login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Gmail, come risolvere i problemi di login o di ricezione delle email

Ascolta l'articolo

Gmail, cosa fare quando non si riesce a effettuare il login e quali sono i problemi più comuni della casella di posta. Come risolverli in modo semplice e veloce

Gmail Diego Thomazini / Shutterstock.com

Gmail è il celebre servizio di posta elettronica offerto da Google a tutti i suoi utenti e, chiaramente, è uno dei sistemi più utilizzati in assoluto.

Nonostante la grande efficienza, però, possono capitare dei “disservizi” e l’utente potrebbe notare messaggi che non arrivano a destinazione o problemi di accesso a Gmailche potrebbero avere molteplici cause.

Dall’incompatibilità del browser, fino ad arrivare alla mancanza di spazio di archiviazione sul proprio account, i parametri da controllare possono essere molti e, quasi sempre, dipendono dall’utente e raramente da Google.

Vediamo allora quali sono le soluzioni più comuni per risolvere i principali problemi nella mail di Big G. 

Inviare una e-mail di prova

gmail inviare mail

Sina Salehian / Shutterstock.com

Prima di ipotizzare un disservizio alla propria casella di posta Gmail,la soluzione più veloce è quella di provare a inviare un messaggio di prova, per vedere se tutto funziona come dovrebbe o meno.

Banalmente, basta accedere a un altro account di posta e spedire una mail (anche vuota), per verificare in modo semplice e veloce che il servizio sia online.

Inviare una mail di prova è un sistema facile e veloce per controllare che non ci siano problemi nella posta elettronica e verificare il corretto funzionamento della piattaforma

Non è raro che il mancato ricevimento di un messaggio sia dovuto a errori del mittente che, ad esempio, potrebbe aver digitato un indirizzo errato.

Per questo, prima di mettersi in allerta è sempre consigliabile inviare un messaggio di prova e, in caso tutto funzioni a dovere, chiedere gentilmente alla persona dall’altra parte di inviare di nuovo l’email, specificando stavolta l’indirizzo corretto.

Controllare le cartelle Spam e Cestino

gmail su smartphone

Diego Thomazini / Shutterstock.com

Capita più spesso di quanto si crede che un messaggio di posta finisca erroneamente nello Spam di Gmail, soprattutto se il mittente utilizza un indirizzo “particolare” o che Google ritiene “strano”.

Se così fosse basta andare nella cartella di posta indesiderata e identificare tale messaggio come Non Spam, così che il prossimo messaggio arrivi direttamente nella Posta in arrivo.

Allo stesso tempo non è raro che l’email possa essere spostata per sbaglio nel Cestino. In questo caso è sufficiente andare nella relativa scheda e ripristinare il messaggio.

Provare con un altro browser

gmail

Alexey Boldin / Shutterstock.com

Se non si riuscisse ad effettuare il login a Gmail o se le email non arrivassero correttamente, potrebbero esserci problemi nel browser che potrebbe non essere compatibile col servizio (cosa molto rara) o che potrebbe non essere aggiornato alla versione più recente.

Generalmente per risolvere basta aggiornare il programma oppure provare ad accedere al proprio account Gmail da un browser diverso da quello utilizzato.

Controllare lo spazio di archiviazione

 gmail

photosince / Shutterstock.com

Come ben noto, Google mette a disposizione dei propri utenti uno spazio di archiviazione di 15 GB, che possono essere utilizzati sia per archiviare le email su Gmail che per Google Drive.

Quando lo spazio è esaurito, la casella di posta non riceverà più le email e l’utente dovrà necessariamente cancellare qualcosa dalla memoria e “ripristinarne” il corretto funzionamento.

Google mette a disposizione 15 GB di spazio ma, quando questi si esauriscono, potrebbero esserci problemi nella ricezione dei messaggi di posta

Per farlo, bisogna accedere al proprio account Google Drive e, dal box a sinistra, scorrere fino alla voce Archiviazione.

Qui se lo spazio è esaurito ci sarà, ovviamente, l’apposita notifica di Google. A questo punto l’utente potrà, come già detto, cercare di cancellare i file non necessari e recuperare un po’ di memoria oppure valutare l’acquisto di ulteriore spazio.

Filtri e inoltri della posta

gmail su tutti i device

Alexey Boldin / Shutterstock.com

Una delle funzionalità di Gmail più apprezzate dagli utenti è l’efficiente sistema di filtri che permettono di archiviare automaticamente i messaggi in entrata tra le varie cartelle personali.

Può accadere, ovviamente, che una qualsiasi email venga filtrata in modo errato e finisca, quindi, in una cartella diversa da quella in cui dovrebbe trovarsi.

Per controllare le impostazioni del filtro, bisogna accedere a Gmail da PC e fare clic sull’icona a forma di ingranaggio in alto a destra.

Qui bisogna andare su Impostazioni, fare clic su Vedi tutte le impostazioni e poi selezionare la scheda Filtri e indirizzi bloccati.

I filtri e gli inoltri della posta elettronica possono aiutare gli utenti a gestire al meglio il proprio account di posta ma potrebbero anche impedire l’arrivo delle email

In questa nuova scheda sarà possibile verificare se il mittente sia tra quelli bloccati o meno e, in caso, sbloccarlo per riattivare la corretta ricezione delle email.

L’altro dettaglio da controllare quando non si ricevono le email è verificare se fossero attive le funzionalità per l’inoltro automatico a un'altra casella di posta elettronica. 

Se così fosse, chiaramente, i messaggi potrebbero non arrivare all’indirizzo corretto all’insaputa dell’utente.

Per verificare che l’inoltro della posta sia disabilitato, bisogna accedere a Gmail e fare clic sull’ingranaggio e poi su Vedi tutte le impostazioni, poi bisogna fare clic su Inoltro e POP/IMAP e, se fosse attiva, disattivare l’opzione di inoltro automatico.

Aggiornare l’app per dispositivi mobile

gmail

photosince / Shutterstock.com

Quando si utilizza la mail di Google su uno smartphone Android o su iPhone, potrebbe accadere che i problemi di login a Gmail o i messaggi non ricevuti siano causati dal mancato aggiornamento dell’applicazione.

 In questo caso, risolvere è semplice e basta andare sull’apposito store di riferimento (App Store su iPhone o Google Play Store nei dispositivi Android) e aggiornare l’app ufficiale con pochi semplici tap.

Contattare Google

google gmail

Schneider / Shutterstock.com

Può accadere, anche se molto raramente, che i problemi di login a Gmail o le email non ricevute siano dovute a cause di forza maggiore, cioè a problemi dei server di Google che potrebbero essere in manutenzione.

In questo caso si tratta di disservizi temporanei che vengono risolti nel giro di qualche ora anche se, probabilmente, ci sarà bisogno di chiedere al mittente di inviare di nuovo il messaggio.

Quando questo accade, ovviamente, non si può fare altro che attendere che il team di Big G risolva il problema quanto prima.

Infine, se il problema durasse più di un giorno, è sempre possibile contattare l’assistenza tecnica del colosso della tecnologia e segnalare il disservizio.

Per saperne di più: Posta Elettronica: tipologie, caratteristiche e come usarla

A cura di Cultur-e
Prompt engineering
Immagine principale del blocco
Prompt engineering
Fda gratis svg
Come interrogare le intelligenze artificiali
Iscriviti al corso gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.