Paul McCartney in Live and let die realtà virtuale

I migliori contenuti per Google Cardboard

Il visore low cost di Big G permette di scoprire il mondo della realtà virtuale grazie ad app e contenuti di ogni genere. Ecco i più interessanti
I migliori contenuti per Google Cardboard FASTWEB S.p.A.

Decisamente economico, ma non per questo poco funzionale. Il Google Cardboard, visore VR low cost di Big G, è l'esempio di come i gadget tecnologici non debbano costare centinaia di euro per garantire all'utente un'esperienza di utilizzo di primissimo livello. Inizialmente pensato per essere distribuito solamente tra gli sviluppatori di app realtà virtuale, Google Cardboard ha impiegato davvero poco per farsi largo anche nel mercato consumer e trovare migliaia e migliaia di estimatori in tutto il mondo.

Un successo dettato da due fattori: da un lato il prezzo assolutamente concorrenziale (il visore per realtà virtuale di cartone costa poche decine di euro), dall'altro le app Cardboard e giochi Cardboard rilasciati a ritmo serrato da sviluppatori di tutto il mondo. Non solo: grazie a nuove fotocamere digitali in grado di girare video a 360°, crescono di giorno in giorno anche i contenuti multimediali pensati e realizzati per i visori a realtà virtuale, Cardboard incluso.

Musica e film

Scaricando l'app Cardboard Jaunt VR dal Google Play Store o dall'App Store è possibile accedere a una lunga lista di contenuti multimediali realizzati appositamente per il visore a realtà virtuale di Google. Tra questi spicca, per la qualità delle immagini e dell'audio, la versione live di Live and let die di Paul McCarteny. Questo video a 360 gradi, realizzato con videocamere di ultimissima generazione e registrato con audio 3D, permetterà a chiunque di vivere l'esperienza di essere sul palco insieme all'ex frontman dei Beatles: sarà sufficiente indossare il Cardboard e un paio di cuffie (raccomandate, ma non necessarie) per vivere un'esperienza senza pari. Sempre da Jaunt arriva Jack White Third-D, altro concerto registrato a 360° per offrire agli utenti la migliore esperienza a realtà virtuale possibile.

 

Live and let die di Paul McCarteny

 

Se, invece, si vuole un assaggio di come i film potrebbero essere radicalmente modificati dalla realtà virtuale, è consigliabile scaricare sul proprio dispositivo mobile l'app Cardboard di VRSE. I corti realizzati da questa casa di produzione – la durata dei contenuti varia dai 4 ai 10 minuti – permettono di provare in anteprima il futuro della cinematografia e vedere come lo storytelling possa fondersi con la realtà virtuale. Un esempio è dato dal mini documentario Clouds over Sidra (Le nuvole sopra Sidra), uno spaccato di vita quotidiana dei 130mila rifugiati siriani accampati nel campo profughi di Zaatari. I contenuti multimediali per Cardboard – sia il documentario sui rifugiati siriani, sia gli altri corti girati dalle troupe di VRSE – si scaricano direttamente dall'app Cardboard e non richiedono l'installazione di altre app Cardboard.

 

 

Sulle montagne russe con la realtà virtuale

Grazie alle app Cardboard, gli utenti potranno visitare un parco divertimenti senza muoversi da casa. Scaricando sul proprio dispositivo app come Roller Coaster VR (sviluppata da Fubrum e ambientata su un'isola tropicale) e Dive City Rollercoaster (sviluppata da Durovis) si può montare a bordo di spericolatissime montagne russe semplicemente indossando il proprio visore a realtà virtuale "cartonato".

 

 

Cosmic rollercoaster, invece, permette di viaggiare nel nostro Sistema Solare e all'interno della Via Lattea, così da scoprire i segreti più reconditi dello spazio grazie alla realtà virtuale. A bordo del nostro vagoncino virtuale passeremo vicino ai pianeti che gravitano attorno al Sole, rallentando non appena si arriverà a ridosso della loro orbita. Un modo divertente per studiare l'astronomia e scoprire i segreti dello spazio e non solo.

Odissea nello spazio

 

 

Gli amanti di contenuti "stellari" non possono esimersi di scaricare Refugio 3D Space Station. Questa app Cardboard ci catapulterà direttamente a bordo di una stazione spaziale orbitante attorno al pianeta Refugio: grazie alle ampie vetrate e ai finestroni potremo ammirare da un punto di vista molto particolare il pianeta. Da non perdere, poi, l'escursione in superficie: grazie al visore a realtà virtuale di Google sembrerà davvero di esplorare un pianeta extraterrestre.

Giochi Cardboard

Tra i contenuti per il visore VR low cost di Google non poteva mancare una lunga lista di videogames di varia natura. Con Lamper Cardboard: First Flight si vestiranno i panni di un piccolo insetto volante catapultato in un mondo enorme e pieno di ostacoli: muovendo la testa da un lato o dall'altro sarà possibile cambiare direzione ed evitare di finire spiaccicati contro uno degli ostacoli presenti nella realtà virtuale.

 

 

Con Froggy VR, invece, ci si troverà a recitare la parte di una rana tanto piccola quanto curiosa. Grazie al visore a realtà virtuale di Google si potrà esplorare il mondo acquatico di Froggy da una prospettiva a dir poco singolare.

 

 

VR Pacman, infine, non ha bisogno di moltissime presentazioni. Questa app Cardboard permette all'utente di vestire i panni del celebre protagonista dei giochi coin op degli anni '70 e muoversi tra le strette mura di un labirinto cercando di mangiare tutti i pallini e, contemporaneamente, non esser fagocitato dai nemici.

Sì, viaggiare

 

 

Gli amanti dei viaggi in giro per il mondo sapranno sicuramente apprezzare i contenuti di Orbulus. Questa app Cardboard permette di scoprire alcuni dei luoghi più magici e incantati della Terra (ma anche dell'Universo) grazie a video a 360° registrati ai quattro angoli del globo. Si possono ammirare i fuochi d'artificio ad Hong Kong, visitare alcune delle spiagge più belle dell'Australia, oppure ammirare i panorami che solo Marte sa offrire. Si tratta, comunque, di una piccolissima selezione dei tanti video a 360° disponibili in Orbulus: nuovi contenuti (e nuove esperienze VR) sono rilasciati a cadenza quasi quotidiana.

copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'è da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail