streaming stick tv

Come scegliere i device per lo streaming

Gli amanti di film e serie TV in streaming avranno bisogno di device appositi per godere della riproduzione di contenuti fluida e con immagini di qualità: come scegliere il dispositivo migliore
Come scegliere i device per lo streaming FASTWEB S.p.A.

I device per lo streaming sono sempre più protagonisti, soprattutto tra gli amanti di film e serie tv che vogliono sfruttare al massimo i propri televisori per godere appieno dei contenuti disponibili sulle piattaforme dedicate. Facili da trovare sul mercato e ancora più semplici da installare, regalano esperienze di visione soddisfacenti oltre a trasformare televisori meno avanzati in vere e proprie smart tv. Prima dell’acquisto, però, è importante valutare alcuni parametri.

Senza dubbio, la qualità video è una caratteristica determinante, in particolare quando si punta ad avere un impianto ad altissima risoluzione (4K). 

Lo spazio di archiviazione interno per salvare le app dedicate alle varie piattaforme streaming (e non solo) e i titoli da guardare successivamente è un ulteriore punto chiave, visto che determinerà la quantità di materiale scaricabile sullo strumento.  Altro fattore da non sottovalutare nella scelta di uno streaming stick è quello della connettività: bisogna conoscere prima dell’acquisto la modalità attraverso cui questi piccoli tool si interfacciano al televisore e alla rete, in modo da verificare quali porte e protocolli entrano in gioco. Ultima è la tipologia di dispositivi esterni che possono interagire con la tv tramite il device stesso; ogni strumento ha funzionalità e capacità diverse, quindi meglio sapere in anticipo cosa si potrà fare una volta a casa. Quali sono le alternative più interessanti sul mercato? Scopriamole insieme.

Apple TV 4K

apple tv 4kPer chi non sa dire di no ad Apple, neanche in fatto di streaming video, Apple TV 4K è la scelta da fare. Il box di Cupertino, disponibile nei tagli di memoria da 32GB e 64GB, consente non solo di accedere alle principali piattaforme sul mercato, ma pure di approfittare degli altri prodotti realizzati dalla Mela morsicata del pacchetto Apple One, ovvero Apple TV+, per film, serie tv e spettacoli, Apple Music e i suoi milioni di brani musicali e Apple Arcade, l’abbonamento dedicato ai giochi resi ancora più fluidi grazie all’integrazione del chip A12 Bionic.

Attivabile e gestibile via assistente vocale Siri, Apple TV offre una visione ad altissima risoluzione (in 4K, appunto) e ad alto frame rate per immagini chiare e pulite e audio cristallino, poiché compatibile con i sistemi Dolby Atmos. A tutto ciò, si aggiunge un telecomando dotato di clickpad sensibile al tocco, per un controllo più preciso. Ultimo dettaglio: AirPlay, la tecnologia che fa comunicare i dispositivi dell’azienda e il box per guardare ciò che avviene sugli schermi di iPhone, iPad e MacBook direttamente sulla propria TV.

Amazon Fire TV Stick 4K

amazon fire tv stickHa un’antenna Wi-Fi ottimizzata per lo streaming 4K Ultra HD, potente e performante anche sotto sforzo. Con 8 GB di memoria interna, Amazon Fire TV Stick 4K è il device streaming del colosso dell’e-commerce che supporta molteplici formati, dal 4K fino al Dolby Vision, passando per HDR e HDR10+; per quanto riguarda l’audio, i suoni profondi e avvolgenti sono offerti da Dolby Atmos (sui titoli che presentano tale specifica).

Con Amazon Fire TV Stick 4K è possibile guardare i contenuti ospitati sulle piattaforme più note, da Amazon Prime Video a Netflix, YouTube, Now, Disney+ e RaiPlay solo per citarne alcune.

Basta scaricare l’app ed effettuare l’accesso con le proprie credenziali (per attivare gli abbonamenti a pagamento dove richiesto) per iniziare a guardare film, serie tv e show preferiti. A questi, poi, si aggiungono giochi e strumenti utili, gratuiti e a pagamento. E poi, il microfono integrato sul telecomando può gestire lo stick e l’intera casa grazie ad Alexa, smart assistant di Amazon.

Chromecast con Google TV

chromecast google tvLa proposta di Google sfrutta l’assistente vocale per le ricerche sull’intera libreria, navigando tra i titoli disponibili senza dover necessariamente usare i tasti del telecomando. Tra le piattaforme di streaming a cui si può accedere attraverso Chromecast con Google TV, tutte le più famose, vi è anche Apple TV; inoltre, il dispositivo offre l’opportunità di creare molteplici profili utenti per raccogliere i contenuti preferiti e i suggerimenti del device.

Chromecast con Google TV ha uno spazio di archiviazione interno da 8GB, risoluzione fino a 4K a 60fps e supporta i formati Dolby Vision, HDR10 e HDR10; le connessioni sono garantite dalla HDMI (per la tv) e dal Wi-Fi (per la rete). Elemento non trascurabile: la capacità di trasmettere da centinaia di app Android e iOS compatibili via smartphone, tablet o laptop sul proprio televisore; lo stesso vale per Chrome, per il mirroring delle schede del browser sulla TV.

Now Smart Stick

now smart stickLo stick dedicato a Now Tv consente di accedere, previo abbonamento mensile a pagamento, a tre pacchetti Sky: Sport (tra cui 7 partite su 10 della Serie A), Entertainment (serie TV e show) e Cinema. È Now Smart Stick, il dispositivo che si collega tramite porta HDMI al proprio televisore per accedere a piattaforme come Netflix, Spotify, Amazon Prime Video, YouTube, Disney+, Dazn, Red Bull Tv e molte altre.

Lo stick, nato dalla partnership con Roku (si tratta dello Streaming Stick 3800), dispone di una risoluzione a 1080p (Full HD) connettendosi ad internet via Wi-Fi (per la TV, la scelta è ricaduta sulla canonica HDMI). Sono poi molte altre le applicazioni già comprese o scaricabili su Now Smart Stick da utilizzare insieme al telecomando dotato di tasti rapidi.

Xiaomi Mi Box S

xiaomi mi box sAnche Xiaomi ha realizzato un box che offre qualità video in 4K HDR. È Mi Box S e si affida al sistema operativo Android TV di Google basato su Oreo 8.1. Pratico e funzionale, si connette via HDMI alla tv, utilizza il telecomando compreso per interagire vocalmente con l’assistente vocale di Big G, attraverso il microfono integrato nel controller.

Se il video è in 4K, l’audio non è da meno visto che è compatibile con gli standard DTS 2.0+ e Dolby Audio.

Arricchito da una memoria interna da 8GB, si può collegare a un hard disk portatile per riprodurre i propri file oltre a quelli presenti nelle librerie delle principali piattaforme (da Netflix - a pagamento - a YouTube - sia gratuitamente che sottoscrivendo un abbonamento) da scaricare tramite lo store di Android. Il Bluetooth 4.2 consente, poi, di giocare ai videogiochi del negozio virtuale sfruttando controller dedicati, oppure di usare cuffie e altoparlanti durante la visione.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail