Fastweb

Router Wi-Fi, gli errori da evitare

tastiera Web & Digital #porno #virus I rischi che corre chi visita siti porno I siti web che contengono contenuti per adulti sono pericolosi per la sicurezza dei dati personali dell'utente. Ecco quali sono i rischi maggiori
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Router Wi-Fi, gli errori da evitare FASTWEB S.p.A.
%MAINIMGALT%
Internet
Piccola guida alla corretta configurazione del dispositivo

La sicurezza della LAN casalinga è strettamente legata a quella del router Wi-Fi che la gestisce. Si possono adottare tutte le misure di sicurezza possibili sui vari dispositivi che vi si connettono (dagli antivirus al firewall), ma se ci sono errori di configurazione del router Wi-Fi, allora ci sarà ben poco da fare: un hacker avrà gioco facile a introdursi nella propria rete locale senza che ce se ne renda nemmeno conto.

Dal cattivo posizionamento del device ai mancati aggiornamenti del firmware, sono numerosi gli errori che possono compromettere non solo la sicurezza del dispositivo (e della LAN di casa), ma anche il corretto funzionamento dello stesso.

Errore 1 – Dimenticarsi di registrare le impostazioni del vecchio router Wi-Fi

Quando si decide di cambiare router Wi-Fi (magari per comprare un modello più moderno e potente o perché si cambia operatore) spesso non ci si ricorda di trascrivere da qualche parte le impostazioni del vecchio router. Ciò comporta notevoli perdite di tempo e crea parecchi grattacapi. Ad esempio le varie porte oggetto di NAT e le impostazioni di port forwarding nel vecchio router, nel nuovo risultano tutte chiuse (come da impostazioni di default). Discorso analogo per le varie impostazioni di Quality of Service: se i parametri precedentemente impostati vanno persi, si deve ricominciare tutto da capo reimpostando da zero le nostre preferenze sul nuovo dispositivo.

Per evitare che tutto ciò accada è consigliabile creare un foglio di lavoro dove riportare il nome della rete, la password di accesso e tutte le altre impostazioni personalizzate che abbiamo accumulato nel tempo (quali, per l'appunto, le porte di comunicazione aperte per far correttamente funzionare i software installati e le nostre impostazioni del QoS).

 

Il posizionamento del router Wi-Fi è fondamentale per la copertura degli ambienti casalinghi

 

Errore 2 – Cattivo posizionamento del router Wi-Fi

E' una delle cause più comuni della cattiva ricezione del segnale Wi-Fi da parte dei dispositivi wireless presenti in casa. In alcuni casi il router è posizionato così male che neppure il ricorso ad uno dei trucchi per amplificare il segnale Wi-Fi, ci permette di risolvere il problema. Fortunatamente in Rete è presente un tool che ci può aiutare a individuare il posto migliore per posizionare il router: in genere è sufficiente seguire le sue indicazioni per ottenere un segnale  potente e stabile là dove serve di più.

Errore 3 – Lasciare le impostazioni di default

Gran parte degli utenti ha la cattiva abitudine di non modificare le impostazioni di default del dispositivo. Tra i vari errori che si possono commettere a danno della nostra sicurezza, il più grave è forse proprio quello di lasciare immodificate le impostazioni di default del nostro device Wi-Fi: un hacker che volesse attaccare la rete casalinga, avrebbe vita piuttosto facile a individuare la password "di fabbrica" del nostro dispositivo (spesso facilmente recuperabile tramite una semplice ricerca in Internet) e accedere così alla nostra LAN e i dati che essa contiene. La prima cosa da fare quando si installa un router Wi-Fi, dunque, è cambiare il nome della rete (il SSID) e, soprattutto, la password "di fabbrica" che consente l'accesso al pannello di controllo del nostro dispositivo.

 

Connettività globale

 

Errore 4 – Non controllare la presenza di aggiornamenti firmware

La sicurezza della rete Wi-Fi e del router, però, è garantita anche dal firmware (una sorta di sistema operativo, che ne controlla funzionalità e funzionamento) del dispositivo stesso. Non aggiornando il dispositivo con una certa regolarità, si correrà il rischio di lasciare una porta aperta agli hacker che potranno avvalersi di uno dei bug di sicurezza che continuamente vengono scoperti all'interno dei vari firmware in circolazione. Vale la pena, dunque, controllare periodicamente il portale del produttore del router Wi-Fi che si utilizza per verificare se siano state rilasciate nuove versioni del firmware relativo al nostro dispositivo. In caso positivo è consigliabile procedere quanto prima all'aggiornamento del software.

 

Area Wi-Fi

 

Errore 5 – Soluzioni troppo drastiche

Ogni router Wi-Fi (o quasi tutti) sono dotati di un pulsantino che permette di resettare il dispositivo riportandolo alla configurazione iniziale. Tale soluzione, adottata spesso dagli utenti che hanno problemi apparentemente irrisolvibili con il router o con gli altri dispositivi Wi-Fi di casa, potrebbe ben presto trasformarsi in un problema: il reset, infatti, cancella la personalizzazione delle impostazioni del router. Se esse non sono state registrate da qualche parte si deve giocoforza ricominciare tutto da capo.

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #router wi-fi #sicurezza informatica #lan

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.