini in stile Snapchat. Il nuovo strumento messo a disposizione dal sito di microblogging serve in qualche modo ad arginare la crescita impetuoso del fantasmino giallo che oramai negli ultimi anni continua ad aumentare il numero di utenti soprattutto nelle fasce più giovani della popolazione. Utilizzare la nuova funzionalità è veramente molto semplice: basta caricare un'immagine con il proprio account tramite lo smartphone e prima di postare il tweet in basso a destra apparirà un'icona a forma di emoticon, premendola si aprirà un menu con tutte le faccine da aggiungere alla foto divise tra le ultime novità e quelle più in voga. Dopo aver aggiunto uno o più sticker non vi resta che pubblicare l'immagine e aspettare la reazione degli utenti.

 

copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail