Fastweb

Server DNS, come sceglierli e usarli

Windows 10 Web & Digital #windows 10 #batteria Migliorare l'autonomia e la durata della batteria del PC Windows 10 Il sistema operativo di Microsoft ha diverse funzioni avanzate per la gestione del consumo energetico, ecco come trovarle e come utilizzarle al meglio per allungare la durata della batteria del nostro computer Windows 10
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Server DNS, come sceglierli e usarli FASTWEB S.p.A.
DNS
Internet
I server DNS sono responsabili della velocità di connessione di PC e smartphone e della loro protezione. Ecco i servizi migliori e come utilizzarli su PC

Dal momento che sono pochi a saperlo potremmo definirlo uno dei segreti meglio tenuti del web, ma i migliori amici di un internauta – sia che si navighi da PC sia che si navighi da smartphone – sono i server DNS. Parte fondamentale dell'infrastruttura del World Wide Web, consentono di visitare qualunque risorsa disponibile in Internet senza difficoltà. Insomma, se ogni giorno potete accedere a fastweb.it, leggere la vostra posta elettronica dal client web, aggiornare il profilo Facebook e tenervi informati dai portali di notizie online, il merito è loro. Ma esattamente, cosa sono i server DNS e come funzionano?

Cosa sono e come funzionano i DNS

Acronimo di Domain Name System ("sistema dei nomi di dominio"), i DNS possono essere definiti come una sorta di "elenco telefonico" di Internet. Il loro ruolo, infatti, è di collegare dei numeri (gli indirizzi IP delle risorse web cercate) a un "nome" (la URL di quella stessa risorsa).

A differenza di quanto si possa pensare, infatti, le varie risorse web – pagine HTML, immagini, video, tracce audio e così via – sono identificate univocamente attraverso il loro indirizzo IP, un codice numerico decimane (nel caso del protocollo IPV4) o esadecimale (nel caso del protocollo IPv6) piuttosto complesso da tenere a mente. Per questo motivo, sono state inventate e introdotte le URL (Uniform Resource Locator, "individuatore uniforme di risorse"): composte sia da cifre, sia da lettere, le URL possono essere personalizzabili e sono molto più facili da ricordare rispetto ai quattro terzetti di un indirizzo IPv4 (o della combinazione esadecimale di un indirizzo IPv6).

 

Come funzionano i DNS

 

È a questo punto che entrano in gioco i server DNS. Nel momento in cui un utente digita la URL della risorsa web da visitare nella barra degli indirizzi, i server DNS scansionano il loro registro alla ricerca dell'indirizzo IP ad esso associato, e indirizzano la richiesta dell'utente verso il server web corretto basandosi sul suo indirizzo IP. In questo modo l'utente non è costretto a ricordare astrusi indirizzi web numerici mentre ogni risorsa online è dotata di un proprio indirizzo IP univoco e "identificativo".

A cosa servono i server DNS

Come accennato all'inizio, i server DNS sono fondamentali nella navigazione web, tanto da poter essere definiti i migliori amici degli internauti (quanto meno, di quelli dotati di scarsa memoria). Visto il loro ruolo e visto come funzionano, non è difficile capire che sono capaci di influenzare decisamente la velocità di connessione di un utente. Se un server DNS impiega più tempo del dovuto a scansionare il suo "registro" e trovare l'indirizzo IP corrispondente alla URL (solitamente, dovrebbe impiegare una manciata di millisecondi), l'utente dovrà rimanere in attesa prima di essere indirizzato verso la risorsa web desiderata. Maggiore il tempo richiesto da questa operazione – chiamata in gergo risoluzione dell'indirizzo IP – più lenta sembrerà la velocità di connessione dell'utente.

Non solo: i server DNS svolgono un ruolo sempre più importante nell'ambito della sicurezza informatica. Accade sempre con maggior frequenza, infatti, che i gestori dei server DNS creino una sorta di black list composta da portali web infetti da malware, siti con contenuti per adulti e così via e la rendano inaccessibile ai loro utenti. In questo modo, anche se dovessimo digitare la URL di un sito creato da hacker per infettarci o rubarci dati, il server DNS ci proteggerà non indirizzando la richiesta verso la URL inserita.

 

Domain Name System

 

Va da sé, dunque, che la scelta dei server DNS è di fondamentale importanza per una lunga serie di motivi. Una scelta, però, che solitamente non compiamo: ogni ISP (Internet Service Provider, ovvero il nostro fornitore di servizi di connettività web), infatti, ha dei propri server DNS che mette a disposizione dei suoi utenti/clienti. Solitamente affidabili e veloci, sono parte integrante del nostro "abbonamento" e possono essere usati gratuitamente.

Ciò non vuol dire che non si possa decidere di usare DNS alternativi. Oltre ai provider telefonici, decine di altri fornitori di servizi mettono a disposizione gratuitamente degli indirizzi DNS da utilizzare per la propria navigazione. Ad esempio, in caso di Internet lento, potremmo decidere di cambiare DNS e provare una delle tante alternative gratis presenti in Rete.

I migliori server DNS gratis

  • Google DNS. Tra i server DNS alternativi più conosciuti e utilizzati, sono gestiti direttamente da Big G e promettono una risoluzione degli indirizzi veloce e affidabile. Sono raggiungibili agli indirizzi 8.8.8.8 (DNS primario) e 8.8.4.4 (DNS secondario)
  • OpenDNS Home. Quando si parla di server DNS gratis, gli OpenDNS sono, spesso e volentieri, una delle prime alternative che vengono in mente. Nella loro versione "base" (DNS primario 208.67.222.222; DNS secondario 208.67.220.220) offrono un'ottima velocità di risoluzione degli indirizzi e grande affidabilità, ma gli utenti possono anche decidere di creare un account gratis sul portale e "personalizzare" la lista di siti accessibili tramite OpenDNS. Se, ad esempio, si utilizzassero gli OpenDNS Home (DNS primario 208.67.222.123; DNS secondario 208.67.220.123), si otterrebbe anche un filtro antimalware e filtro per contenuti non adatti a minori
  • Level 3 DNS. Level 3 è tra i maggiori gestori di dorsali al mondo e gran parte degli ISP di tutto il mondo sono suoi clienti. Va da sé che i suoi server DNS possono essere ritenuti sicuri e affidabili, oltre che particolarmente veloci. Utilizzando gli indirizzi 209.244.0.3 (DNS primario) e 209.244.0.4 (DNS secondario) si avrà accesso automatico al server più vicino alla nostra posizione: ciò vuol dire maggior velocità di connessione e meno problemi con Internet lento
  • Norton ConnectSafe. Gestiti direttamente da Symantec, tra le maggiori aziende al mondo nel settore della sicurezza informatica, i server DNS Norton ConnectSafe (DNS primario 199.85.126.10, DNS secondario 199.85.127.10) proteggono l'utente da tentativi di infezione malware, attacchi phishing e truffe online. La casa di sviluppo statunitense ha anche altre coppie di indirizzi DNS gratuiti da utilizzare a seconda delle necessità dell'utente: la Policy 2 (DNS primario 199.85.126.20, DNS secondario 199.85.127.20) blocca anche contenuti pornografici; la Policy 3 (DNS primario 199.85.126.30, DNS secondario 199.85.127.30) aggiunge filtri per altri contenuti per adulti, crimini vari, violenza, sostanze stupefacenti e gioco d'azzardo

 

 

  • Quad9. Come dice anche il nome, l'indirizzo DNS primario di questo servizio è 9.9.9.9 (DNS secondario 149.112.112.112) sfrutta informazioni in tempo reale per individuare siti malevoli – perché infetti con malware e ransomware o perché truffaldini – e ne blocca completamente l'accesso
  • Neustar. Con ben 4 diversi profili DNS, Neustar vuole offrire agli utenti il servizio che meglio si adatta alle loro necessità. Il profilo Reliability & Performace ("Affidabilità e prestazioni" in italiano; DNS primario 156.154.70.1, DNS secondario 156.154.71.1) è pensato per garantire la migliore velocità connessione possibile; Threat Protection ("Protezione dagli attacchi"; DNS primario 156.154.70.2, DNS secondario 156.154.71.2) offre protezione da malware, phishing e truffe online; Family Secure e Business Secure, invece, offrono funzionalità più adatte alla protezione delle connessioni familiari (come Parental control e blocchi per siti vietati ai minori) e di quelle aziendali
  • Cloudfare. Ultimo arrivato nel mondo dei server DNS gratis, Cloudfare (DNS primario 1.1.1.1 e DNS secondario 1.0.0.1) promette ai propri utenti ottima velocità di connessione (attualmente ha un tempo di risposta medio di 14 millisecondi, il più basso registrato), protezione da attacchi Internet e protezione dei dati personali

Come cambiare server DNS

Ora che si hanno le idee più chiare su quale server DNS scegliere, vediamo insieme come cambiare server DNS della propria connessione. La soluzione più efficace è di cambiare i server DNS del router, così che tutti i dispositivi connessi alla stessa periferica utilizzino gli stessi server e godano della stessa velocità connessione e stessa sicurezza. Si tratta di un'operazione piuttosto semplice: bisognerà accedere alle impostazioni del router (vedi qui come scoprire indirizzo IP router), cercare la pagina relativa alla gestione dei server DNS e, nei due campi presenti, inserire l'indirizzo primario e secondario del servizio prescelto. L'unica difficoltà insita in questo procedimento sta nel trovare la sezione dedicata alla gestione del server DNS all'interno dell'interfaccia di gestione del nostro device: come noto, ogni produttore di router divide le impostazioni in diverse categorie e diverse sezioni. L'utente, quindi, dovrà smanettare un po' alla ricerca della giusta pagina: una ricerca online o il manuale del vostro router vi sarà di grande aiuto in questo compito.

In alternativa, potrete cambiare server DNS direttamente dalle impostazioni del sistema operativo. In questo caso la procedura sarà univoca, ma avrà effetto solo sul dispositivo sul quale li cambierete.

 

Cambiare DNS Windows

 

  • Come cambiare DNS Windows. La modifica dei server DNS su Windows non richiede grosse conoscenze informatiche né richiede troppo tempo. Aprite il Pannello di controllo, accedete alla sezione Rete e Internet e successivamente a Centro Connessioni di rete e condivisione. Qui dovrete cliccare su Modifica impostazioni scheda e, nella nuova finestra che si apre, cliccare con il tasto destro sulla connessione Ethernet o Wi-Fi e scegliere Proprietà (potrebbe chiedervi la password di amministratore del sistema): selezionare la voce Protocollo Internet versione 4, cliccare sul pulsante Proprietà e, nella parte bassa della nuova finestra, selezionare la voce Utilizza i seguenti server DNS, inserendo l'indirizzo primario e secondario nei due campi modificabili

 

Cambiare DNS mac

 

  • Come cambiare DNS MacOS. Meno laboriosa la procedura per i computer Apple. Aprite le Preferenze di sistema e, sfruttando il motore di ricerca interno, cercate "Server DNS". Selezionate il risultato che vi sembra più giusto, cliccate sul pulsante "+" e aggiungete il DNS primario e il DNS secondario del servizio prescelto
copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #dns #indirizzo ip #guida

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.