Quale box TV scegliere per utilizzare in streaming Netflix, YouTube, Apple Music, iTunes e tutti gli altri servizi di video e audio on demand online? Negli ultimi dodici mesi tutti i set-top box più diffusi sono stati aggiornati con nuove funzioni e oggi la scelta del box TV migliore non è affatto semplice perché prezzi e caratteristiche variano da prodotto a prodotto, anche in considerazione del fatto che alcuni di questi prodotti, come l'Apple TV 4K, il Chromecast Ultra di Google e l'Amazon Fire TV Stick, sono stati progettati per funzionare all'interno degli ecosistemi digitali dei rispettivi produttori.

Ciò significa che, scegliendo uno di questi set-top box, si sceglie anche l'ecosistema e l'assistente vocale ad esso collegato, rinunciando alla libertà di usare un altro assistente. Ecco allora le caratteristiche principali dei tre dispositivi proposti da Apple, Google e Amazon e quelle di un outsider, il Roku Ultra, che non essendo prodotto da uno di questi tre giganti dell'elettronica è una soluzione più "libera" e configurabile. Quale sarà il box TV migliore?

Apple TV 4K

apple tv 4k

L'Apple TV 4K, come dice il nome stesso, supporta la riproduzione dei video a risoluzione 4K (fino a 60 frame per secondo). È compatibile con il formato HDR e, dal punto di vista dell'audio, con lo standard Dolby Atmos e surround 7.1. È perfettamente integrato nell'ecosistema Apple HomeKit, può dialogare con i dispositivi di domotica compatibili ed essere comandato anche tramite Apple Siri e trasmettere contenuti audio e video tramite Apple AirPlay. Apple TV 4K funziona attingendo i contenuti da iTunes, da Apple Music e dagli altri servizi dei concorrenti. Se non consideriamo l'opzione di usare siti di streaming come Movies Anywhere, è l'unico set-top box compatibile con tutto: Apple, Google, Amazon.

L'app TV tenta di unificare l'esperienza di utilizzo tra i vari dispositivi. Ciò vuol dire che puoi iniziare a vedere un film su iPad e continuare poi su Apple TV riprendendo la visione dal punto in cui eri arrivato sull'altro device. Preinstallate troviamo le applicazioni HBO Now, Amazon Prime Video e Hulu, mentre Netflix e YouTube vanno installate manualmente. Se hai già altri dispositivi Apple o hai già una collezione di film su iTunes è senza dubbio il boc TV migliore per te.

Google Chromecast Ultra

chromecast ultra

Il Chromecast Ultra è l'unico dispositivo della famiglia Chromecast di Google che può riprodurre i contenuti 4K e HDR ed è anche dotato di una utile porta Ethernet. Per il resto è un device molto diverso dall'Apple TV e dagli altri box TV, perché non è un box TV. Il Chromecast Ultra, infatti, non ha un telecomando e non è nemmeno un dispositivo a sé stante, ma una sorta di estensione dello smartphone o del PC: non è possibile usarlo in autonomia, ha bisogno di un altro dispositivo per funzionare.

Di contro, oltre a trasmettere contenuti audio e video al TV a cui è collegato, il Chromecast Ultra può anche visualizzare lo schermo del notebook, PC o smartphone Android. Una funzione utile per guardare su uno schermo più grande una presentazione, uno stream di foto o documenti personali. Può essere anche usato con Google Home, facendo da ponte tra lo smart speaker e una TV non dotata di funzionalità smart.

Non è compatibile con le app di Apple (niente iTunes e niente Apple Music) né con Amazon Prime Video. Per il resto può essere utilizzato con migliaia di altre app sia iOS che Android e con Chrome sia quando il browser viene eseguito su Windows, sia su macOS. In più è un dispositivo dal prezzo molto basso.

Amazon Fire TV Stick

Amazon Fire TV Stick è il set-top box di Amazon arrivato in Italia alal fine del 2017. Si tratta della versione base del box tv prodotto da Amazon, senza il supporto alla risoluzione 4K e all'HDR. Non è possibile nemmeno comandarlo con i comandi vocali utilizzando Alexa, cosa possibile invece con il Fire Tv Cube, la versione evoluta del set top box. Il Fire Tv Stick è molto semplice da utilizzare: basta collegare il box tv alla porta HDMI del televisore e far partire la configurazione. 

Sotto la scocca del Fire TV Stick gira il sistema operativo Android. Tuttavia, non è possibile utilizzare direttamente su questo box Tv né YouTube né Google Play: lo si può fare solo indirettamente, installando un browser ed accedendo ai siti dei due servizi dell'azienda di Mountain View. Manca anche il supporto a iTunes e Apple Music. Fire TV Stick nasce per riprodurre principalmente i contenuti di Amazon Prime Video e Amazon Prime Music.

Roku Ultra

roku ultra

Il Roku Ultra è un box TV che non è prodotto da uno dei tre giganti Google, Apple ed Amazon e può riprodurre contenuti provenienti da qualsiasi servizio online eccetto iTunes. Supporta il 4K, l'HDR e il Dolby Atmos. Ha una porta Ethernet, la connessione USB e lo slot per le schede di memoria esterna microSD.  Roku offre anche molte app che spesso non sono presenti sugli altri dispositivi di streaming: Firefox, app meteo, Twitch, lettori multimediali e altro.

Esiste una ricerca semplice ma funzionale su più app (compresa la ricerca vocale), l'opzione per collegare le cuffie al telecomando (per l'ascolto notturno privato) e, naturalmente, è possibile usarlo in maniera tradizionale con il classico telecomando. È possibile personalizzare la schermata Home per mostrare prima i feed dei contenuti preferiti e anche ricevere avvisi quando vengono aggiunti contenuti che ti interessano particolarmente. Il Roku Ultra, quindi, è consigliato per chi non vuole rinunciare alla varietà dei contenuti, ma non vuole affidarsi (cioè legarsi) a uno dei tre big della tecnologia.

 

16 gennaio 2019

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb