Fastweb

MVNO, cos'è e come funziona

Scheda SIM con codice ICCID Smartphone & Gadget #smartphone #sim Portabilità numero mobile, come recuperare codice ICCID Si compone di 19 o 20 cifre divise in quattro gruppi e permette di identificare univocamente la scheda SIM. Ecco dove trovarlo
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
MVNO, cos'è e come funziona FASTWEB S.p.A.
Internet
Pur non possedendo un'infrastruttura di rete e una licenza per lo sfruttamento delle frequenze nazionali riservate ai cellulari, erogano servizi di telefonia mobilen

Cosa sono i MVNO

I Mobile Virtual Network Operator sono operatori di telefonia mobile che erogano servizi di telefonia (sia a utenti domestici sia a utenti business) senza possedere le licenze che garantiscono l'accesso e l'utilizzo dello spettro della banda radio riservato alla comunicazione cellulare. Gli MVNO si contrappongono agli MNO (acronimo di Mobile Network Operator), gli operatori propriamente detti che, oltre a possedere la licenza d'accesso allo spettro di banda radio, sono dotati dell'infrastruttura tecnica e tecnologica ? i ripetitori e le antenne, ad esempio ? necessaria per erogare il servizio di telefonia mobile che tutti ben conosciamo.

Il ruolo e il rapporto del MVNO rispetto al MNO varia a seconda del mercato, della nazione e dagli accordi sottoscritti tra l'operatore virtuale e quello propriamente detto. In generale, l'operatore MVNO è un soggetto giuridico che opera indipendentemente dall'operatore telefonico con cui sottoscrive l'accordo per l'accesso alla rete e che stabilisce una propria politica di prezzi in diretta concorrenza con tutti gli altri operatori del mercato. Solitamente gli operatori MVNO non possiedono infrastrutture di rete per l'accesso e la gestione del segnale GSM, 3G o 4G LTE, ma in alcuni casi hanno un proprio Home location register (abbreviato in HLR) che, di fatto, consente loro di gestire i numeri telefonici dei loro clienti (il MSISDN) e avere una maggior flessibilità nella gestione dell'offerta. Quando possiedono anche una rete di commutazione e sono in grado di gestire ed emettere autonomamente schede SIM si parla di operatore Full MVNO.

 

Chiamata

 

Le categorie degli operatori

Le diverse tipologie di operatori presenti sul mercato si posso classificare nel modo seguente:

  • MNO. Si tratta degli operatori telefonici propriamente detti, possessori di una licenza per lo sfruttamento dello spettro di banda radio a loro assegnato e dell'infrastruttura tecnologica che garantisce agli utenti l'accesso ai servizi di telefonia e tutti i servizi ad esso collegati (supporto al cliente, roaming internazionale, ecc.)

  • MNE. I Mobile Network Enabler sono quegli operatori che, pur avendo la licenza per l'accesso allo spettro di banda radio e l'infrastruttura tecnologica che consente di ripetere il segnale su un determinato territorio, non hanno alcun rapporto con la clientela e con l'utente finale. Un operatore MNE, dunque, sarà in grado di gestire il traffico delle chiamate, il traffico dati e il traffico degli SMS, ma metterà questo know how a disposizione di altri operatori ? magari operatori virtuali ? anziché direttamente alla clientela

 

Antenne GSM

 

  • MVNE. Il Mobile Virtual Network Enabler agirà, invece, da intermediario tra gli MNO e gli MVNO. Un MVNE, dunque, gestirà una licenza d'accesso allo spettro radio e l'infrastruttura necessaria per garantire l'accesso all'utenza per conto di società terze (senza, quindi possederle in proprio) e metterà a disposizione queste infrastrutture tecniche e tecnologiche agli operatori virtuali interessati

  • MVNO. Gli operatori virtuali o Mobile Virtual Network Operator non hanno una licenza d'accesso allo spettro né una rete di ripetitori e antenne che permetta loro di gestire e garantire l'accesso dell'utenza allo spettro stesso, ma sono in grado di erogare servizi di telefonia mobile nello stesso modo e con le stesse modalità messe in atto dagli MNO. Questo è possibile, come detto, grazie ad accordi che l'operatore virtuale stringe, a seconda dei casi, con l'MNO, l'MNE o l'MVNE

  • Full MVNO. Quando si parla di Full MVNO ci si riferisce a un operatore virtuale che gestisce, però, anche l'emissione e la convalida delle schede SIM. Oltre a questo, ha in capo anche la gestione della rete di commutazione, che si occupa di instradare le chiamate verso la rete telefonica fissa e verso altre stazioni radio. Ciò che differenzia un operatore MNO (Mobile Operator Network) da uno  Full MVNO è dunque il possesso o meno di una rete fisica per la propagazione del segnale. Nel primo caso l'operatore la possiede; nel secondo caso l'operatore accede alla rete in "affitto", potendo però godere delle stesse prerogative e degli stessi servizi di cui usufruisce il proprietario della rete stessa. Rispetto alle altre categorie di operatori virtuali, il Full MVNO può offrire all'utenza una rosa più ampia di servizi, legate solitamente a tariffe più basse del normale. Inoltre, un Full MVNO può scegliere liberamente a quale rete cellulare poggiarsi, cambiando semplicemente il contratto di roaming che lo lega a uno o all'altro MNO. In questo modo può garantire alla propria clientela la migliore copertura possibile

Come funziona il MVNO

Il rapporto tra un MNO e un MVNO è più o meno lo stesso che si stabilisce nel mercato della telefonia fissa tra un operatore TLC che possiede la rete di comunicazione (la dorsale in fibra e i doppini telefonici che arrivano fino a casa dei clienti) e un operatore alternativo che vorrebbe offrire servizi di telefonia e/o connettività Internet ma non è in possesso di una propria rete. In questo caso l'operatore alternativo provvederà ad affittare dal primo, all'ingrosso, l'infrastruttura necessaria per poi rivendere alla propria clientela i servizi di telecomunicazione affittati: a questo proposito si parla di servizi Wholesale ("all'ingrosso", in inglese) e gestione dell'Unbundling local loop.

 

Smartphone

 

Nel caso degli operatori mobili, l'MNO (o l'MVE o l'MVNE) cede parte del suo spettro di banda, solitamente inutilizzato, così da garantire l'accesso ai servizi di telefonia mobile anche a un competitor virtuale. La gestione e la manutenzione dell'infrastruttura tecnologica ? così come accade nel caso Wholesales? resta a carico del proprietario della rete, mentre l'operatore virtuale usufruisce delle funzionalità pagando una sorta di canone di locazione per l'utilizzo della porzione di banda e dell'infrastruttura di ripetitori e antenne.

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #telefonia mobile #sim #lte

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.