samsug galaxy buds

Samsung Earbuds, trucchi e consigli per usare al meglio le cuffiette smart

Da tempo le cuffiette true wireless nono ben di più di un dispositivo per ascoltare musica e le Samsung Earbuds ne sono la conferma: ecco come usarle al 100%
Samsung Earbuds, trucchi e consigli per usare al meglio le cuffiette smart FASTWEB S.p.A.

Se finora avete usato gli auricolari true wireless esclusivamente per ascoltare la musica non sapete cosa vi state perdendo, soprattutto se avete a disposizione un paio di Samsung Galaxy Buds.

Le funzionalità aggiuntive che possono essere sfruttate con questi dispositivi nelle orecchie sono tantissime, tanto da poter semplificare molte operazioni che normalmente richiedono l’uso dello smartphone. Ecco trucchi e consigli per utilizzarli al meglio.

Samsung Earbuds, come personalizzare i tap

 

La gamma di Earbuds di Samsung è composta dai modelli Galaxy Buds Pro, Galaxy Buds Live, Galaxy Buds+ e Galaxy Buds. I quattro modelli hanno prezzi e capacità differenti, ma sono praticamente identici nel modo in cui si usano.

Attraverso l’area disponibile sulla superficie laterale degli Earbuds di Samsung è possibile controllare la riproduzione dei file audio sul dispositivo in utilizzo, così come rispondere o concludere una chiamata vocale. Le funzionalità sono impostate secondo i criteri scelti da Samsung, ovvero tap singolo per avviare o interrompere la riproduzione audio, doppio tap per passare al brano successivo o rispondere a una telefonata, triplo tap per tornare al brano precedente.

Quello che molti non sanno è che c'è la possibilità di personalizzare il tocco prolungato. Di default, questo tocco consente di rifiutare una chiamata ma, attraverso l’app Galaxy Wearable, combinata con il plugin Galaxy Buds è possibile scegliere di attivare l’assistente di Google, alzare o abbassare il volume o effettuare uno switch rapido sulla Ambient Mode.

In quest’ultimo caso, la comodità è dovuta al fatto che la modalità resta attiva fino alla fine della durata della pressione sull’auricolare, interrompendosi quando il tocco viene interrotto.

Samsung Earbuds, leggere i messaggi e le notifiche

Gli auricolari di Samsung sono capaci di leggere le notifiche che compaiono sullo schermo del nostro smartphone. Sembra una piccola funzionalità ma, invece, può essere particolarmente utile durante lo sport o in tutti quei momenti in cui non è possibile prendere materialmente in mano il telefonino e leggerle personalmente. Ad esempio mentre siamo alla guida.

Per attivare la feature, è necessario avviare l’app dedicata e fare tap sulla voce Notifiche. Dal menu che compare, si può selezionare Gestisci Notifiche e visualizzare tutte le app che possono inviare avvisi; selezionando i nomi, è possibile attivare le notifiche attivando il relativo toggle.

Samsung Earbuds, Ambient Sound Mode

 

Una delle caratteristiche che non viene mai utilizzata abbastanza è quella denominata - e già citata - Ambient Mode, ovvero una particolare tecnologia che consente di ascoltare i suoni che ci circondano senza dover necessariamente rimuovere gli Earbuds dalle orecchie.

Sono tante le applicazioni che possono sfruttare agevolmente questa modalità, che ci si trovi da soli o in compagnia, a casa o in giro per strada. Per essere attivata, Ambient Mode richiede l’utilizzo degli auricolari in contemporanea.

Per gestire le impostazioni è sufficiente aprire l’app dedicata agli Earbuds e alzare o abbassare il livello dei rumori di fondo durante l’ascolto di musica o altre fonti sonore. Inoltre, attivando il toggle Voice focus è possibile dare maggior rilievo alle voci umane rispetto ai rumori d’ambiente.

Samsung Earbuds, come ritrovare gli auricolari

 

A volte può capitare di non riporre gli Earbuds e dimenticare, dopo poco, il posto in cui erano stati riposti. Niente paura, però: c’è una funzione specifica chiamata Trova auricolari che, una volta attivata, avvia la riproduzione di un suono acuto dai singoli dispositivi per permettere di ritrovarli in maniera facile e veloce.

Una volta inviata la richiesta via app, entrambi gli auricolari emettono il suono forte e acuto. Per evitare di essere messi fuori strada dal dispositivo ancora a disposizione, meglio riporlo nella custodia di ricarica o direttamente nell’orecchio, in modo da bloccarne la riproduzione non necessaria dell’avviso.

Samsung Earbuds, come attivare Dolby Atmos

 

Questa funzionalità può tornare utile ai possessori dei modelli più avanzati di smartphone Samsung, in grado di supportare il Dolby Atmos. Di cosa si tratta?

È una particolare tecnologia dall’effetto immersivo, in grado di produrre un suono più ricco, al pari di un’esperienza cinematografica 3D, dove è stata utilizzata per la prima volta. Se disponibile, può essere attivata dal proprio smartphone, effettuando uno swipe verso il basso per visualizzare la schermata delle notifiche e, successivamente, attivando il toggle Modalità Dolby Atmos.

La stessa è raggiungibile anche alla voce Impostazioni Avanzate del menu Audio. Da questa specifica visualizzazione è anche possibile personalizzare le frequenze audio degli auricolari o sfruttare i preset disponibili nell’equalizzatore.

Samsung Earbuds, gestire gli auricolari da PC e Mac

Se sfruttare le impostazioni e le modalità aggiuntive degli Earbuds da smartphone è un gioco da ragazzi, lo stesso non si può dire se si decide di sfruttare i propri auricolari durante l’utilizzo associato a un pc con sistema operativo Windows, desktop o laptop, o dotato di macOS Apple, sia iMac che Macbook.

Tali modifiche, infatti, non vengono attivate e, per esempio, non è possibile sfruttare l’Ambient Mode così come il tocco prolungato personalizzato. Per venire meno a questa piccola mancanza, Samsung ha messo a disposizione sul sito web ufficiale, nella sezione Manuali e Download dei prodotti specifici, una piccola applicazione denominata Galaxy Buds Manager che supera tali limitazioni.

Disponibile gratuitamente per PC e Mac, il plugin può essere scaricato e installato sulla propria macchina, in modo da poter gestire, tra le altre, le funzionalità dedicate alle impostazioni e alle modalità speciali, visualizzare informazioni sullo stato della batteria e della temperatura, effettuare l’aggiornamento del firmware ed effettuare un test dei componenti interni dei due piccoli dispositivi.

Copyright Cultur-e
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail