BantaMu, il Linkedin per la musica

BantaMu, il social per i professionisti della musica

Nato dall'idea dell'ingegnere del suono italiano Giacomo Garufi, serve per trovare nuove collaborazioni nell'industria musicale
BantaMu, il social per i professionisti della musica FASTWEB S.p.A.

Con circa 300 milioni di utenti iscritti (277 milioni secondo gli ultimi dati ufficiali rilasciati dalla stessa società), Linkedin è il social network per i professionisti e per chi è alla ricerca di lavoro. Dall'ingegnere meccanico al fisico, dal comunicatore al marketeer, dal professore universitario allo studente neo-laureato alla ricerca di uno stage o un primo lavoro, la rete sociale ideata e creata da Reid Hoffman sta lentamente prendendo il posto di uffici di collocamento e agenzie interinali.

Anche i creativi – scrittori, giornalisti, grafici, web designer e web developer, ecc. - ricorrono ai servizi di Linkedin – così come a portali di crowdsourcing – alla ricerca di nuove opportunità di lavoro, per far girare il proprio curriculum vitae o per cercare possibili colleghi con i quali avviare un progetto. Più difficile, però, che un musicista riesca a trovare quello di cui abbia bisogno su Linkedin: dal chitarrista per una data, al fonico per uno spettacolo, i professionisti del mondo musicale sembrano essere un po' restii a “mettere in mostra” la propria professionalità sul social network.

Una vera e propria nicchia “ecologica” che Giacomo Garufi ha tentato di occupare con un'idea che gli ronzava in testa da qualche tempo: realizzare un Linkedin per la musica.

Come nasce BantaMu

Giacomo Garufi, classe 1984, è uno che di musica se ne intende: ingegnere del suono di fama internazionale, da anni lavora presso lo studio di registrazione milanese Massive Arts. Qui ha collaborato con artisti del calibro dei Black Eyed Peas, degli Skunk Anansie, dei Mars Volta, di Emma e degli Entics. Chi meglio di lui, quindi, può conoscere le necessità dei musicisti e di tutti i professionisti che gravitano attorno al mondo della musica?

 

Giacomo Jack Garufi

 

Nasce così BantaMu, social network rivolto esclusivamente ai professionisti dell'universo musicale. L'idea – ha ripetuto in più occasioni Garufi – nasce sia da un'esigenza personale, sia da varie discussioni avute con altri colleghi. Si sentiva forte la necessità di uno spazio online dove i musicisti e gli altri professioni di questo settore potessero condividere le loro esperienze lavorative passate e i progetti per il futuro. Un luogo virtuale dove incontrarsi e trovare, magari, nuove collaborazioni nell'industria musicale.

Come funziona BantaMu

Prendendo spunto da Linkedin e da altre piattaforme sociali dedicate al mondo delle note – Deezer, SoundCloud, Spotify, ecc. - Garufi riesce a concretizzare le proprie idee nel giro di poche settimane e lanciare la versione beta di BantaMu a febbraio.

 

Gli artisti su BantaMu

 

Chiunque gravita attorno a questo mondo può creare, gratuitamente, un profilo. Che si sia un cantante, un musicista, un ingegnere del suono o di un fonico, basterà riempire tutti i campi della tabella Credits per trovare i collegamenti giusti. Si dovranno inserire le band, i cantanti o i professionisti con i quali si è già collaborato, indicando il progetto e le modalità di collaborazione, e sarà poi il sistema a pensare a tutto il resto: nel giro di poche decine di secondi verranno indicate le professionalità affini e quelle con le quali avviare una collaborazione a stretto giro di posta.

A differenza degli altri portali del settore, BantaMu sfrutta un motore semantico che, a partire dalle preferenze importate da da Last.fm, Facebook o Deezer, è in grado di segnalare i profili di altri professionisti che abbiano già lavorato con gli artisti preferiti e indicare quelli disposti a collaborare in zona.

Chi c'è su BantaMu

Come detto, sul Linkedin per la musica è possibile trovare ogni figura professionale legata a questo mondo: dal bassista al chitarrista, dal vocalist al cantante, dal fonico all'addetto al palco, sino ad arrivare ai produttori. Ed è proprio scorrendo la lista di chi ha già creato un proprio profilo che si comprende a pieno quanto BantaMu fosse una novità attesa da lungo tempo da questo mondo.

 

I professionisti su BantaMu

 

Troviamo, ad esempio, i produttori musicali vincitori di almeno un Grammy Award Jeff Bova (Michael Jackson e Backstreet Boys), Marc Urselli (Lou Reed, Eric Clapton, Sting tra gli altri), Tim Latham (Britney Spears e Black Eyed Peas) e IRKO (Jennifer Lopez e Jay-Z...), musicisti come Cristiano Mozzati (batterista dei Lacuna Coil) e Antonio Rigo Righetti (Ligabue e Pavarotti) e non solo. Su BantaMu si trovano anche fotografi come Guido Harari (Lou Reed e Frank Zappa) e registi di videoclip musicali come Danxzen (Elisa, Piero Pelu', Marlene Kuntz) e Bruno Mezzacapa (Marta Sui Tubi e Samuele Bersani).

Una grande community in continua espansione dove chiunque, dal professionista al musicista amatoriale, potrà trovare il contatto e l'aggancio di cui ha bisogno.

 

24 marzo 2014

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail