smart stick console

Smart stick o console: come trasformare la televisione in una smart TV

Chi possiede una vecchia televisione potrà facilmente trasformarla in una smart TV utilizzando dei device esterni: come scegliere tra smart stick o console
Smart stick o console: come trasformare la televisione in una smart TV FASTWEB S.p.A.

Trasformare una tv in una smart tv, grazie a una cosiddetta smart stick è un’operazione che richiede pochi istanti di lavoro. Una volta estratta dalla scatola, basta inserirla nella presa USB/HDMI presente sul televisore per iniziare a vedere i contenuti offerti dalle piattaforme più amate. Per questo in molti scelgono questa soluzione, dal costo estremamente contenuto e di facile attuazione.

Dall’altra parte, invece, vi sono coloro che preferiscono sfruttare le console di nuova generazione esattamente per lo stesso motivo.

Infatti, molti possessori di PlayStation e Xbox optano per gli strumenti offerti dalla propria piattaforma di gioco ottenendo non solo gli stessi risultati, ma evitando di dover utilizzare ulteriori dispositivi da connettere e gestire con altrettanti controller diversi. La domanda, però, che molti si chiedono è: tra smart stick o console, qual è la scelta migliore? Ma, soprattutto, servono entrambe? Entrambe le domande non hanno una sola risposta, oltretutto influenzata da tantissimi fattori complementari. Proviamo ad analizzare i più importanti, traendo così le nostre conclusioni sulla questione.

Smart stick e console, i pro e i contro

smart stick vs consoleDal punto di vista economico, le smart stick sono decisamente più accessibili. Soluzioni come Google Chromecast, Amazon Fire TV Stick o Now TV (Roku) possono essere acquistate per prezzi di gran lunga inferiori a quelli qualsiasi console di gioco (le versioni più care non superano i 70 euro). A ciò si aggiunge poi il costo degli abbonamenti ai differenti servizi di tv streaming; in totale, la cifra rimane comunque più bassa rappresentando un netto vantaggio tra le due alternative. E poi c’è la questione dello spazio fisico. Come anticipato, per evitare di occupare più prese USB/HDMI (ammesso che il proprio televisore ne abbia molteplici a disposizione) o di dover gestire troppi device in contemporanea, molti giocatori dotati delle più recenti versioni delle più note console di gioco scelgono di fare affidamento su un solo dispositivo.

In più, le console si sono dimostrate più potenti, al pari di computer desktop/laptop, e versatili rispetto agli altri dispositivi: tantissime applicazioni dedicate ai più disparati servizi, giochi, dvd, cd e Blu-Ray (opzioni, queste ultime tre, che stanno scomparendo sulle edizioni next-gen) diventano parte integrante di un unico sistema. Senza contare la funzione primaria, dedicata completamente ai videogames e la possibilità di poter contare su un sistema stabile più a lungo nel tempo rispetto a un accessorio che in poco tempo rischia di diventare obsoleto.

Per quanto riguarda lo spazio virtuale, invece, le nuove console possono contare su uno spazio nettamente superiore.

Di contro, i gamer più assidui preferiscono riservarlo per i giochi da scaricare dagli shop virtuali, invece che occuparlo con le applicazioni e i contenuti da visualizzare attraverso i servizi di streaming. Anche in questo caso si tratta di una scelta dettata dall’abitudine e del tipo di utilizzo che si desidera fare del dispositivo.

Smart stick, qual è la migliore?

smart stick vs consoleAnche in questo caso, per decidere quale sia la smart stick migliore è necessario valutare attentamente tutte le esigenze che si hanno in merito. Le proposte più note attualmente sul mercato italiano sono tre, come già anticipato: Amazon Fire Stick TV, Google Chromecast e Now TV; quest’ultima sfrutta, grazie a un accordo, i box prodotti da Roku consentendo anche l’accesso ad alcuni canali proprietari attraverso un abbonamento mensile. Al di fuori della cerchia legata a servizi, una delle più note è la Xiaomi Mi TV Stick, dotata delle stesse funzionalità (per esempio, consente di vedere i contenuti di Netflix e Amazon Prime Video accedendovi direttamente dal telecomando con pulsanti dedicati) ma trasversale dal punto di vista della disponibilità di app e di interazione con gli assistenti vocali.

Altro fattore è, infatti, proprio quello degli smart assistant presenti in casa: sia il dispositivo di Amazon che quello di Google possono infatti connettersi al relativo assistente, permettendo l’utilizzo dei comandi vocali tramite il telecomando con microfono.

Sebbene non sia in possesso di un aiutante virtuale, la smart stick di Now TV permette, sempre tramite sottoscrizione mensile, di accedere ad alcuni pacchetti di Sky al contrario delle altre due, altra caratteristica da valutare prima di acquistarla.

Smart stick, servono entrambe?

smart stick vs consoleSicuramente. Se si vuole limitare il consumo dei componenti della propria console è preferibile optare per uno dei dispositivi smart stick disponibili sul mercato e avere a disposizione una doppia carta da giocare. In un colpo solo è possibile visualizzare tantissimi contenuti in streaming in ogni formato, accedere a servizi esclusivi messi a disposizione dai singoli device e preservare nel tempo la durata della propria console di gioco.

A fare da cornice ai contenuti della smart stick, poi, c’è un’interfaccia dedicata che non si adatta a questo tipo di uso ma nasce già come contenitore per i servizi di streaming.

Risulta facile da comprendere come la fruizione dei contenuti ne esca migliorata, semplificata e più piacevole da ogni punto di vista della user experience. I modelli a disposizione sono davvero tanti, per ogni fascia di prezzo: non resta che sfogliare le caratteristiche per trovare la versione più adatta alle proprie esigenze, senza dover scomodare ogni volta la console ma utilizzando, invece, un dispositivo creato per l’occasione e ottimizzato per un'esperienza audio e video di alta qualità.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail